Ezpeleta: “Valentino Rossi non continuerà ad ogni costo”

Il massimo responsabile del Mondiale MotoGP, Carmelo Ezpeleta, pensa che Valentino Rossi continuerà a correre anche dopo il 2020 e che conterà sul fatto di avere i tecnici che vuole per poter essere ancora competitivo.

Ezpeleta: “Valentino Rossi non continuerà ad ogni costo”

Il punto di attrito fra Petronas e Valentino Rossi per l’ingaggio del nove volte campione del mondo ha a che fare con la composizione della squadra che il pilota vuole avere nel suo box. Mentre il team malese preferisce avere una continuità con i suoi tecnici, ossia quelli che stanno ora con Fabio Quartararo, Rossi preferisce portare con sé il suo nucleo.

Oltre al nuovo capo meccanico David Munoz, che sostituisce da quest’anno Silvano Galbusera, Rossi conta sul supporto del suo inseparabile ingegnere Matteo Flamigni, sui meccanici Bernard Ansiau, Mark Robert Elder e gli australiani Alex Briggs e Brent Stephens, ‘ereditati’ da Mick Doohan e che hanno accompagnato il Dottore in tutta la sua carriera in MotoGP.

Petronas accetta solo una parte di questo gruppo e Yamaha, secondo quanto si apprende dalle parole di Lin Jarvis, non sarà disposta a farsi carico del costo per continuare a mantenere questa struttura nel team satellite. Proprio lo scorso mese di aprile, riguardo l’accordo fra Rossi e Petronas, Jarvis ha affermato: “La decisione è consensuale tra Yamaha, che deve approvare la scelta del pilota, e Petronas. Ma i soldi sono i suoi e sono loro a dover decidere che linea prendere. Per questo parleremo con Razlan Razali (Team Principal Petronas), chiarendo che sarà il team malese a correre con tutte le spese”.

Ezpeleta pensa che Rossi continuerà

Questo punto di attrito è proprio ciò che sta ritardando l’annuncio del proseguimento della carriera di Rossi anche oltre il 2020, anche se Carmelo Ezpeleta ha aperto uno spiraglio su questo tema in un’intervista al programma radiofonico spagnolo ‘El Transistor’ su Onda Cero. Ad un certo punto, gli è stato chiesto se Rossi continuerà a correre la prossima stagione e se lo farà in un team non ufficiale.

Leggi anche:

“Penso di sì – afferma Ezpeleta – Valentino continuerà a correre la prossima stagione. Non importa che lo faccia in un team non ufficiale, perché lo scorso anno Quartararo è stato il pilota che più di tutti si è avvicinato a Marquez ad ogni gara e lo ha fatto con la moto che sarà quella che guiderà Rossi. Questa cosa delle moto ufficiali dipende da come è il rapporto tra le squadre ufficiali e quelle satellite. Sono sicuro che la moto di Valentino sarà di ottimo livello si alla fine andrà a correre nel team Petronas”.

Nella conversazione è stato chiesto ad Ezpeleta se, un po’ per orgoglio ed un po’ per il nome che porta, per Rossi non sia la stessa cosa essere in una squadra ufficiale rispetto ad una satellite: “Non credo che sia un problema, se Rossi ha deciso così è perché ha i tecnici che vuole avere e si sente come vuole. Valentino non resta a qualsiasi costo, non avrebbe motivo di farlo. Se continua a correre è perché può continuare a vincere o ad essere davanti, altrimenti non resterebbe”.

Guarda il Gran Premio Red Bull di Spagna live su DAZN. Attiva ora

25 anni nel mondiale: tutte le moto di Valentino Rossi

1996 - Aprilia (125cc)

1996 - Aprilia (125cc)
1/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1997 - Aprilia (125cc)

1997 - Aprilia (125cc)
2/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1998 - Aprilia (250cc)

1998 - Aprilia (250cc)
3/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP d'Imola 1998 - Aprilia (250cc)

GP d'Imola 1998 - Aprilia (250cc)
4/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999 - Aprilia (250cc)

1999 - Aprilia (250cc)
5/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP d'Italie 1999 - Aprilia (250cc)

GP d'Italie 1999 - Aprilia (250cc)
6/37

Foto di: Aprilia Racing

GP d'Imola 1999 - Aprilia (250cc)

GP d'Imola 1999 - Aprilia (250cc)
7/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2000 - Honda (500cc)

2000 - Honda (500cc)
8/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2001 - Honda (500cc)

2001 - Honda (500cc)
9/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP d'Italie 2001 - Honda (500cc)

GP d'Italie 2001 - Honda (500cc)
10/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2002 - Honda (MotoGP)

2002 - Honda (MotoGP)
11/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2003 - Honda (MotoGP)

2003 - Honda (MotoGP)
12/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

GP de Valence 2003 - Honda (MotoGP)

GP de Valence 2003 - Honda (MotoGP)
13/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2004 - Yamaha (MotoGP)

2004 - Yamaha (MotoGP)
14/37

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2005 - Yamaha (MotoGP)

2005 - Yamaha (MotoGP)
15/37

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

GP des États-Unis 2005 - Yamaha (MotoGP)

GP des États-Unis 2005 - Yamaha (MotoGP)
16/37

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

GP de Valence 2005 - Yamaha (MotoGP)

GP de Valence 2005 - Yamaha (MotoGP)
17/37

Foto di: Gauloises Fortuna Racing

2006 - Yamaha (MotoGP)

2006 - Yamaha (MotoGP)
18/37

Foto di: Camel Media Service

2007 - Yamaha (MotoGP)

2007 - Yamaha (MotoGP)
19/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

GP des Pays-Bas 2007 - Yamaha (MotoGP)

GP des Pays-Bas 2007 - Yamaha (MotoGP)
20/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

GP d'Australie 2007 - Yamaha (MotoGP)

GP d'Australie 2007 - Yamaha (MotoGP)
21/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

2008 - Yamaha (MotoGP)

2008 - Yamaha (MotoGP)
22/37

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

GP de Catalogne 2008 - Yamaha (MotoGP)

GP de Catalogne 2008 - Yamaha (MotoGP)
23/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

2009 - Yamaha (MotoGP)

2009 - Yamaha (MotoGP)
24/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

GP du Portugal 2009 - Yamaha (MotoGP)

GP du Portugal 2009 - Yamaha (MotoGP)
25/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

2010 - Yamaha (MotoGP)

2010 - Yamaha (MotoGP)
26/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

GP des États-Unis et d'Indianapolis 2010 - Yamaha (MotoGP)

GP des États-Unis et d'Indianapolis 2010 - Yamaha (MotoGP)
27/37

Foto di: Yamaha Motor Racing

2011 - Ducati (MotoGP)

2011 - Ducati (MotoGP)
28/37

Foto di: Ducati Corse

2012 - Ducati (MotoGP)

2012 - Ducati (MotoGP)
29/37

Foto di: Ducati Corse

2013 - Yamaha (MotoGP)

2013 - Yamaha (MotoGP)
30/37

Foto di: Yamaha MotoGP

2014 - Yamaha (MotoGP)

2014 - Yamaha (MotoGP)
31/37

Foto di: Yamaha MotoGP

2015 - Yamaha (MotoGP)

2015 - Yamaha (MotoGP)
32/37

Foto di: Yamaha MotoGP

2016 - Yamaha (MotoGP)

2016 - Yamaha (MotoGP)
33/37

Foto di: Mirco Lazzari

2017 - Yamaha (MotoGP)

2017 - Yamaha (MotoGP)
34/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018 - Yamaha (MotoGP)

2018 - Yamaha (MotoGP)
35/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019 - Yamaha (MotoGP)

2019 - Yamaha (MotoGP)
36/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2020 - Yamaha (MotoGP)

2020 - Yamaha (MotoGP)
37/37

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Crutchlow: "Sorpreso non dell'addio, ma della firma di Pol"

Articolo precedente

Crutchlow: "Sorpreso non dell'addio, ma della firma di Pol"

Prossimo Articolo

Taramasso: "Dovizioso troverà la chiave per la gomma nuova"

Taramasso: "Dovizioso troverà la chiave per la gomma nuova"
Carica commenti
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
Quartararo fa il Marquez della Yamaha Prime

Quartararo fa il Marquez della Yamaha

Fabio Quartararo è l'unica nota positiva in casa Yamaha. Il francese è il vero dominatore di questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP, con cinque pole e quattro vittorie che lo lanciano verso la conquista del titolo iridato. Gli altri tre piloti della casa giapponese, però, sono ben lontani dalla sufficienza...

MotoGP
25 lug 2021
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021
Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V Prime

Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V

Andiamo ad inaugurare le pagelle di metà stagione dei costruttori presenti in MotoGP. Inziiamo con Honda, grande delusa di questa prima parte del 2021: il costruttore nipponico deve erigere una statua a Marc Marquez, unico pilota capace di portare a vincere - e sul podio - una RC213V che, al momento, sembra la moto peggiore del lotto

MotoGP
9 lug 2021