MotoGP
25 set
Prove Libere 1 in
03 Ore
:
48 Minuti
:
10 Secondi
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
20 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
27 giorni
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
41 giorni
13 nov
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP del Portogallo
20 nov
Prossimo evento tra
55 giorni

Espargaro: "L'asfalto di Austin è super pericoloso, non è al livello della MotoGP!"

condivisioni
commenti
Espargaro: "L'asfalto di Austin è super pericoloso, non è al livello della MotoGP!"
Di:

Aleix Espargaro ha criticato parecchio le condizioni del Circuito delle Americhe, descrivendo il tracciato texano come "super pericoloso" dopo le due sessioni di prove libere del venerdì.

L'asfalto della pista di Austin è stato oggetto di critiche nelle recenti visite della MotoGP, con i tentantivi di levigare la superficie notoriamente accidentata che non ha dato i frutti sperati lo scorso anno.

Anche quest'anno è stato fatto un altro tentativo di questo tipo, ma la situazione non è migliorata e i piloti continuano a dover fare i conti con delle buche molto marcate, soprattutto nei primi due settori della pista, che sono anche i più guidati.

"Super pericolos" ha detto Espargaro quando gli è stata chiesta la sua opinione sullo stato dell'asfalto. "Non ho mai guidato su una pista come questa, non è al livello della MotoGP. Non credo affatto che possiamo correre ancora qui tra un anno con queste condizioni. Non avrebbe senso".

 

"L'asfalto è molto accidentato, ma nelle curve non è un problema gestirlo. La curva due è un disastro, ma se perdi l'anteriore sei a 120 o 130 km/h. Ma in rettilineo, in sesta marcia, si fa fatica anche solo a tenere il gas aperto".

"E' molto pericoloso, soprattutto se guidiamo vicini ad un altro pilota: è molto pericoloso e non al livello della MotoGP".

"Il grip non è così male, ci capita di guidare su piste che ne offrono meno. Ma i bump... Andiamo, questo non è il motocross, è la MotoGP! Sul rettilineo opposto la moto vibra tantissimo e siamo a più di 300 km/h. Se qualcuno cade lì...".

Leggi anche:

Riguardo al futuro della gara, sicuramente se ne parlerà nell'incontro di oggi della Safety Commission, ma Espargaro ha aggiunto: "Questa pista è fantastica, ma devono riasfaltarlo. Sul rettilineo, a più di 300 km/h, è una questione di sicurezza".

Fotogallery MotoGP: la prima giornata di prove del GP delle Americhe

Articolo precedente

Fotogallery MotoGP: la prima giornata di prove del GP delle Americhe

Prossimo Articolo

Dovizioso: "Non siamo nella top 10 sul giro secco, ma il passo non è male"

Dovizioso: "Non siamo nella top 10 sul giro secco, ma il passo non è male"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP delle Americhe
Piloti Aleix Espargaro
Team Aprilia Racing Team Gresini
Autore Jamie Klein