Crash Vinales: la tuta ha sopportato un impatto di 23,4g!

Alpinestars ha diffuso un documento in cui sono contenuti i dati della caduta di Maverick Vinales durante la gara di domenica al Red Bull Ring.

Crash Vinales: la tuta ha sopportato un impatto di 23,4g!

Come già avvenuto con altri grandi incidenti occorsi nelle ultime stagioni, Alpinestars ha reso pubblici i dati del comportamento dell’airbag durante la caduta del pilota al Gran Premio di Stiria. L’airbag, installato obbligatoriamente sulle tute, si è aperto per proteggere lo spagnolo della Yamaha nel momento in cui si è gettato dalla moto in corsa a causa della perdita dei freni.

La sua M1 si è schiantata sugli airfence della prima curva, mentre Vinales ha avuto la prontezza ed il coraggio di evitare danni fisici ben peggiori. Fino ad ora si sapeva che il pilota Yamaha si fosse lanciato dalla moto alla curva 1 del Red Bull Ring all’inizio del 17esimo giro quando andava a più di 200 km/h. Il catalano si è rialzato uscendone illeso nonostante il duro colpo contro l’asfalto. La moto invece è andata distrutta con un principio di incendio nelle barriere di protezione.  

 

Dopo la gara, Vinales ha spiegato di essersi trovato senza freni e Yamaha non ha rilasciato dichiarazioni a riguardo. Tuttavia, Motorsport.com ha saputo che la M1 #12 è stata l’unica moto della Casa di Iwata a non aver incorporato il nuovo sistema di frenata che Brembo aveva raccomandato di utilizzare a tutta la griglia della MotoGP. Nemmeno Joan Mir ne ha usufruito sulla sua Suzuki.

Leggi anche:

Secondo i dati pubblicati da Alpinestars, Vinales si è lanciato esattamente nel momento in cui andava a 218 km/h e quando ha colpito l’asfalto si è aperto l’airbag. Il catalano ha sopportato una decelerazione di 23,45g ed è scivolato lungo l’asfalto per 4,8 secondi, con una capriola che è durata 1,9 secondi.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Sempre a 9,99€ al mese

L'incidente di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

L'incidente di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
1/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

L'incidente di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

L'incidente di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
2/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

La moto Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing dopo l'incidente

La moto Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing dopo l'incidente
3/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Le protezione a bordo pista, vengono risistemate dopo l'incidenti di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Le protezione a bordo pista, vengono risistemate dopo l'incidenti di Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
4/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
5/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
6/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
7/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
8/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
9/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
10/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
11/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
12/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing, Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
13/16

Foto di: MotoGP

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing
14/16

Foto di: MotoGP

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing,

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing,
15/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing,

Maverick Vinales, Yamaha Factory Racing,
16/16

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Report MotoGP: Il Mondiale che non vuole vincere nessuno

Articolo precedente

Report MotoGP: Il Mondiale che non vuole vincere nessuno

Prossimo Articolo

Retroscena Dovizioso: non ha funzionato la termocoperta!

Retroscena Dovizioso: non ha funzionato la termocoperta!
Carica commenti
Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021