Espargaro: "Vorrei valutare la KTM con Marquez in pista"

Pol Espargano ha concluso la seconda sessione di libere con il miglior tempo confermando l'ottimo stato di forma della moto austriaca, ma vorrebbe un confronto con Marquez per capire il vero valore della KTM.

Espargaro: "Vorrei valutare la KTM con Marquez in pista"
Carica lettore audio

Le ultime due gare hanno visto Pol Espargaro vicino ad ottenere un grande risultato per poi restare con un pungo di mosche in mano. A Brno è caduto dopo essersi scontrato con Johann Zarco mentre il suo compagno di team, Brad Binder, ha conquistato il successo, e la scorsa settimana ha visto una vittoria ormai certa svanire quando la gara è stata interrotta con bandiera rossa dopo il tremendo incidente che ha visto protagonisti Zarco e Morbidelli.

Cinque giorni dopo, Pol si è messo davanti a tutti al termine della seconda sessione di libere ed ha conservato una gomma media per la domenica così da avere una chance per conquistare finalmente il successo in terra austriaca.

Il salto di qualità compiuto dalla KTM è sttato evidente, ma Espargaro preferisce restare con i piedi per terra vista l’assenza di Marc Marquez.

Leggi anche:

“Abbiamo iniziato in maniera ancora migliore rispetto allo scorso fine settimana, Ho girato su tempi molto veloci  e vorrei già disputare il warm up ed andare direttamente in gara” ha dichiarato un Espargaro stupito dalla prestazioni della KTM.

“Non abbiamo realizzato una moto nuova, ma è una evoluzione. Non ho la sensazione che siano state modificate molte cose per arrivare a questo livello. Tuttavia non vorrei passare per una persona negativa, ma al momento manca in pista il miglior pilota in griglia. Vorrei confrontare questa moto con Marc in gara. Al momento bisogna cercare di tenere i piedi per terra e mantenere la calma”.

Il pilota della KTM si è anche espresso sulla pericolosità di un tracciato nel quale la scorsa settimana soltanto la fortuna ha evitato che si verificasse una tragedia. Secondo Espargaro le responsabilità dell’incidente sono da addebitare esclusivamente alla condotta di Zarco.

“Siamo noi che abbiamo la responsabilità. In tutti i circuiti del mondo i rettilinei hanno dei muri ai lati e se vado in rettilineo e mi scontro con un mio rivale la responsabilità è del pilota e non della pista. Ho sentito dire che molti danno la colpa dell’incidente alla conformazione del circuito, ma in realtà l’errore è stato solamente umano”.

Guarda il Gran Premio BMW M di Stiria live su DAZN. Attiva ora

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
1/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
2/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
3/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
4/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
5/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
6/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
7/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
8/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
9/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
Pol Espargaro, Red Bull KTM Factory Racing
10/10

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

 

condivisioni
commenti
Dovizioso: "Ecco perché le Suzuki sono così forti quest'anno"
Articolo precedente

Dovizioso: "Ecco perché le Suzuki sono così forti quest'anno"

Prossimo Articolo

Rossi: "Spero di vedere Bagnaia in Rosso nel 2021"

Rossi: "Spero di vedere Bagnaia in Rosso nel 2021"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021