MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
Prossimo evento tra
36 giorni
G
GP della Thailandia
19 mar
-
22 mar
Prossimo evento tra
50 giorni
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
64 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
78 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
92 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
106 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
120 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
127 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
141 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
148 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
162 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
190 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
197 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
211 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
225 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
246 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
260 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
268 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
274 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
288 giorni

Honda conferma la firma di Alex Marquez: sarà il compagno di Marc

condivisioni
commenti
Honda conferma la firma di Alex Marquez: sarà il compagno di Marc
Di:
18 nov 2019, 17:32

La Honda ha confermato nel pomeriggio di lunedì che Alex Marquez, campione del mondo in carica della Moto2, debutterà in MotoGP nel Team Repsol nel 2020, affiancando il fratello Marc.

Più di due mesi fa, il più giovane dei fratelli di Cervera aveva annunciato il suo rinnovo con la Marc VDS, squadra con cui ha vinto il titolo della Moto2 in Malesia. Nonostante questo, il buco creato in Honda dal ritiro di Jorge Lorenzo ha modificato gli scenari. E a colmare questo buco sarà proprio Alex, che quindi anticiperà il suo debutto nella classe regina nel 2020.

I due fratelli Marquez divideranno il box della Repsol Honda in quella che sarà una coppia senza precedenti nella storia del Mondiale, dopo che Marc ha chiarito che gli sarebbe piaciuto molto avere accanto il fratello Alex.

Sebbene la Honda abbia inizialmente valutato la possibilità di piazzare Alex nel Team LCR e promuovere Cal Crutchlow nel box Repsol, la cosa avrebbe creato delle difficoltà alla struttura di Lucio Cecchinello e quindi questa opzione è stata scartata, con il #73 che quindi entrerà in Honda dalla porta principale.

L'accordo di un anno è stato firmato proprio oggi nel paddock di Valencia, all'interno dell'hospitality della Honda, al termine di un incontro a cui hanno presenziato proprio il pilota spagnolo, suo fratello Marc ed il manager Emilio Alzamora, mentre sul versante della Casa giapponese c'erano il team manager Alberto Puig ed il presidente HRC Kuwata.

Domani il campione del mondo della Moto2 farà il suo debutto in sella alla RC213V, ma lo farà in sella alla moto del team LCR per iniziare un apprendistato graduale. Anche perché nel box HRC era già stato programmato che avrebbe girato il collaudatore Stefan Bradl al posto di Lorenzo dopo che il maiorchino ha annunciato il suo ritiro. Il debutto nel factory team, con ogni probabilità, dovrebbe quindi avvenire nei test della settimana prossima a Jerez de la Frontera.

Leggi anche:

In tutto questo balletto, ad avere la peggio è stato Johann Zarco, che a Phillip Island è salito sulla Honda del Team LCR per sostituire l'infortunato Takaaki Nakagami e che inizialmente era considerato il grande favorito per prendere il posto di Lorenzo.

Tuttavia, la volontà della Honda di assecondare il suo pilota di punta ha portato ad un'inversione di marcia che lascia il francese senza una destinazione chiara, almeno per il momento.

Per lui si è prospettata una possibilità in sella ad una Ducati dell'Avintia Racing. Opzione che il due volte campione del mondo della Moto2 aveva scartato inzialmente: "Voglio far parte di un top team e Avintia non lo è. Piuttosto preferisco tornare in Moto2.

In questo senso, se volesse tornare nella classe di mezzo potrebbe essere un pilota appetibile proprio per la Marc VDS orfana di Alex Marquez. Questa mattina però ha avuto un nuovo incontro con i vertici della Ducati, volenterosi di convincerlo ad accettare la proposta Avintia.

Scorrimento
Lista

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
1/10

Foto di: Repsol Media

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
2/10

Foto di: Repsol Media

Alex Márquez Test Valencia MotoGP noviembre 2014

Alex Márquez Test Valencia MotoGP noviembre 2014
3/10

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
4/10

Foto di: Repsol Media

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
5/10

Foto di: Repsol Media

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
6/10

Foto di: Repsol Media

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera

Marc Márquez e il fratello Álex festeggiano i titoli a Cervera
7/10

Foto di: Repsol Media

Il Campione del Mondo Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez

Il Campione del Mondo Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez
8/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Marc VDS Racing

Marc Marquez, Repsol Honda Team, Alex Marquez, Marc VDS Racing
9/10

Foto di: Srinivasa Krishnan

Alex Márquez Test Valencia MotoGP noviembre 2014

Alex Márquez Test Valencia MotoGP noviembre 2014
10/10
Prossimo Articolo
Morbidelli: "Volevo il podio e ho spinto con la gomma fredda"

Articolo precedente

Morbidelli: "Volevo il podio e ho spinto con la gomma fredda"

Prossimo Articolo

Puig: "Alex in Honda perché è campione del mondo, non per il nome"

Puig: "Alex in Honda perché è campione del mondo, non per il nome"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Alex Marquez
Autore Oriol Puigdemont