Iannone: "Voglia di rivincita? No, è voglia di continuare a crescere"

Il pilota della Suzuki si è mostrato molto carico nel giorno della presentazione della nuova GSX-RR, con la speranza di ripartire almeno come è finito il 2017 per proseguire il processo di crescita delle ultime gare.

Iannone: "Voglia di rivincita? No, è voglia di continuare a crescere"
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP with team members
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP, Alex Rins, Team Suzuki MotoGP con i membri del team
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

Il 2017 è stato un anno complicato per Andrea Iannone e la Suzuki, ma il pilota di Vasto non vuole sentir parlare di voglia di rivincita o di riscatto. Secondo lui la parola chiave per il 2018 sarà crescita, come quella che insieme alla Casa di Hamamatsu hanno mostrato nella seconda parte della scorsa stagione, riportando la GSX-RR a ridosso della top 5. E' da qui che vuole ripartire "The Maniac", con una moto che ha tanti piccoli aggiornamenti, ma che si spera possano dare vita ad uno step importante.

"L'anno scorso abbiamo intrapreso un percorso di crescita. Un percorso fatto di momenti difficili e meno, quindi dobbiamo sicuramente imparare da questa esperienza e sono molto ottimista per come siamo arrivati alla fine del campionato. Abbiamo raccolto un po' di frutti di ciò che abbiamo costruito dall'inizio dell'anno, nonostante le difficoltà. Come ogni momento di crescita comporta, dobbiamo continuare a lavorare così, step by step, proseguire questo percorso e cercare di raggiungere i nostri obiettivi" ha detto al termine della presentazione del team, andata in scena oggi in Malesia.

Quali sono i piani per i test di Sepang?
"Il piano è sempre il solito. Proveremo la moto per cercare di capire cosa è meglio e cosa no. Forse nella seconda giornata faremo anche un long run, ma dipenderà anche dal meteo, perché qui piove quasi tutti i giorni. Ma vediamo, sono molto fiducioso per quest'anno: anche se il livello è molto alto, noi ci impegneremo al massimo".

Recentemente Valentino ha detto che il Mondiale sarà una partita tra Honda, Yamaha e Ducati. Si è dimenticato di te, tu che cosa puoi dire?
"Io penso che se non sono tra i primi sette, sarò tra i primi otto-dieci. Anche noi saremo in pista e partiamo tutti dalla stessa griglia alla domenica, partiamo tutti dal box per le prove e le qualifiche e ognuno si giocherà quello che può".

Tu come arrivi a questa nuova stagione? Hai tanta voglia di rivincita o sei molto rilassato?
"Più che voglia di rivincita o voglia di rifarmi, la voglia è di continuare a fare quello che abbiamo fatto, ovvero crescere. Ovviamente un pilota ambisce sempre alla vittoria e a grandi risultati. Un pilota ufficiale ed una casa ufficiale lavorano tutti i giorni per questo. Più che parlare di rivincita, credo che sia giusto continuare a dare il massimo per arrivare ai risultati a cui aspiriamo".

La maggior parte dei big sono in scadenza di contratto, quindi le trattative inizieranno presto. Vinales ha già firmato, questo mette più pressione?
"No, non penso. Io penso alla mia moto, al mio team ed al mio test. Sicuramente sappiamo che ci sono dei movimenti, ma al momento va bene così".

Sei stato un po' criticato per alcuni tuoi atteggiamenti da chi non ti conosce, che non ha capito che sei veramente come ti mostri. A queste persone che cosa diresti?
"Sono anche andato a vedere sul dizionario cosa volesse dire la parola sprezzante e sono certo di non rivedermi in questa parola. Da fuori a volte si possono percepire cose diverse dalla realtà, ma io continuerò a vivere come ho sempre fatto, cercando di dimostrare sempre quello che sono".

Tantissimi piloti hanno accanto delle bellissime donne, ma nessuno li critica. Perché invece tu vieni criticato per questo?
"Penso che questo sia normale, perché io e Belen siamo una coppia che richiama molto l'attenzione, soprattutto dei media, quindi credo che sia normale che se ne parli molto. Ma la mia è una storia d'amore che non fa altro che darmi equilibrio e serenità in ogni giorno della mia vita".

Quindi tu come lo vedi il concetto di "donne e motore, gioie e dolori"?
"Dipende sempre dalla persona che hai di fronte. Io penso di essere fortunato, perché ho una donna che mi da serenità e positività".

Informazioni aggiuntive di Scherazade Mulia Saraswati

condivisioni
commenti
Fotogallery: ecco la Suzuki GSX-RR 2018 di Iannone e Rins
Articolo precedente

Fotogallery: ecco la Suzuki GSX-RR 2018 di Iannone e Rins

Prossimo Articolo

Rins: "Sono pronto e voglio ripartire dai buoni risultati di Valencia"

Rins: "Sono pronto e voglio ripartire dai buoni risultati di Valencia"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021