Iannone nella storia Ducati: è il quarto a vincere in MotoGP

Prima di lui c'erano riusciti solamente Stoner, Capirossi e Bayliss, quindi tre piloti amatissimi dai tifosi di Borgo Panigale. Quello del Red Bull Ring è il 32esimo successo della Rossa nella top class ed è stata la terza doppietta.

Con la vittoria di ieri al Red Bull Ring, Andrea Iannone è entrato a far parte di un club molto ristretto, che potremmo quasi definire elitario. Oltre a conquistare il suo primo successo nella classe regina, il pilota di Vasto è diventato appena il quarto nella storia a portare sul gradino più alto del podio una Ducati.

Prima di lui c'erano riusciti solamente Loris Capirossi, Troy Bayliss e Casey Stoner. Tre nomi pesanti per la Casa di Borgo Panigale e quindi per Iannone deve essere davvero una bella soddisfazione poter accostare il suo nome ai loro, soprattutto se si pensa che in passato non ci sono riusciti degli iridati come Valentino Rossi e Nicky Hayden, ma anche altri colleghi rinomati come Marco Melandri e Sete Gibernau.

Per Iannone, che ha sempre vissuto in orbita Ducati, con due anni di apprendistato in Pramac prima di passare nella squadra ufficiale, il successo è arrivato dopo 64 GP nella classe regina. Nella sua carriera però ci sono altre 12 affermazioni iridate, 4 in 125 e 8 in Moto2, nella quale era stato anche per tre volte terzo nel Mondiale.

Per la Ducati si tratta invece della vittoria numero 32 nella top class, ma tra queste ha un grande predominio Stoner, che ne ha firmate ben 23 di queste regalando anche il Mondiale nel 2007, seguito a quota 7 da Capirossi, mentre Bayliss è a quota 1 come Iannone, anche se il suo successo ebbe qualcosa di straordinario, visto che arrivò da wild card.

Era il GP di Valencia del 2006 e quella fu stata anche la prima doppietta Rossa in MotoGP. L'anno successivo ce ne fu una seconda, quando a vincere fu Stoner davanti a Capirex a Phillip Island. Nel suo piccolo, pur essendo deluso per non essere stato lui a vincere, Andrea Dovizioso ha a sua volta partecipato alla festa, visto che quello del Red Bull Ring è stato il terzo 1-2 di sempre e che parliamo di un risultato che mancava da quasi 9 anni.

Ora quello che si augurano tutti i tifosi della Ducati è che non si debba attendere di nuovo tanto per festeggiare una vittoria e che soprattutto arrivi un quinto pilota ad iscriversi al club, perché l'anno prossimo ci sarà Jorge Lorenzo a prendere il posto di Iannone, che invece emigrerà alla Suzuki.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP d'Austria
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Red Bull Ring
Piloti Andrea Iannone
Team Ducati Team
Articolo di tipo Ultime notizie