Ducati sta chiudendo gli accordi con VR46 e Gresini per il 2022

Ducati sta ultimando i dettagli dell’accordo con VR46 e Gresini Racing, che contribuiranno a portare a otto il numero di moto italiane sulla griglia MotoGP.

Ducati sta chiudendo gli accordi con VR46 e Gresini per il 2022

Motorsport.com ha appreso che le parti coinvolte stanno profilando gli ultimi dettagli che, una volta risolti, dovrebbero permettere sia a VR46 sia a Gresini di annunciare l’accordo con Ducati durante questa settimana.

Una volta ufficializzate le collaborazioni, la Casa di Borgo Panigale tornerà ad essere il costruttore con la presenza più massiccia in MotoGP, una posizione che aveva già occupato in passato. Tra il 206 e il 2018 infatti erano state tre le strutture satellite che avevano corso nella categoria dei prototipi con il costruttore bolognese (Pramac, Avintia e Aspar), oltre alla squadra ufficiale.

Lo scorso fine settimana, alla vigilia del Gran Premio d’Italia, Pramac ha ufficializzato il prolungamento del contratto che lega la struttura a Ducati fino al 2024, con Johann Zarco e Jorge Martin confermati come piloti. Bisognerà vedere però quale speficica della Desmosedici corrisponderà a ogni team, situazione che andrà in funzione degli investimenti e di altri parametri da negoziare.

Leggi anche:

Da questi nuovi vincoli deriveranno diverse conseguenze. La configurazione delle 24 moto che formeranno la griglia di partenza del 2022 vedrà la presenza di otto Ducati (le due ufficiali, le due di Pramac, VR46 e Gresini), quattro Honda (Repsol e LCR), Yamaha (Monster e SRT) e KTM (Red Bull e Tech 3), mentre Suzuki e Aprilia avranno solamente le due moto del team ufficiale.

Nel caso della Casa di Noale, nel 2022 romperà i suoi rapporti lunghi sette anni con Gresini, una convivenza che non è mai stata facile per i diversi punti di vista della gestione della squadra. Uno degli ultimi motivi dello scontro è stato il tentativo da parte di Aprilia di ingaggiare Fabio Di Giannantonio, quando l’italiano aveva già firmato con il team dello scomparso Fausto Gresini. Altre conclusioni che si possono trarre è che il team Petronas manterrà le due Yamaha con cui ha corso da quando ha debuttato in MotoGP nel 2019, nonostante l’interesse di VR46 di gareggiare con quelle due M1.

“In Ducati siamo in condizioni di mettere in pista otto moto perché lo abbiamo già fatto prima”, ha confermato Davide Tardozzi, team manager Ducati, nel fine settimana del Mugello. Anche se, chiaramente, l’idea iniziale di Dorna era che ogni costruttore disponesse come minimo di un team satellite, non esiste l’obbligo che la situazione sia per forza questa.

“Le regole che vigono qui sono quelle del mercato libero, quindi non si può forzare in alcun modo a firmare un accordo concreto con una marca se un’altra offre condizioni migliori”, ha commentato Paolo Ciabatti, direttore sportivo Ducati, a chi scrive queste parole.

condivisioni
commenti
MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Catalogna
Articolo precedente

MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP di Catalogna

Prossimo Articolo

Pramac: chiesto un chiarimento ai commissari sulle penalità

Pramac: chiesto un chiarimento ai commissari sulle penalità
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021