Espargaro: "Aprilia 2020? Una rivoluzione necessaria"

Il pilota dell'Aprilia ha visto i disegni al CAD della moto del prossimo anno ed è molto fiducioso che possa essere quella della svolta, perché è stata rivista completamente, grazie anche all'apporto dei nuovi tecnici arrivati a Noale.

Espargaro: "Aprilia 2020? Una rivoluzione necessaria"

Questi test post-season non potranno essere troppo utili per l'Aprilia, che a partire dallo shakedown di Sepang porterà in pista una moto completamente inedita. Gli uomini della Casa di Noale hanno utilizzato la due giorni di Valencia per fare esperimenti di elettronica e per raccogliere dati sulle gomme che sperano possano essere utili in fase di sviluppo e stanno facendo la stessa cosa anche a Jerez de la Frontera.

Aleix Espargaro non ha nascosto la grande fiducia che nutre nel progetto 2020, del quale ha iniziato a sbirciare qualche dettaglio almeno tra i progetti, rimanendone impressionato positivamente.

"Ho visto molte cose. Ne ho parlato con Romano (Albesiano), ho visto la moto al CAD e mi sembra ok. Le idee sono buone e sembrano promettenti, perché penso che non possiamo migliorare di più con la moto attuale. Quindi è stata necessaria una rivoluzione completa" ha detto Aleix alla conclusione della prima giornata dei test di Jerez.

Leggi anche:

Il pilota di Granollers poi ha confermato che la moto in arrivo è decisamente diversa dalla RS-GP che vediamo oggi.

"E' molto, molto diversa. Non so se si possa percepire dall'esterno, ma sotto è molto diversa. Il motore è diverso, ma non so se in Malesia ne avremo già una versione completa. Il telaio è differente, ma lo sono anche la posizione del pilota e l'elettronica. Insomma, la moto è diversa un po' ovunque".

"Sappiamo quale direzione volevamo prendere, ma poi vedremo quanto saranno stati bravi gli ingegneri a metterlo in pratica sulla moto, perché non è così facile. Ecco perché i test che stiamo facendo qui non hanno un grande significato, perché cambiando la posizione del pilota cambierà tutto" ha aggiunto.

L'ideale sarebbe riuscire a fare uno shakedown prima della Malesia, ma i tempi sono davvero stretti, quindi non è detto che questo possa essere possibile.

"Abbiamo un programma di lavoro ben definito. Stiamo provando a capire se sarà possibile fare un test su un aeroporto o qualcosa del genere prima di partire dall'Europa. Ma non sarà facile, perché siamo molto stretti con i tempi. Sarà cruciale il lavoro che riusciranno a fare gli ingegneri da qui al 15 dicembre".

Secondo Aleix poi è innegabile che l'arrivo del nuovo CEO di Aprilia Racing, Massimo Rivola, abbia sicuramente portato un cambiamento importante all'interno della squadra, che inizierà a dare i suoi frutti presto.

"Penso che Massimo non sia stato in grado di fare tutto ciò che voleva, perché quando arrivi in un posto nuovo devi capire come funziona e lui è una persona molto intelligente, quindi ascolta ed aspetta con pazienza. Ma sono molto felice dell'impatto che ha avuto nella prima stagione. La squadra è molto più professionale e stiamo cambiando la nostra immagine. Quello che dobbiamo cambiare ora è la competitività della moto, ma sono arrivate più persone negli ultimi due mesi che negli ultimi dieci anni. In futuro quindi penso che vedremo dei cambiamenti".

Inoltre, lo spagnolo è convinto che i nuovi innesti in squadra potranno dare una grossa mano nella realizzazione di una moto competitiva per il 2020.

"Sono arrivati due o tre ingegneri, due aerodinamici ed un telaista. Si tratta di sei nuovi innesti provenienti da contesti molto competitivi, che quindi possono portare nuove idee ed aiutare Romano con lo sviluppo della nuova moto. Quindi non ci sono più scuse".

Informazioni aggiuntive di Lewis Duncan

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
1/14

Foto di: Motogp.com

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
2/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
3/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
4/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
5/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
6/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
7/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
8/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
9/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
10/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
11/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
12/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
13/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini

Aleix Espargaro, Aprilia Racing Team Gresini
14/14

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Test MotoGP Jerez, Giorno 2: la pista bagnata padrona alle 15

Articolo precedente

Test MotoGP Jerez, Giorno 2: la pista bagnata padrona alle 15

Prossimo Articolo

Marc Marquez deve operarsi alla spalla destra

Marc Marquez deve operarsi alla spalla destra
Carica commenti
Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP Prime

Ecco come KTM ha portato una ricchezza di talenti in MotoGP

Formando una scala che va dalla Red Bull Rookies Cup alla MotoGP, KTM ha creato un flusso costante di grandi talenti nelle gare di gran premio che ha portato il marchio austriaco al successo che ci si aspetta dal marchio. Ecco come è andata.

MotoGP
1 ago 2021
Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP Prime

Ecco perché il ‘gigante buono’ Petrucci mancherà alla MotoGP

I giorni di Danilo Petrucci in MotoGP sembrano contati, KTM sta cercando di riorganizzare completamente il team Tech3 per il 2022. Anche se la stagione 2021 del ternano finora non è stata eccezionale, il gigante italiano è diventato segretamente un top runner in MotoGP nell'ultimo decennio e ha portato con sé una personalità di cui lo sport mondiale ne ha maggior bisogno.

MotoGP
28 lug 2021
Quartararo fa il Marquez della Yamaha Prime

Quartararo fa il Marquez della Yamaha

Fabio Quartararo è l'unica nota positiva in casa Yamaha. Il francese è il vero dominatore di questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP, con cinque pole e quattro vittorie che lo lanciano verso la conquista del titolo iridato. Gli altri tre piloti della casa giapponese, però, sono ben lontani dalla sufficienza...

MotoGP
25 lug 2021
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021