MotoGP
02 ago
Warm Up in
10 Ore
:
31 Minuti
:
30 Secondi
G
GP d'Austria
14 ago
G
GP di Stiria
21 ago
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di San Marino
10 set
Prossimo evento tra
32 giorni
G
GP dell'Emilia Romagna
18 set
Prossimo evento tra
40 giorni
25 set
Prossimo evento tra
47 giorni
G
GP di Thailandia
02 ott
Canceled
09 ott
Prossimo evento tra
61 giorni
G
GP di Aragon
16 ott
Prossimo evento tra
68 giorni
G
GP di Teruel
23 ott
Prossimo evento tra
75 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
Canceled
G
GP d'Europa
06 nov
Prossimo evento tra
89 giorni
G
GP di Valencia
13 nov
Prossimo evento tra
96 giorni
20 nov
Canceled

Ecco perché Honda sceglie Alex Marquez e rinuncia a Crutchlow

condivisioni
commenti
Ecco perché Honda sceglie Alex Marquez e rinuncia a Crutchlow
Di:
14 lug 2020, 15:25

Il passaggio di Alex Marquez in LCR il prossimo anno, dopo la conferma dell'arrivo di Pol Espargaro alla Repsol Honda, costringerà Cal Crutchlow a cambiare aria. Una decisione che la Casa giapponese ha preso consapevolmente.

Il pilota britannico spera di riuscire ad affiancare Aleix Espargaro in Aprilia, con la Casa di Noale che è in attesa della decisione del TAS sulla squalifica di 18 imposta ad Andrea Iannone per il caso doping. In ogni caso, se c'è una cosa che può essere data per scontata è che Crutchlow sarà costretto a cambiare dopo sei stagioni con la Honda.

Il #35 è uno degli otto membri della griglia attuale che sono riusciti a vincere almeno un Gran Premio, tre nel suo caso. Inoltre è stato il miglior pilota Honda dopo Marquez sia nel 2018 (settimo) che nel 2019 (nono) e il suo ruolo nello sviluppo della RC213V è stato decisivo negli ultimi anni.

Tutto questo lo rende un pilota di un valore indiscutibile, ancora di più se si considera che siamo in un'epoca in cui gli inglesi non abbondano. La sua personalità, che unisce ruvidità e senso dell'umorismo, lo ha spesso portato al centro dell'attenzione. Le sue apparizioni fanno sempre notizia e questo è un punto a suo favore: Cal è uno dei piloti più apprezzati dagli sponsor, anche di più di alcuni ufficiali.

Partendo da questi presupposti, è comprensibile che ci siano dubbi sulle argomentazioni che hanno portato la Honda ad affidare la sua moto al più giovane dei Marquez in vista del 2021. Tuttavia, questa decisione è frutto di un profondo ragionamento, la cui validità è soggettiva e dipende dal ragionamento che può fare ogni singola persona.

Per cominciare, vale la pena notare che la prima intenzione della Honda sarebbe stata quella di far correre Crutchlow con Marc Marquez nel Team Repsol ed accasare subito Alex in LCR. Se questa operazione non si è concretizzata è perché avrebbe significato un terremoto nella struttura di Lucio Cecchinello, la cui liquidità dipende anche dai capitali portati dai marchi legati al britannico.

Ecco perché i vertici dell'azienda giapponese non hanno avuto altra scelta che mettere Alex e Marc nello stesso box, in attesa di spostare il più giovane dei fratelli di Cervera non appena si fosse presentata l'occasione. Questo accadrà fondamentalmente per due motivi.

Leggi anche:

In primo luogo, perché Crutchlow ha passato gli ultimi dieci mesi a dire di non escludere il ritiro una volta scaduto il suo attuale contratto. Una possibilità che aveva comunicato anche di persona alla Honda. D'altra parte, il costruttore giapponese aveva un po' il dente avvelenato per il fatto che Cal non avesse mai accettato di partecipare alla 8 Ore di Suzuka.

Yoshishige Nomura, presidente di HRC, glielo aveva chiesto esplicitamente nell'agosto del 2018, quando ha firmato il suo ultimo contratto. A differenza di altri piloti, Cal parla sempre direttamente con Nomura, che ha espresso il suo desiderio di vederlo accanto a Stefan Bradl in una formazione completamente ufficiale nel 2019, cosa che però poi non è avvenuta.

"La mia priorità è fare un buon lavoro in MotoGP. E' un privilegio ed un onore essere invitati, perché hanno creato una squadra ufficiale, quindi esserne il pilota di punta sarebbe straordinario. Ma bisogna guardare a ciò che è il proprio obiettivo" ha detto Crutchlow all'epoca.

"Capisco quanto sia importante questa gara per la Honda, ma solo perché non la correrò questa volta, non significa che non potrò farlo un altro anno". Un discorso che è stato interpretato come un tradimento dalla HRC, che aveva già un dubbio sul proseguimento del rapporto con un pilota che spegnerà 35 candeline il 29 ottobre.

Con tutte queste indicazioni, i manager del colosso di Tokyo hanno scelto di ringiovanire il progetto, puntando sul campione del mondo della Moto2. Nel tentativo di trovargli un posto in linea con il suo status, per quanto ha potuto apprendere Motorsport.com, la Honda ha offerto a Crutchlow l'alternativa di fare squadra con Alvaro Bautista in Superbike, ma la risposta di Cal è stata che la sua intenzione è di rimanere in MotoGP.

Alex Marquez, nel frattempo, farà il suo debutto in MotoGP il prossimo fine settimana a Jerez e lo farà con i più alti riconoscimenti possibili: indossando la tuta della squadra più potente del paddock.

Da quando Motorsport.com ha portato alla ribalta la notizia dell'approdo di Pol Espargaro alla Repsol Honda più di un mese fa, con tutto ciò che ne è seguito, c'è stato chi ha criticato l'operazione, dicendo che aveva lasciato Alex nei guai. E' normale che qualcuno pensi che non sia giusto "degradare" il ragazzo in un team satellite prima ancora che abbia disputato la sua prima gara in MotoGP.

Ma c'è anche chi la vede diversamente: se non fosse stato per il ritiro di Jorge Lorenzo e per la scommessa che la Honda ha fatto su di lui a novembre, il #73 sarebbe stato costretto a continuare un altro anno in Moto2 alla Marc VDS, con la quale aveva già annunciato il suo rinnovo per il 2020.

Alex invece ha la garanzia di una RC213V con il supporto factory per le prossime tre stagioni. Quella che inizierà questa domenica sarà senza dubbio la più difficile, perché oltre ad imparare il più velocemente possibile, dovrà affrontare il confronto diretto con il fratello, che è stato il dominatore assoluto di questo decennio della MotoGP.

Tutte le moto dei piloti spagnoli della Honda in MotoGP/500cc

Scorrimento
Lista

1995. Àlex Crivillé

1995. Àlex Crivillé
1/33

Foto di: Repsol Media

1996. Àlex Criville

1996. Àlex Criville
2/33

Foto di: Repsol Media

1997. Àlex Criville

1997. Àlex Criville
3/33

Foto di: Repsol Media

1998. Àlex Crivillé

1998. Àlex Crivillé
4/33

Foto di: Repsol Media

1998. Sete Gibernau

1998. Sete Gibernau
5/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

1999. Àlex Crivillé

1999. Àlex Crivillé
6/33

Foto di: Repsol Media

1999. Sete Gibernau

1999. Sete Gibernau
7/33

Foto di: Repsol Media

2000. Àlex Crivillé

2000. Àlex Crivillé
8/33

Foto di: Repsol Media

2000. Sete Gibernau

2000. Sete Gibernau
9/33

Foto di: Repsol Media

2001. Àlex Crivillé

2001. Àlex Crivillé
10/33

Foto di: Repsol Media

2006. Dani Pedrosa

2006. Dani Pedrosa
11/33

Foto di: Repsol Media

2007. Dani Pedrosa, Repsol Honda Team

2007. Dani Pedrosa, Repsol Honda Team
12/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2008. Dani Pedrosa

2008. Dani Pedrosa
13/33

Foto di: Bridgestone Corporation

2009. Dani Pedrosa

2009. Dani Pedrosa
14/33

Foto di: Red Bull GmbH e GEPA pictures GmbH

2010. Dani Pedrosa

2010. Dani Pedrosa
15/33

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2011. Dani Pedrosa

2011. Dani Pedrosa
16/33

Foto di: Hazrin Yeob Men Shah

2012. Dani Pedrosa

2012. Dani Pedrosa
17/33

Foto di: Repsol Media

2013. Marc Márquez

2013. Marc Márquez
18/33

Foto di: Repsol Media

2013. Dani Pedrosa

2013. Dani Pedrosa
19/33

Foto di: Repsol Media

2014. Marc Márquez

2014. Marc Márquez
20/33

Foto di: Repsol Media

2014. Dani Pedrosa

2014. Dani Pedrosa
21/33

Foto di: Repsol Media

2015. Marc Márquez

2015. Marc Márquez
22/33

Foto di: Repsol Media

2015. Dani Pedrosa

2015. Dani Pedrosa
23/33

Foto di: Repsol Media

2016. Marc Márquez

2016. Marc Márquez
24/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2016. Dani Pedrosa

2016. Dani Pedrosa
25/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2017. Marc Márquez

2017. Marc Márquez
26/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2017. Dani Pedrosa

2017. Dani Pedrosa
27/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018. Marc Márquez

2018. Marc Márquez
28/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2018. Dani Pedrosa

2018. Dani Pedrosa
29/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019. Marc Márquez

2019. Marc Márquez
30/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2019. Jorge Lorenzo

2019. Jorge Lorenzo
31/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

2020. Marc Márquez

2020. Marc Márquez
32/33

Foto di: Repsol Media

2020. Alex Márquez

2020. Alex Márquez
33/33

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Vinales: "Voglio una stagione piena di bei ricordi!"

Articolo precedente

Vinales: "Voglio una stagione piena di bei ricordi!"

Prossimo Articolo

Antipasto MotoGP: tre ore di test domani a Jerez

Antipasto MotoGP: tre ore di test domani a Jerez
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Cal Crutchlow Acquista adesso , Alex Marquez
Autore Oriol Puigdemont