MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
4 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
11 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
25 giorni

Iannone: "Il nuovo motore conferma le nostre aspettative"

condivisioni
commenti
Iannone: "Il nuovo motore conferma le nostre aspettative"
Di:
15 nov 2017, 17:02

Il pilota di Vasto della Suzuki si è detto contento del nuovo motore perché spinge meno in ingresso curva rispetto al precedente. "Peccato per le mie condizioni fisiche che mi hanno fatto saltare metà test".

Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP
Andrea Iannone, Team Suzuki MotoGP after his crash

Dopo aver saltato la prima giornata di test collettivi della MotoGP sul tracciato di Valencia a causa di un problema intestinale, Andrea Iannone è tornato in sella alla sua Suzuki GSX-RR e oggi ha potuto provare le novità preparate dalla Casa di Hamamatsu in vista della prossima stagione.

"Non sono al 100%, però in ogni caso abbiamo provato a fare un buon lavoro. Però sono debole. Avrei voluto fare un lavoro diverso sin da ieri, ci manca un giorno di test importante, però in ogni caso penso che si possa essere abbastanza soddisfatti. Il passo di oggi è stato positivo", ha detto il rider di Vasto al termine della giornata.

Così come il suo ex compagno di squadra Andrea Dovizioso, Iannone ha chiuso le sue prove prima del reale termine della giornata. "Oggi ho smesso prima della fine dei test perché c'era la pista fredda e la moto scivolava molto, specialmente all'anteriore. Poi perché non ho tanta forza e mi dispiace".

Iannone ha poi provato a tirare le somme di questa giornata di test, in cui ha potuto provare alcune cose in vista della moto 2018. Una di queste è stato il motore, che, a quanto pare, sembra essere un buon passo avanti rispetto a quello con cui ha dovuto correre nel 2017.

"Abbiamo provato una specifica di motore differente, ma non riusciamo a mettere assieme alcune componenti. Oggi abbiamo provato una nuova componente del telaio, ma non avendo avuto abbastanza tempo a disposizione dopo il malanno di ieri non siamo riusciti a completare il pacchetto per la moto 2018".

"Però il motore ha fatto piccoli passi in avanti. A Jerez avremo tre giorni di test e saranno molto importanti. Per me oggi era interessante fare qualche uscita e le prime sensazioni sono state positive. Sono abbastanza sorpreso dal passo che abbiamo avuto. Ho sempre girato sull'1'31"5 o 1'31" basso e non tanti piloti sono riusciti a girare con questo ritmo oggi".

"La nuova specifica del motore è migliore perché non spinge più in ingresso curva nella stessa maniera che faceva la specifica di motore precedente. E' quello che ci aspettavamo. In quella fase ci permette di essere migliori. Ora abbiamo anche un buon passo e un ottimo ritmo".

Nel corso delle ultime gare del 2017, Alex Rins ha mostrato di aver fatto un ottimo passo avanti per quanto riguarda le prestazioni. Iannone ha ammesso di avere un compagno di squadra forte, ma altrettanto fortunato.

"Per il momento Rins è ancora molto fortunato. Io faccio la moto e lui se la trova fatta e la sfrutta. Io oggi per esempio ho fatto tanto lavoro di comparazione, ma poi alla fine quando tutto il pacchetto è a posto arriva a lui. Ma va bene così. Lui è un grande talento ed è forte. E' molto stimolante".

Prossimo Articolo
Test Valencia, Giorno 2: Marc Marquez ristabilisce le gerarchie

Articolo precedente

Test Valencia, Giorno 2: Marc Marquez ristabilisce le gerarchie

Prossimo Articolo

Fotogallery: il secondo giorno di test della MotoGP a Valencia

Fotogallery: il secondo giorno di test della MotoGP a Valencia
Carica commenti