Il KymiRing crea perplessità: per i piloti è troppo tortuoso

Ieri i collaudatori della MotoGP hanno avuto la prima presa di contatto con il tracciato finlandese, ma hanno lasciato intendere che forse in alcuni tratti è troppo tortuoso e lento per le moto della classe regina.

Il KymiRing crea perplessità: per i piloti è troppo tortuoso

I collaudatori della MotoGP hanno avuto modo di "assaggiare" per primi il nuovo KymiRing, il tracciato che la prossima estate molto probabilmente ospiterà il ritorno del Motomondiale in Finlandia. Sicuramente non sono stati fortunati, perché hanno dovuto fare i conti con la pioggia, ma è altrettanto vero che il layout del tracciato da 4,6 km sembra aver creato delle perplessità per il suo carattere troppo tortuoso.

Parlando durante una conferenza stampa che si è svolta alla conclusione della prima giornata di test, Bradley Smith ha affermato che è una pista molto differente dalle altre su cui corre la MotoGP, spiegando che il layout delle 18 curve è molto particolare.

Leggi anche:

"Questa è una pista molto diversa da qualsiasi altra che abbia mai visto prima" ha detto il collaudatore dell'Aprilia. "E' piuttosto stretto e tortuoso e un po' lento in alcuni punti, poi ce ne sono altri su cui sei flat out come a Silverstone".

"A volte è bello avere una pista completamente diversa dal solito e questa non è solo per la MotoGP, quindi penso che le Moto3 e le Moto2 si adatteranno veramente bene. Ci sono molte curve con camber negativo, che rende più difficile la guida per i piloti. E' una sfida molto tecnica" ha aggiunto Smith, che pensa che debba essere migliorato anche il drenaggio del tracciato.

Anche il pilota di casa, il finlandese Mika Kallio, che era stato il primo a fare un giro nella giornata di lunedì, pensa che il circuito sia troppo lento in alcuni punti e quindi non "ideale" per una MotoGP.

"Se devo dire qualcosa adesso, penso che ci siano alcune curve da cambiare" ha detto Kallio.

"Fondamentalmente dobbiamo creare più spazio tra le curve. Ora la moto è sempre in piega a destra o a sinistra, quindi non è l'ideale per la MotoGP".

"Abbiamo bisogno di rettilinei un po' più lunghi tra le curve. Questa è la mia opinione".

Mika Kallio, KTM

Mika Kallio, KTM

Photo by: MotoGP

condivisioni
commenti
Marquez: "Quest'anno siamo molto più forti sui circuiti difficili"

Articolo precedente

Marquez: "Quest'anno siamo molto più forti sui circuiti difficili"

Prossimo Articolo

Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"

Pirro duro con il KymiRing: "Pista troppo lenta per la MotoGP"
Carica commenti
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021