Ducati: “La dimensione reale di Martin si vedrà su piste nuove”

Dopo la grande prestazione di Jorge Martin in Qatar, in cui ha conquistato la sua prima pole position ed il suo primo podio in MotoGP, ora arriveranno circuiti che lo spagnolo non conosce con la Ducati e questo, secondo Paolo Ciabatti, permetterà di vedere la reale dimensione del rookie.

Ducati: “La dimensione reale di Martin si vedrà su piste nuove”

Dopo un debutto positivo in MotoGP (ha chiuso 15esimo), Jorge Martin ha sorpreso tutti nella seconda gara consecutiva a Losail, in cui si è aggiudicato una pole position stratosferica e in gara è stato in testa per 18 dei 22 giri totali senza commettere il minimo errore. Questo ha rappresentato ciò che può offrire il madrileno, ma a partire da ora si presenta una situazione più complicata, come per tutti gli esordienti.

Martin, così come gli altri debuttanti nella classe regina, ha avuto a disposizione sei giorni di test pre-stagionali a Losail, oltre alle sessioni di prove libere ed i 44 giri delle due gare. Moltissimi chilometri che in qualche modo hanno minimizzato la mancanza di esperienza in MotoGP, per quanto tutto questo non tolga importanza al fine settimana che ha disputato.

Tuttavia, in Ducati preferiscono essere prudenti nel momento di analizzare il fenomeno Martin e considerano cruciale il modo in cui se la caverà lo spagnolo nelle prossime piste, prima di trarre conclusioni.

Paolo Ciabatti, Direttore Sportivo di Ducati Corse, afferma: “Con Martin abbiamo dato un colpo. Quanto ha fatto è stata la dimostrazione del talento che ha e di come lavora. Il fatto che avesse conquistato la pole e avesse mantenuto la testa della gara per 18 giri senza commettere un solo errore è una cosa molto positiva. Quello che deve fare è continuare così, come ha fatto fino ad ora”.

“Adesso dobbiamo vedere cosa succede su piste dove non ha mai corso con la Ducati e in cui avrà solamente due giorni per abituarsi – prosegue Ciabatti – L’ultima gara in Qatar è stata molto particolare perché tutti i piloti giravano lì da molti giorni e questa cosa aiuta gli esordienti. Sarà ora, su tracciati nuovi per lui, dove vedremo la sua maturità e la sua capacità di adattamento”.

condivisioni
commenti
Márquez torna a testare la nuova gerarchia della MotoGP

Articolo precedente

Márquez torna a testare la nuova gerarchia della MotoGP

Prossimo Articolo

MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP del Portogallo

MotoGP 2021: orari TV di Sky, DAZN e TV8 del GP del Portogallo
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Jorge Martin
Team Pramac Racing
Autore Oriol Puigdemont
Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto Prime

Pagelle MotoGP: Miller perfetto, Mir cambia moto senza moto

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Francia di MotoGP. Sulla pista di Le Mans, abbiamo assistito alla seconda vittoria in stagione di Jack Miller, praticamente perfetto sulla sua Ducati ufficiale. Di rimando, il campione del mondo in carica, Joan Mir, è protagonista di una situazione kafkiana...

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans Prime

Lap Chart MotoGP: la clamorosa rimonta di Bagnaia Le Mans

Il Gran Premio di Francia di MotoGP è stato uno degli eventi più carichi di colpi di scena della storia recente del motomondiale. Andiamo a ripercorrerlo nel dettaglio grazie alla nostra animazione grafica

MotoGP
17 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Francia

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del Gran premio di Francia di MotoGP, quinta prova del campionato 2021

MotoGP
16 mag 2021
MotoGP: come si affronta il GP di Francia Prime

MotoGP: come si affronta il GP di Francia

La MotoGP si appresta a vivere il suo quinto fine settimana di gare del 2021. La pista di Le Mans ospita il Gran Premio di Francia: andiamo a scoprirne segreti e curiosità in questo nostro giro di pista virtuale

MotoGP
14 mag 2021
Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti” Prime

Ceccarelli: “Arriva anche la telemetria per i piloti”

Torna l'appuntamento con la rubrica del mercoledì firmata Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli ci parlano di come la ricerca medica si sia evoluta per andare ad assistere i piloti nelle fasi di guida, recependo dati telemetrici utili al fine di migliorare le performance

MotoGP
12 mag 2021
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021