Espargaro: “Stupito dal gran passo, è un bel futuro per Aprilia”

Aleix Espargaro ha chiuso in terza posizione il venerdì di libere a Jerez, rimanendo sorpreso del passo su gomme medie usate. Il catalano ritiene di trovarsi nel suo momento migliore con la moto più competitiva mai avuta.

Espargaro: “Stupito dal gran passo, è un bel futuro per Aprilia”

Il 2021 è iniziato alla grande per Aleix Espargaro, che in sella alla sua Aprilia ha sempre ottenuto la top 10 nelle prime tre gare della stagione e attualmente è sesto in campionato. Nel venerdì di libere del Gran Premio di Spagna, non è stato molto diverso, avendo chiuso le FP1 in seconda posizione e archiviando la giornata con il terzo posto nella classifica combinata.   

Ciò che maggiormente ha lasciato stupefatto lo spagnolo è stato il passo mostrato con le gomme medie usate e ammette di avere in questo modo una motivazione extra per la gara, anche se si aspetta che Yamaha e Suzuki si facciano vedere sabato: “Sicuramente tutti saremo più vicini, sappiamo che a Jerez è sempre così. Ma, a parte il giro secco, penso che abbiamo un buon passo. Per me è stato anche sorprendente vedere che avevo più di 10 giri su quelle gomme e riuscivo a fare 1’37” ad ogni giro”.   

“In gara sarà difficile fare meglio di 37”, quindi se siamo riusciti a girare su questi tempi con gomme usate, dovranno migliorare più di me. Mi sono sentito bene e questo mi dà la motivazione per la gara, perché sono sicuro che soprattutto Yamaha e Suzuki saranno vicine domani. Mi piacerebbe dire che siamo in condizioni di vincere, ma ancora no. La moto è migliorata molto, ma ancora non è pronta per vincere. Questo è l’obiettivo, ma gli altri si avvicinano, soprattutto le Yamaha. Spero di poter stare con loro in particolare nella prima parte della gara”.

 

Espargaro si mostra dunque piuttosto soddisfatto: “La cosa buona è che sia io sia Aprilia andiamo forte ovunque ci troviamo, quindi non è una cosa di una pista singola. Per noi è la prima volta che siamo così competitivi, quindi c’è il dubbio che passando da una pista all’altra le cose possano cambiare, ma devo dire che mi sono sentito bene già dal primo giro, mi sentivo forte e a mio agio con la moto, nel complesso sono soddisfatto. Penso che le cose cambieranno un po’ con il passare dei giorni, ambire al podio? Perché no? Mi sento bene, quindi vedremo”.

Quest’anno dunque la Casa di Noale sembra aver fatto un notevole passo in avanti e, dopo aver risolto i problemi di affidabilità con il motore che hanno condizionato la stagione 2020, la RS-GP appare abbastanza competitiva da permettere ad Aleix Espargaro di ridurre la distanza dai primi: “Non solo sto nel mio miglior momento della carriera, ma mi trovo anche nel miglior team della mia vita. Non sono mai stato così tanto felice come adesso. In ogni sessione, su ogni pista, sono tra primi tre o i primi cinque. L’anno scorso avevo la sensazione che stavo guidando al meglio, ma ora sono sicuro. Il futuro si prospetta buono per Aprilia, se continuiamo così, correrò per più tempo di quanto pensassi”.

condivisioni
commenti
Bagnaia: "La confidenza con la Ducati sta facendo la differenza"

Articolo precedente

Bagnaia: "La confidenza con la Ducati sta facendo la differenza"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: a Jerez Bagnaia brilla nelle libere

Fotogallery MotoGP: a Jerez Bagnaia brilla nelle libere
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP di Spagna
Sotto-evento Prove Libere 2
Location Circuito de Jerez
Piloti Aleix Espargaro
Autore Oriol Puigdemont
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021