Espargaro: "Non ero un vero pilota di MotoGP prima della KTM"

Pol Espargaro ammette di non essere stato un "vero pilota di MotoGP, fino a quando non è entrato a far parte della KTM, aggiungendo che non sarebbe potuto approdare alla Honda senza i suoi anni con la Casa austriaca.

Espargaro: "Non ero un vero pilota di MotoGP prima della KTM"

Il campione del mondo 2013 della Moto2 è stato ingaggiato dalla KTM quando il marchio di Mattighofen ha deciso di fare il suo esordio nella classe regina nel 2017. Da allora ha ottenuto sei podi e due pole position, oltre a guidare lo sviluppo della RC16.

L'anno prossimo Espargaro si trasferirà nella squadra ufficiale Honda per unirsi a Marc Marquez, con Miguel Oliveira che prenderà il suo posto nel team factory della KTM, accanto a Brad Binder.

Parlando con Motorsport.com in vista della sua ultima apparizione in KTM, questo fine settimana nel Gran Premio del Portogallo, Espargaro ha detto che ora è "ad un altro livello" come pilota grazie alla KTM, e sente che la Casa austriaca gli abbia insegnato come essere un top rider della MotoGP.

"Al 100%, KTM è parte di questo" ha detto Espargaro quando gli è stato domandato se il suo passaggio alla Honda sarebbe stato possibile senza i suoi anni in KTM.

"Sicuramente per come guido in pista, ma anche psicologicamente, sono ad un livello a cui non ero mai stato prima. Sono maturato".

Leggi anche:

"Ora posso anche perdere, ma non mi sento un perdente. Non so come spiegarlo, perché sento che con la KTM sono passato ad essere un ragazzino che correva in MotoGP ad essere un uomo".

"Ho scoperto molti strumenti da usare sulla moto che se, per esempio, fossi saltato dalla mia prima moto in MotoGP alla HRC, sarebbe stato impossibile per me adattarmi, perché molti di questi strumenti gli ho scoperti alla KTM. Loro hanno costruito me, ed io ho costruito con loro questa moto e ne conosco ogni singolo pezzo, ma anche come va guidata e come va settata l'elettronica".

"Mi hanno insegnato ad essere un pilota, in realtà. Non ero un pilota prima, ero un uomo che guidava una moto, ma non ero un vero pilota di MotoGP".

"Mi hanno insegnato ad esserlo e senza questa conoscenza, per me sarebbe impossibile affrontare i piloti più forti del mondo. Ora mi sento un uomo e mi sento molto diverso".

Espargaro si trova attualmente al settimo posto in campionato ad una gara dal termine, ma è distante di appena tre punti dalla top 5.

condivisioni
commenti
Dopo il titolo di Mir, cosa c'è in gioco a Portimao?

Articolo precedente

Dopo il titolo di Mir, cosa c'è in gioco a Portimao?

Prossimo Articolo

Mir esclusivo: "Non vedo l'ora di lottare in pista con Marquez"

Mir esclusivo: "Non vedo l'ora di lottare in pista con Marquez"
Carica commenti
Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia" Prime

Pagelle MotoGP: Bastianini è davvero una "Bestia"

Il Gran Premio di San Marino di MotoGP ha regalato tanti promossi e tanti bocciati. Da un perfetto Bagniaia, un sorprendente Bastianini, fino ad arrivare alla delusione Dovizioso, ecco le pagelle stilate e commentate da Franco Nugnes e Matteo Nugnes.

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino Prime

MotoGP, Lap Chart del GP di San Marino

A Misano, Bagnaia si ripete. Un successo arrivato dopo una gara impeccabile. Ripercorriamo, grazie alla nostra animazione grafica, tutte le emozioni del Gran Premio di San Marino.

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati Prime

MotoGP: il sabato di Misano parla Ducati

Bagnaia precede Miller nella doppietta Ducati in quel di Misano. Alle spalle delle rosse di Borgo Panigale, abbiamo la Yamaha di Fabio Quartararo.

MotoGP
19 set 2021
Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro Prime

Ducati: la vittoria di Aragon richiama il passato e guarda al futuro

Duellando contro Marc Marquez nel Gran Premio di Aragon, Francesco Bagnaia ha avuto la meglio e si è assicurato una prima vittoria in MotoGP che inseguiva da tempo. Marquez lo ha paragonato ad una vecchia conoscenza della Ducati e ora Pecco potrebbe finalmente iniziare a lottare costantemente per il successo.

MotoGP
15 set 2021
Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda Prime

Pagelle MotoGP: Bagnaia perfetto, Zarco sprofonda

Il fine settimana spagnolo di Aragon ha regalato molto promossi e bocciati alla classe regina del Motomondiale. Bagnaia impeccabile, a differenza di altri che hanno deluso le aspettative. Ecco le pagelle stilate e commentate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes.

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez Prime

MotoGP: Bagnaia, che duello ad Aragon con Marquez

Andiamo a rivivere l'emozionante prima vittoria in MotoGP di Pecco Bagnaia ed il duello con Marquez degli ultimi giri in questa nostra animazione

MotoGP
14 set 2021
MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon! Prime

MotoGP: Pecco, che pole ad Aragon!

Il Motorland di Aragon vede la Ducati di pecco Bagnaia primeggiare davanti a tutti: ecco la griglia di partenza completa

MotoGP
12 set 2021
Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha? Prime

Dovizioso avrà scelto la sliding door giusta con Yamaha?

Il forlivese ha flirtato a lungo con l'Aprilia nel 2021, facendo anche un programma di test in sella alla RS-GP, ma quando si è presentata l'opportunità di entrare in orbita Yamaha non ha esitato un secondo, anche se il suo ritorno prevede cinque gare in sella ad una vecchia M1 "Spec B" del 2019 prima di approdare su quella factory gestita dal team satellite nel 2022. Sarà stata la scelta più giusta?

MotoGP
8 set 2021