Iannone: "Ho perso potenza al braccio destro nel corso della gara!"

Andrea Iannone è caduto quando occupava il secondo posto nel Gran Premio di Gran Bretagna. Il centauro della Ducati ha rivelato di aver perso sensibilità al braccio destro e di aver guidato solo con quello sinistro negli ultimi giri.

Per Andrea Iannone il Gran Premio di Gran Bretagna si stava trasformando nell'ennesima gara di spessore delle ultime settimane. Il pilota della Ducati occupava in secondo posto, quando a 4 giri dal termine è scivolato in entrata di una curva destrorsa, buttando all'aria il grande lavoro svolto sino a quel momento.

Al termine della gara, però, Andrea ha svelato di aver avvertito un problema fisico a metà gara. Il suo braccio destro ha perso sensibilità e la capacità di condurre la Desmosedici GP nel migliore dei modi.

"Dopo la prima parte di gara ho perso forza al braccio destro, quindi per provare a recuperare ho pensato di fare un giro molto piano, accodandomi al gruppo di inseguitori di Maverick. Però con un solo braccio è difficile, non ce la fai, impossibile pensare di fare un giro mezzo secondo più lento del tuo solito".

"A quel punto ho pensato di provare ad arrivare sino al termine della gara in quelle condizioni cercando di tenere la situazione sotto controllo. Alla fine stavo andando bene, ma quando ho fatto il cambio di direzione sono arrivato in ritardo perché non avevo più forza nel braccio e facevo tutto con quello sinistro".

"Sono arrivato in ritardo, come stavo dicendo, e ho centrato in pieno la buca che c'è in quella curva. Se riprovassi a fare una cosa simile non ci riuscirei mai... Quando sono arrivato in quel punto si è chiuso l'anteriore e sono caduto".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP di Gran Bretagna
Sub-evento Domenica, post-gara
Circuito Silverstone
Piloti Andrea Iannone
Team Ducati Team
Articolo di tipo Intervista