MotoGP
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
7 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
35 giorni
25 set
Prossimo evento tra
42 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
56 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
63 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
70 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
84 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
91 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
98 giorni
20 nov
Canceled

Il KymiRing crea perplessità: per i piloti è troppo tortuoso

condivisioni
commenti
Il KymiRing crea perplessità: per i piloti è troppo tortuoso
Di:
Co-autore: Lewis Duncan
20 ago 2019, 11:29

Ieri i collaudatori della MotoGP hanno avuto la prima presa di contatto con il tracciato finlandese, ma hanno lasciato intendere che forse in alcuni tratti è troppo tortuoso e lento per le moto della classe regina.

I collaudatori della MotoGP hanno avuto modo di "assaggiare" per primi il nuovo KymiRing, il tracciato che la prossima estate molto probabilmente ospiterà il ritorno del Motomondiale in Finlandia. Sicuramente non sono stati fortunati, perché hanno dovuto fare i conti con la pioggia, ma è altrettanto vero che il layout del tracciato da 4,6 km sembra aver creato delle perplessità per il suo carattere troppo tortuoso.

Parlando durante una conferenza stampa che si è svolta alla conclusione della prima giornata di test, Bradley Smith ha affermato che è una pista molto differente dalle altre su cui corre la MotoGP, spiegando che il layout delle 18 curve è molto particolare.

Leggi anche:

"Questa è una pista molto diversa da qualsiasi altra che abbia mai visto prima" ha detto il collaudatore dell'Aprilia. "E' piuttosto stretto e tortuoso e un po' lento in alcuni punti, poi ce ne sono altri su cui sei flat out come a Silverstone".

"A volte è bello avere una pista completamente diversa dal solito e questa non è solo per la MotoGP, quindi penso che le Moto3 e le Moto2 si adatteranno veramente bene. Ci sono molte curve con camber negativo, che rende più difficile la guida per i piloti. E' una sfida molto tecnica" ha aggiunto Smith, che pensa che debba essere migliorato anche il drenaggio del tracciato.

Anche il pilota di casa, il finlandese Mika Kallio, che era stato il primo a fare un giro nella giornata di lunedì, pensa che il circuito sia troppo lento in alcuni punti e quindi non "ideale" per una MotoGP.

"Se devo dire qualcosa adesso, penso che ci siano alcune curve da cambiare" ha detto Kallio.

"Fondamentalmente dobbiamo creare più spazio tra le curve. Ora la moto è sempre in piega a destra o a sinistra, quindi non è l'ideale per la MotoGP".

"Abbiamo bisogno di rettilinei un po' più lunghi tra le curve. Questa è la mia opinione".

Mika Kallio, KTM

Mika Kallio, KTM

Photo by: MotoGP

Marquez: "Quest'anno siamo molto più forti sui circuiti difficili"

Articolo precedente

Marquez: "Quest'anno siamo molto più forti sui circuiti difficili"

Prossimo Articolo

Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"

Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di agosto al KymiRing
Sotto-evento Lunedì
Location Kymi Ring
Piloti Bradley Smith , Mika Kallio
Autore Matteo Nugnes