Ducati: Stoner prova la GP17 con le ali e nel box c'è già Lorenzo

L'australiano ha utilizzato una Desmosedici GP dotata di appendici alari nella prima uscita, molto probabilmente per effettuare delle prove comparative. Lorenzo intanto segue da vicino le prove e raccoglie le indicazioni di Casey.

Ducati: Stoner prova la GP17 con le ali e nel box c'è già Lorenzo
Jorge Lorenzo, Ducati Team
La moto di Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
La moto di Casey Stoner, Ducati Team
Ducati Team area
Carica lettore audio

La pioggia è arrivata a bagnare l'asfalto di Sepang nella seconda giornata dei test privati di MotoGP che vedono impegnati i collaudatori, ritardando un po' l'inizio dell'attività in pista. Gli occhi ancora una volta erano puntati tutti sulla Ducati, perché oggi c'è stato il debutto di Casey Stoner in sella alla Desmosedici GP in versione 2017.

La cosa curiosa è che nella sua prima uscita in pista il pilota australiano ha utilizzato le alette. Segno quindi che la Casa di Borgo Panigale vuole continuare ad effettuare prove comparative per provare a recuperare il carico aerodinamico perso con l'abolizione delle appendici aerodinamiche. Poi però ha utilizzato anche una desmosedici priva di winglets.

 

La moto affidata al due volte campione del mondo, questa volta con le carene con i colori ufficiali e non color carbonio come quella di Michele Pirro ieri, disponeva ancora della soluzione interessante vista al posteriore, con un codone completamente rivisto e lo scarico disassato sulla destra.

Ad attirare l'attenzione sulla Rossa però ci ha pensato anche l'arrivo di Jorge Lorenzo. Il tre volte campione del mondo si è fatto vedere fin da presto all'interno del box Ducati e poi ha ascoltato con interesse i debrief tecnici di Stoner, per iniziare a carpire informazioni sulla moto che scoprirà meglio a partire dalla settimana prossima.

 
condivisioni
commenti

Rossi: "Quando smetterò, la mia priorità sarà la 24 Ore di Le Mans"

Aprilia, Albesiano: "Ora abbiamo una buona base su cui lavorare"