Allarme Ezpeleta: "Può darsi che non si corra nel 2020”

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, contempla la possibilità che la stagione 2020 della MotoGP non si possa disputare per gli effetti del Coronavirus. Scatta l'allarme in MotoGP...

Allarme Ezpeleta: "Può darsi che non si corra nel 2020”

La pandemia del COVID-19 che ha fermato l’intero pianeta ha già costretto a rimandare sei gran premi. Per prima è arrivata la cancellazione della gara della MotoGP in Qatar, dove hanno corso solo Moto3 e Moto2. Successivamente sono stati posticipati gli appuntamenti della Thailandia, di Austin e dell’Argentina, che sono stati spostati alla fine della stagione. Gli ultimi a crollare sono stati i Gran Premi di Spagna e Francia, che ancora non hanno una data fissata. Inoltre, l’incertezza generata dalla propagazione del virus lascia pensare che nei prossimi giorni si aggiungeranno alla lista anche Italia e Catalogna.

In questo modo, le previsioni più ottimiste portano a pensare che si inizi dal Gran Premio di Germania, previsto per il 21 giugno. Questa potrebbe essere la data in cui il campionato inizierà se l’impatto del Coronavirus inizia a diminuire. Tuttavia, al momento nessuno si azzarda a dare una data certa sul ritorno alla normalità e si arriva addirittura a dire che ci potrebbe essere la possibilità che la stagione 2020 non venga disputata.

Leggi anche:

“Nel peggiore dei casi pensiamo questo – afferma Carmelo Ezpeleta in un’intervista con La Razón, giornale spagnolo – bisogna contemplare questa ipotesi, ma abbiamo tempo. Ovviamente potremmo non correre, ma spero di no. Non per le gare, ma per l’umanità”.  

Il CEO di Dorna si mostra aperto a qualsiasi tipo di cambiamento, a condizione che si possa correre appena le condizioni lo permetteranno: “Contempliamo alternative di qualunque tipo. È meglio fare una gara a porte chiuse che non farla. Sicuramente le condizioni economiche per un promotore che non può avere il pubblico non sono le stesse. Una volta cancellato Le Mans, vedremo Mugello e Catalogna, che sono le successive. Non posticiperemo nulla all’improvviso, ragioneremo gara per gara, come abbiamo fatto con Jerez. Se un giorno abbiamo il semaforo verde, vediamo in che condizioni potremo farlo”.

Anche se il regolamento della FIM stabilisce un numero minimo di gare per rendere valida una stagione, le circostanze eccezionali che stiamo vivendo attualmente fanno sì che questa cifra possa calare: “Il regolamento dice che bisogna disputare un minimo di 13 gare, in condizioni normali. Ma non è questo il caso. In accordo con la FIM faremo ciò che potremo, quando potremo e come potremo. Inoltre se potessimo disputare un campionato di 10 gare, io sarei felicissimo. Proviamo a farne di più, ma se in queste circostanze fossimo in grado di farne 10 significherebbe che l’umanità sta bene, che è la cosa più importante. Le gare ora passano in secondo piano”.

Leggi anche:

Dorna ha annunciato questa settimana una serie di aiuti economici alle squadre per sopravvivere all’assenza di entrate per mancanza di gare: “La preoccupazione ora è di mantenere vive le squadre. Ci stiamo preoccupando per la salute economica dei privati e stiamo gestendo aiuti affinché possano sopravvivere per i prossimi tre mesi. Se non ci sono gare, non prendono soldi dagli sponsor ma devono continuare a pagare. Per questo diamo una serie di aiuti per farli sopravvivere”.

condivisioni
commenti
Gibernau: "Lo scontro di Jerez ha creato un brutto precedente"
Articolo precedente

Gibernau: "Lo scontro di Jerez ha creato un brutto precedente"

Prossimo Articolo

MotoGP: sospeso il GP di Catalogna, trema il Mugello

MotoGP: sospeso il GP di Catalogna, trema il Mugello
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021