Espargaró: “Difficile dire di no ad una squadra come Honda”

Aleix Espargaró ha annunciato il rinnovo con Aprilia martedì scorso, appena cinque giorni dopo la notizia dell’approdo del fratello Pol nel team Repsol Honda nel 2021.

Espargaró: “Difficile dire di no ad una squadra come Honda”

I fratelli Espargaró sono stati fra i protagonisti del mercato piloti negli ultimi giorni, Aleix ha concretizzato le negoziazioni con Aprilia per estendere il contratto fino alla fine del 2022. Ma l’annuncio è arrivato nel mezzo dell’effervescenza creata dalla notizia anticipata da Motorsport.com lo scorso 4 giugno: Pol Espargaró lascerà KTM e correrà con il team Repsol Honda nel 2021.

Aleix, che compirà 31 anni il prossimo 30 luglio, spera di concludere la sua carriera in Aprilia e sarebbe molto felice di poter vedere suo fratello in quello che considera ‘il miglior team del mondo’, Honda, e lo dichiara in un’intervista a TVE: “Pol è una persona che non si sbottona molto, ci vediamo quasi tutti i giorni, ma parliamo di tutto tranne che di moto. In KTM ha fatto un lavoro spettacolare e vediamo dove lui e solo lui ha portato quella moto, quindi mi piacerebbe molto che potesse lottare con il podio con quel team. Ma se gli offrissero la moto campione del mondo, la miglior moto del mondo, ad esempio la Honda, sarei felicissimo per lui”.

Leggi anche:

“Poter vedere mio fratello nel team Repsol Honda sarebbe fantastico, un premio alla sua carriera. È un pilota con molto talento e andrebbe bene. Ma qui dovrà ascoltare il suo cuore, entrambi i progetti sono molto interessanti. Anche se può sembrare molto appetitoso dire di sì a HRC, il progetto KTM sembra molto attraente, non è una decisione facile”.

Anche se l’accordo fra Pol e Honda è chiuso verbalmente, non può essere reso noto fino ad una certa data per via di una clausola del contratto con la Casa austriaca. Questo può far pensare che il pilota non abbia ancora preso una decisione definitiva, anche se Mike Leitner ha dato per certo che KTM ha già perso il suo pilota.

Nell’intervista rilasciata alla televisione spagnola, Aleix non pensa che l’accordo sia chiuso e crede che KTM lotterà per trattenere suo fratello: “KTM sta spingendo molto, gli dà molto valore e vuole che rimanga. Ma non so fino a che punto Honda voglia mio fratello. Quando ti chiama un team come la Ferrari, per esempio, è molto difficile dire di no. Repsol Honda è un “dream team” della storia della MotoGP e se hai questa opzione non sarà facile dire di no”.

“È una sfida enorme, gigantesca. Molte persone dicono che la Honda sia una moto difficile, ma è la moto campione del mondo, ogni anno vince il titolo. È anche vero che Marc Marquez è un extraterrestre, il miglior pilota della storia. Ma non penso che vincerebbe il mondiale con la vespa che ho nel mio garage. È una sfida grande, però è il “dream team”. Da piccoli, Pol ed io siamo cresciuti vedendo vincere con quella moto Doohan, Crivillé, Pedrosa. Ad ogni pilota della nostra generazione a cui si presenti questa opzione vorrebbe approfittarne”.

condivisioni
commenti
Miller: "Pronto a guidare la Ducati nella lotta al titolo”
Articolo precedente

Miller: "Pronto a guidare la Ducati nella lotta al titolo”

Prossimo Articolo

MotoGP, Doohan: "Rossi è in forma, perché ritirarsi?”

MotoGP, Doohan: "Rossi è in forma, perché ritirarsi?”
Carica commenti
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021
Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi Prime

Come Quartararo è diventato il re della MotoGP sciogliendo i dubbi

Dopo la disastrosa fine di stagione 2020 con il team Petronas, sono caduti dei dubbi sul francese della Yamaha, ma Fabio Quartararo ha risposto in modo convincente nel 2021, conquistando un titolo MotoGP che ha messo in risalto sia la sua velocità devastante sia la forza mentale.

MotoGP
19 dic 2021