Iannone: "Mi spiace perché potevamo fare la pole, ma domani ce la giochiamo"

Dopo essere stato velocissimo in FP4, il pilota della Suzuki non è riuscito a mettere insieme il giro giusto sull'umido della Q2. Comunque partirà dal quarto posto e in ottica gara sembra avere un ottimo passo.

Iannone: "Mi spiace perché potevamo fare la pole, ma domani ce la giochiamo"

Andrea Iannone sembrava il grande favorito per la pole position del GP d'Australia, ma poi la pioggia ci ha messo lo zampino e il pilota della Suzuki non è riuscito a trovare il giro perfetto, dovendosi accontentare del quarto posto in griglia.

Proprio quando stava per iniziare la Q2, un leggero scroscio si è abbattuto sul tracciato di Phillip Island, andando a bagnare leggermente il secondo settore. In queste condizioni, il pilota di Vasto non è riuscito a mettere insieme il giro perfetto, perché è stato anche un po' condizionato dal traffico, che lo ha indotto a non chiudere il suo giro migliore per tornare ai box a cambiare le gomme.

"Alla fine partiamo solo in seconda fila, con il quarto tempo. Con la gomma morbida ho fatto lo stesso tempo che ho fatto in FP4 con una gomma dura che aveva 18 giri. La qualifica quindi non è stata buona per noi, ma non possiamo controllare il meteo. Ha iniziato a piovere e siamo entrati subito, ma la pista era un po' bagnata alle curve 3, 4 e 5. Quando stavo spingendo, ho trovato Rins e Marquez che avevano rallentato e mi hanno fatto perdere tempo, quindi sono rientrato ai box anche io per cambiare la gomma" ha raccontato Iannone.

Proprio in quel frangente però la pioggia si è intensificata, quindi "The Maniac" non è riuscito a migliorarsi nel secondo tentativo: "Quando sono tornato in pista però pioveva più di prima, quindi è stato impossibile migliorare. Forse se fossi rimasto dentro con la stessa gomma avrei fatto meglio, perché il mio ideal time era a meno di un decimo dalla pole. Oggi era anche una questione di tempismo e fortuna".

Leggi anche:

Ovviamente c'è il rammarico per non aver centrato una pole che era alla portata, ma anche la convinzione che la sua GSX-RR sarà competitiva anche domani in gara: "Mi spiace perché non ho sfruttato il nostro potenziale, avevamo buone possibilità di fare la pole position. Ormai è andata così, anche se è una cosa che pesa. Domani l'importante è riuscire a fare un buon ritmo, ma anche gestire la gomma posteriore per arrivare agli ultimi giri nelle condizioni giuste. Per la gara siamo messi meglio del solito e questa è una cosa importante".

Anzi, c'è chi lo ritiene il favorito per la gara, come il campione del mondo Marc Marquez: "Domani noi saremo forti, ma credo che lo sarà anche Marc, che negli ultimi anni è sempre riuscito a fare la differenza qui. Io cercherò di arrivare agli ultimi cinque giri con le gomme in buone condizioni, perché quello sarà il momento in cui si deciderà la gara. Sarà una battaglia tra me, Marquez e Vinales, ma sicuramente ci sarà anche Valentino e potrebbe infilarsi anche qualche Ducati. Anche Rins poi riesce a fare bene quando ha un traino".

Infine, ha risposto ad una piccola provocazione del compagno di squadra Alex Rins, che ha detto che Andrea è sempre veloce in qualifica, ma poi cala in gara: "Io non sono veloce in gara? Lo vedremo domani" ha detto sorridendo.

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
1/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
MotoGP, Phillip Island: la pioggia rilancia Marquez che si prende la pole
Articolo precedente

MotoGP, Phillip Island: la pioggia rilancia Marquez che si prende la pole

Prossimo Articolo

Marquez: "Dipende tutto da Iannone: se lui lo vuole, domani non vinco"

Marquez: "Dipende tutto da Iannone: se lui lo vuole, domani non vinco"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021