Ducati: Stoner deciderà se correre dopo il test al Red Bull Ring

condivisioni
commenti
Ducati: Stoner deciderà se correre dopo il test al Red Bull Ring
Oriol Puigdemont
Di: Oriol Puigdemont
19 lug 2016, 13:40

In una conversazione con Motorsport.com al Sachsenring, Paolo Ciabatti ha ammesso che Casey potrebbe considerare l'idea di partecipare ad una gara se si sente competitivo e se non sarà esausto alla fine dei test del Red Bull Ring.

Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team, Shuhei Nakamoto, vice-presidente Honda Racing Corporation
Casey Stoner, Ducati Team
Casey Stoner, Ducati Team
Paolo Ciabatti, Direttore sportivo Ducati Corse

L'australiano sarà uno dei punti di interesse della due giorni di test iniziata oggi al Red Bull Ring, nella quale è assente solo la Honda.

Stoner, che ieri è stato ancora critico nei confronti della sicurezza della pista, soprattutto riguardo alla vicinanza delle barriere di protezione, girerà con la Desmosedici GP nel ruolo di collaudatore.

Tuttavia, oltre a continuare lo sviluppo della moto attuale e di quella con cui Jorge Lorenzo correrà il prossimo anno, il pilota di Southport testerà anche se stesso per capire se è ancora competitivo e se sarebbe in grado di sopportare gli sforzi di un fine settimana di gara.

La Ducati insiste sul fatto che il ritorno di Stoner, che ha lasciato la Honda alla fine dello scorso anno, non è stato pensato con la speranza di farlo tornare a correre. Tuttavia, l'azienda italiana è pronta ad assecondarlo se questo fosse il suo volere.

"Non abbiamo ripreso Casey per farlo tornare a correre, perché ha sempre detto che non vuole e che non è interessato a questa vita a causa della pressione. Ma allo stesso modo non ha detto di non voler partecipare ad un GP, quindi abbiamo lasciato la porta aperta. Se succederà, sarà solo per una volta, perché non ha nulla da dimostrare" ha detto Ciabatti a Motorsport.com.

"Se ci dice che vuole correre, faremo tutto il possibile per assecondarlo. Se non lo fa, non gli metteremo mai pressione. Questo è solo un altro test, su una pista nuova, anche per lui. Dividerà la pista con gli altri piloti per due giorni e, se non sarà esausto alla fine, potrebbe prendere in considerazione l'idea di prendere parte ad una gara".

Stoner si è ritirato alla fine del 2012 dopo aver conquistato due titoli, uno con la Ducati (2007) ed uno con la Honda (2011). Da allora è stato collaudatore per entrambi i costruttori ed ha viaggiato in giro per il mondo insieme alla moglie Adriana ed alla figlia Alessandra.

Il test al Red Bull Ring sembra essere ideale come esame finale, quello definitivo, per essere in grado di prendere una decisione che potrebbe portarlo in gara a Ferragosto, proprio su questo circuito. E' un circuito su cui nessuno dei piloti attuali ha mai corso, quindi nessuno ha riferimenti e che partirebbero tutti da zero.

Prossimo articolo MotoGP
La telemetria smonta il caso-Marquez: il cambio moto in gara è regolare

Articolo precedente

La telemetria smonta il caso-Marquez: il cambio moto in gara è regolare

Prossimo Articolo

Fotogallery: le ombrelline del GP di Germania di MotoGP

Fotogallery: le ombrelline del GP di Germania di MotoGP
Carica commenti

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Casey Stoner
Team Ducati Team Acquista adesso
Autore Oriol Puigdemont
Tipo di articolo Ultime notizie