Iannone: "Il passo è buono, dobbiamo vedere cosa succede dopo 15 giri"

condivisioni
commenti
Iannone:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
21 ott 2017, 10:06

Il pilota della Suzuki ha messo a frutto i progressi della GSX-RR anche a Phillip Island, riuscendo a firmare il quarto tempo in qualifica. Per la gara però c'è l'incognita del degrado della gomma posteriore.

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP

L'arrivo della tripletta asiatica sembra aver quasi segnato l'inizio di un nuovo campionato per Andrea Iannone e la Suzuki. A Motegi, nella gara di casa, è arrivato un quarto posto inatteso e oggi il pilota di Vasto ha concesso il bis a Phillip Island, piazzando la sua GSX-RR sulla seconda fila dello schieramento di partenza del GP d'Australia.

Il passo avanti è stato davvero importante dopo il test di Aragon, ma manca ancora qualcosina per rendere completamente soddisfatto Iannone.

"Stiamo lavorando positivamente nelle ultime gare, ma soffriamo ancora diversi problemi. Sono soddisfatto del risultato di oggi, ma allo stesso tempo non posso dire che stiamo ottenendo quello che vorremmo" ha detto Andrea.

"Da una parte questo mi dispiace, ma dall'altra sono contento perché solo poche gare fa ero molto indietro. I progressi che abbiamo fatto mi danno molta fiducia per il futuro e questo è importante" ha aggiunto.

Per la gara di domani è convinto di avere un buon passo, ma c'è l'incognita della durata delle gomme, nel senso che "The Maniac" è convinto di poter tenere un buon ritmo per i primi 15 giri, poi dovrà capire quanto sarà importante il degrado

Per domani ho ancora molti dubbi, non so cosa aspettarmi. So che posso essere veloce nella prima parte della gara, finché non calano le gomme. A quel punto sarà importante vedere come riusciremo a gestire lo spinning ed il degrado con l'elettronica. Questa sarà chiave. Il mio passo è buono, ma dovremo vedere cosa succede dopo il 15esimo giro.

Prossimo articolo MotoGP