Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato

Restano ancora gravi le condizioni di Fausto Gresini, ricoverato in terapia intensiva dopo aver contratto il Covid-19. Nel bollettino odierno, i medici aggiornano sullo stato di salute del manager imolese, che resta ancora sedato e attaccato alla macchina che permette la ventilazione meccanica.

Fausto Gresini è ancora grave e resta sedato
Carica lettore audio

Continua il calvario di Fausto Gresini, che ormai da quasi un mese lotta contro il Covid-19, contratto prima di Natale. Costretto al ricovero ad Imola il 27 dicembre, il manager imolese era stato poi trasferito all’Ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna il 30 dicembre a causa di complicazioni sorte con il passare dei giorni.

Le condizioni di Gresini si sono aggravate e tuttora restano gravi, è ancora ricoverato in terapia intensiva e sedato, sebbene la febbre sia andata via, come reso noto anche dal figlio Lorenzo. Il quadro iniziale era apparso molto critico, tanto da portare i medici ad indurre il manager al coma farmacologico, progressivamente ridotto per capire quali fossero le condizioni.

Attualmente è ancora aiutato nella respirazione tramite ventilazione meccanica, come riporta il bollettino diramato oggi dal Dottor Nicola Cilloni, ed è necessario che resti sedato per evitare ulteriori complicazioni. Ad ogni modo viene svegliato periodicamente per verificare le funzionalità e risponde alle cure. La scorsa settimana inoltre sembrava che ci fosse un miglioramento, tanto che la moglie Nadia era riuscita a fargli visita, ma le condizioni sono precipitate nuovamente con l’insorgere della febbre alta, ora andata via.

Ecco le parole del Dottor Nicola Cilloni nel bollettino di oggi: “Le condizioni generali di Fausto sono purtroppo ancora gravi. I polmoni colpiti duramente dalla malattia e da una sovrapposta infezione riescono a dare ossigeno al sangue solo ed aiutati dalla macchina per la ventilazione meccanica. È ancora necessario mantenere addormentato quasi sempre Fausto per permettere al ventilatore meccanico di funzionare correttamente. Quando periodicamente viene svegliato, è cosciente e combattivo”.

 
condivisioni
commenti
Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore
Articolo precedente

Marquez torna ad allenarsi, ma ha ancora il tutore

Prossimo Articolo

MotoGP, ufficiale: Ducati presenta la nuova moto il 9 febbraio

MotoGP, ufficiale: Ducati presenta la nuova moto il 9 febbraio
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021