Honda in crisi: Marquez ritorna sulla RC213V 2019

Nel box di Marc oggi è apparsa una delle moto di Nakagami verniciata di nero per una prova comparativa. Puig ha spiegato che la Honda vuole fare tutte le prove del caso prima di scegliere il pacchetto per il Mondiale.

Honda in crisi: Marquez ritorna sulla RC213V 2019
Carica lettore audio

Questa volta non è pretattica. Marc Marquez e la Honda sono veramente in difficoltà. Le dichiarazioni del campione del mondo erano state abbastanza chiare in questo senso alla conclusione della giornata di ieri, nella quale non era andato oltre al 14esimo tempo, con un secondo di ritardo.

"Certo che sono preoccupato" ha detto il pilota di Cervera. "Il punto debole della moto si manifesta in tutte le curve. Sappiamo di cosa si tratta, ma non come risolverlo" ha aggiunto, ribadendo i problemi già evidenziati anche dal fratello Alex e da Cal Crutchlow.

In casa HRC sembrano aver fatto ricorso al detto "a mali estremi, estremi rimedi". Nel box del #93 oggi è infatti comparsa anche una delle RC213V in versione 2019 di Takaaki Nakagami. E che sia stata una soluzione approntata in fretta e furia lo si può capire guardando la verniciatura nera approssimativa delle carene.

Leggi anche:

Lo scopo di questa prova comparativa sarebbe semplice: il campione del mondo in carica vuole capire se le difficoltà incontrate in questo pre-campionato sono dovute all'adattamento alle nuove gomme posteriori Michelin o se, più semplicemente, la RC213V 2020 è peggiore di quella dello scorso anno.

Per ora oggi Marc è tornato in sella alla moto dello scorso anno nel corso del secondo stint, mentre nel primo e nel terzo ha girato con quella nuova, con la quale ha anche ottenuto la sua miglior prestazione odierna.

"Chiaramente non siamo nella situazione migliore, ma è parte del nostro lavoro provare tutto, anche materiale delle ultime due stagioni, e valutare quali siano le migliori opzioni" ha commentato il team manager Alberto Puig.

 

Quando poi gli è stato domandato se c'è la possibilità che la Honda si possa presentare al via della prima gara con la RC213V 2019, Puig ha aggiunto: "Non lo so in questo momento, stiamo provando diverse cose. Potrebbe essere la moto di quest'anno, quella dell'anno scorso o quella dell'anno prossimo. In ogni caso, sarà una Honda".

Riguardo alla nuova costruzione della gomma posteriore introdotta dalla Michelin, ha confermato che probabilmente questa sta condizionando la Honda, ma che l'unica cosa che si può fare è provare ad adattarsi.

"Le gomme nuove hanno più grip, quindi la Michelin ha fatto un buon lavoro, perché le gomme durano anche di più. Tuttavia, se c'è più grip, questo può avere delle conseguenze sulla tua moto. A quanto pare è un aspetto di cui possono risentire di più alcune moto, probabilmente per il tipo di motore. Ma su questo non possiamo fare nulla, se non cercare di adattarci".

condivisioni
commenti
Test MotoGP Losail, Giorno 3: Morbidelli in vetta alle 17
Articolo precedente

Test MotoGP Losail, Giorno 3: Morbidelli in vetta alle 17

Prossimo Articolo

Test MotoGP Losail, Giorno 3: Vinales vola, Rossi cade

Test MotoGP Losail, Giorno 3: Vinales vola, Rossi cade
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021