I piloti osservano i miglioramenti della Curva 10 a Barcellona

La curva 10 del Circuit de Catalunya è diventata uno dei punti più critici del tracciato, ma dopo una modifica i piloti sono concordi sul fatto che è stata trovata una soluzione alla mancanza di sicurezza di cui si lamentavano.

I piloti osservano i miglioramenti della Curva 10 a Barcellona

Il Circuit de Catalunya ha effettuato una modifica alla Curva 10, il punto più controverso del tracciato inaugurato agli inizi deli anni Novanta. Nel disegno originario, l’angolo era un curvone pensato per la Formula 1 e per la MotoGP, ma con una via di fuga ridotta. Pian piano che le macchine e le moto aumentavano la loro velocità, questo punto della pista ha perso pian piano la sicurezza, soprattutto per lo scarso spazio fino alle barriere. Nel 2004, per esigenze della Formula 1, è stata costruita una variante, un rettilineo che tagliava la curva originale e che veniva usato solo nelle gare delle monoposto, che effettuavano una decelerazione da 300 a 100 km/h all’arrivo in quel punto.

La motoGP ha continuato a utilizzare la curva originale, ma dopo l’incidente mortale di Luis Salom nel 2016, il campionato ha adottato il layout della Formula 1 nel 2017. Nonostante fossero stati fatti alcuni lavori per creare delle vie di fuga, la curva 10 non piaceva ai piloti, perciò il Circuit ha deciso di effettuare una modifica sicura che facesse al caso sia di Formula 1 sia di MotoGP.

Cambios en la curva 10 del Circuit de Barcelona
Cambios en la curva 10 del Circuit de Barcelona

I lavori si sono conclusi ad inizio febbraio e sono stati sottoposti alla valutazione tecnica di FIA e FIM una settimana dopo. Cosa più importante, anche i piloti hanno dato la loro approvazione dopo averla provata. Questo mercoledì infatti, il Circuit de Catalunya ha ospitato un test privato con moto di serie per i piloti del mondiale, che hanno potuto provare il nuovo layout della curva 10, la nuova via di fuga e le nuove barriere di sicurezza.

Joan Mir, campione del mondo MotoGP e pilota Suzuki, ha dato il suo ok. “La nuova curva mi è piaciuta, è stata migliorata la sicurezza che la pista è molto più fluida. Era molto importante venire qui e provare i cambiamenti, quindi già abbiamo le traiettorie per quando torneremo per il gran premio”.

Pol Espargaro, nuovo pilota Repsol Honda, ha fatto notare che il disegno del nuovo angolo offre più sicurezza: “Ora ci divertiremo molto con questa nuova curva che ci piace davvero. Spero che possiamo correre con il pubblico sulle tribune, ne abbiamo bisogno”.

Il nuovo pilota del team Ducati ufficiale Jack Miller ha sottolineato: “La nuova curva ti permette di far scivolare di più la moto, ci si diverte di più. La combinazione di tutto è perfetta. È stato fantastico provare la nuova curva, è tornata come prima, è bello”.

 

“Voglio fare i complimenti al Circuit per la nuova curva, è un enorme miglioramento. La precedente era più complicata per le moto e ora torna ad essere come prima, ma con maggiore sicurezza”, ha dichiarato Aleix Espargaro, pilota Aprilia.

Non solo per i piloti delle moto il cambiamento è positivo. Dopo i test delle due ruote, Marc Gené è sceso in pista con una Ferrari stradale per valutare la nuova configurazione della curva 10. “Mi piace molto”, ha dichiarato il tester del Cavallino Rampante sui suoi social.

 

Johann Zarco, Pramac Racing

Johann Zarco, Pramac Racing
1/8

Foto di: MotoGP

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
2/8

Foto di: MotoGP

Alex Marquez, LCR Honda

Alex Marquez, LCR Honda
3/8

Foto di: MotoGP

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing

Fabio Quartararo, Yamaha Factory Racing
4/8

Foto di: MotoGP

Jack Miller, Ducati Team

Jack Miller, Ducati Team
5/8

Foto di: MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP

Joan Mir, Team Suzuki MotoGP
6/8

Foto di: MotoGP

Pol Espargaro, Repsol Honda Team

Pol Espargaro, Repsol Honda Team
7/8

Foto di: MotoGP

I piloti osservano un minuto di silenzio in onore di Fausto Gresini

I piloti osservano un minuto di silenzio in onore di Fausto Gresini
8/8

Foto di: MotoGP

condivisioni
commenti
Fausto Gresini: domani l'ultimo saluto ad Imola

Articolo precedente

Fausto Gresini: domani l'ultimo saluto ad Imola

Prossimo Articolo

Petronas: il primo video teaser con Rossi e Morbidelli

Petronas: il primo video teaser con Rossi e Morbidelli
Carica commenti
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021