Il motociclismo perde una leggenda: è morto Carlo Ubbiali

Il 9 volte campione del mondo, uno dei più vincenti della storia del motociclismo, si è spento a 90 a causa di un problema respiratorio.

Il motociclismo perde una leggenda: è morto Carlo Ubbiali

Il motociclismo italiano piange oggi la scomparsa di una sua leggenda. Si è spento a 90 anni Carlo Ubbiali, il pilota di casa nostra più titolato tra le due ruote insieme a Giacomo Agostini e Valentino Rossi, che si è arreso ad un problema respiratorio per cui era ricoverato dall'inizio di maggio.

Nato nel 1929 e bergamasco proprio come Agostini, Ubbiali è salito per ben nove volte sul tetto del mondo: 6 volte nella 125cc e 3 nella 250cc. Ma è la sua percentuale di successi nel Mondiale ad essere impressionante, con 39 vittorie in appena 74 partenze.

Numeri che, insieme ai suoi otto titoli tricolori, lo resero uno dei piloti più amati degli anni '50. Il suo debutto infatti avvenne nel 1949, conquistando a soli 19 anni il quarto nel Gran Premio di Svizzera di classe 125cc. Il primo podio arrivò invece nella gara successiva, quando giunse terzo nel Gran Premio d'Olanda.

Nell'arco di 12 stagioni, il suo nome è stato legato in maniera indissolubile alla MV Agusta, con la quale ha corso per quasi tutta la sua carriera.

Ad oggi, rimane il quarto pilota più titolato della storia: più di lui hanno vinto Agostini (15 titoli), Angel Nieto (13), mentre Valentino Rossi lo affianca a quota nove. Anche per questo lo scorso 16 dicembre era stato premiato con il "Collare d'Oro" al merito sportivo, il riconoscimento più prestigioso che viene conferito dal CONI.

"Ho un grande ricordo di Ubbiali. Avevo 10 anni quando vinceva tutto e sognavo di diventare come lui un giorno. È stato per me un esempio, un incentivo e una fonte d'ispirazione. Un vero e proprio punto di riferimento" ha detto Giacomo Agostini all'agenzia ANSA.

"Correva con la testa, da grande campione, con intelligenza e furbizia. All'epoca si vedeva poco in tv, leggevo le sue imprese sui giornali. Lo descrivevano con fosse un tutt'uno con la moto. Siamo accomunati dalla MV Agusta: quando ingaggiarono me chiesero informazioni sul mio conto a lui" ha aggiunto.

condivisioni
commenti
Petrucci: "Ducati ha deciso di non continuare il nostro rapporto"

Articolo precedente

Petrucci: "Ducati ha deciso di non continuare il nostro rapporto"

Prossimo Articolo

MotoGP: Rins mette all’asta il suo casco per la lotta al Covid

MotoGP: Rins mette all’asta il suo casco per la lotta al Covid
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato Prime

Pagelle MotoGP | Pecco, grazie per averci provato

Tanti promossi nella Misano che incorona Fabio Quartararo campione del Mondo di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio in questo nuovo video di Motorsport.com.

MotoGP
25 ott 2021
Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano Prime

Le più grandi imprese di Valentino Rossi a Misano

Quella di settimana prossima sarà l'ultima gara della carriera di Valentino Rossi a Misano in MotoGP. Sulla pista che si affaccia sull'Adriatico, il Dottore ha ricordi agrodolci. Dall'esordio su una moto da gran premio ai mondiali spianati, sino a quelli persi per aver sbagliato tattica.

MotoGP
17 ott 2021
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull Prime

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

La KTM ha messo sotto contratto a lungo termine alcuni dei prospetti più interessanti del panorama del Motomondiale, come Raul Fernandez e Pedro Acosta. Con loro però non deve avere fretta come ne ha avuta con Iker Lecuona, "rottamato" in neanche 13 mesi, a meno che non voglia farsi la nomea di "Red Bull" della MotoGP.

MotoGP
14 ott 2021
Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica” Prime

Ceccarelli: “Marquez ad Austin in superiorità psico-fisica”

In questa nuova puntata della rubrica Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci illustrano come mai Marc Marquez sia riuscito a dominare la concorrenza in quel di Austin, in occasione della tappa texana della MotoGP

MotoGP
7 ott 2021
Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via" Prime

Nakagami: "La RC213V va guidata come fa Marc, lui traccia la via"

Takaaki Nakagami ci parla in esclusiva della sua stagione in MotoGP. Dopo un 2020 in cui si è tolto parecchie soddisfazioni, ora che è rientrato quasi a pieno regime Marc Marquez è lo spagnolo - giustamente - il punto di riferimento della casa dell'ala dorata. Ed anche lo sviluppo va seguito di pari passo, se si vuole performare a dovere

MotoGP
6 ott 2021
Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini sta diventando un top rider

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Gran Premio degli Stati Uniti di MotoGP, con Marquez capace di tornare alla vittoria e Quartararo pronto a mettere una seria ipoteca sul titolo iridato

MotoGP
4 ott 2021
MotoGP: la griglia di partenza di Austin Prime

MotoGP: la griglia di partenza di Austin

Scopriamo insieme la griglia di partenza del Gran Premio delle Americhe di MotoGP. Ad Austin, Bagnaia regala la terza pole consecutiva a Borgo Panigale, piazzandosi davanti al favorito al titolo Quartararo. Riuscirà il giovane alfiere Ducati a tenere dietro la Yamaha?

MotoGP
3 ott 2021
Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP? Prime

Come Ducati è riuscita a essere la moto più versatile in MotoGP?

La rilevanza che Ducati dà ai suoi team satellite e l’impegno di Andrea Dovizioso nel migliorare la capacità delle ultime Desmosedici permettono al costruttore di Bologna di avere la moto più versatile della griglia, in grado di salire sul podio anche con cinque piloti diversi.

MotoGP
23 set 2021