MotoGP
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP3 in
16 Ore
:
23 Minuti
:
56 Secondi

Ducati: il rinnovo di Petrucci che tarda crea le prime crepe nell'idillio con Dovizioso?

condivisioni
commenti
Ducati: il rinnovo di Petrucci che tarda crea le prime crepe nell'idillio con Dovizioso?
Di:
30 giu 2019, 17:41

Danilo freme per un rinnovo che non arriva perché manca l'accordo economico e punge: "Devo sempre stare attento a non fare cose azzardate con Dovi". Il forlivese risponde: "Non c'è bisogno di attaccare sportellandosi, si può fare in maniera intelligente".

C'è tensione in casa Ducati dopo la gara di Assen. Per la prima volta da tanto tempo a questa parte, la Casa di Borgo Panigale è tornata a soffrire tanto. Magari non a livello di risultato, perché tutto sommato sono venuti fuori un quarto posto con Andrea Dovizioso ed un sesto con Danilo Petrucci, ma il distacco dal vincitore è pesante: 14 secondi.

Il pilota di Terni ha fatto un'analisi molto chiara delle difficoltà che hanno incontrato in Olanda le Desmosedici GP, che non sono stati altro che un riacutizzarsi di un problema atavico: quando non c'è grip, la moto non ne vuole proprio sapere di chiudere le curve e diventa tutto più difficile.

"Abbiamo sofferto tantissimo da ieri pomeriggio, perché mancava grip e quando manca grip non è una novità che noi siamo più lenti degli altri: non riusciamo a portare la moto dentro, perché sottosterza molto. Quando non riesci ad avere velocità dentro la curva, poi inizi ad avere problemi anche in frenata ed in accelerazione, da metà gara inizi a prendere un secondo al giro" ha detto "Petrux".

Ma oggi il tema "caldo" per lui non è neanche troppo questo, quanto una gara disputata quasi con il freno a mano tirato per il timore di poter rovinare quella del compagno di box. Cosa da evitare assolutamente con un rinnovo di contratto ancora in ballo.

"La lotta con Dovi è stata molto difficile, una grande battaglia. Io nei suoi confronti devo sempre stare molto attento, perché lui è secondo nel Mondiale, quindi se devo fare un sorpasso azzardato, evito. All'ultimo giro per non attaccarlo, però, non mi sono coperto, e Morbidelli mi ha passato all'ultima curva. Sapevo che era lì e veniva su forte, ma è chiaro che sono in una posizione un po' strana ed è difficile per me. Forse proprio perché nessuno se lo aspettava di vedermi terzo nel Mondiale".

Poi ha aggiunto: "Non abbiamo una strategia per adesso. Il nostro obiettivo è vincere il Mondiale con Andrea, quindi mi hanno detto di non fare cose azzardate e oggi per passarlo avrei dovuto fare cose azzardate".

 

Visione che però non è affatto condivisa dal suo compagno di box, che ha spiegato che invece ritiene che le cose fin qui siano state semplicemente gestite in maniera intelligente quando gli è stato riferito quello che aveva detto Petrucci.

"Ci stiamo comportando in un modo intelligente. Come io attacco lui, lui attacca me. Ci siamo passati a Le Mans ed anche oggi, ma non c'è bisogno di attaccare sportellandosi, si può anche battagliare in modo intelligente. Se guardate quanti punti abbiamo fatto rispetto alle altre squadre ufficiali, siamo i più forti come mix, quindi vuol dire che stiamo lavorando bene. Purtroppo in alcune gare ci troviamo a non riuscire a battagliare là davanti" ha spiegato infatti Dovizioso.

Poi di mezzo c'è questo rinnovo che tarda ad arrivare, che inizia ad innervosire Petrucci, perché sembra che la Ducati non lo voglia accontentare sul fronte economico, nonostante in questo momento sia addirittura terzo nel Mondiale.

"E' una situazione abbastanza complicata da gestire. Non mi conviene dire quali sono i termini per rinnovare l'anno prossimo, però sicuramente sono tra incudine e martello. Non siamo d'accordo sui numeri e per ottenere certi numeri l'anno prossimo, devo fare certi risultati quest'anno" ha detto.

Anche su questo fronte i due non sembrano pensarla allo stesso modo, perché Dovizioso crede che il collega dovrà avere solo pazienza e capire il modo di ragionare della Ducati: "Mi sorprendo un po' di Danilo su questa cosa, perché la Ducati ha il suo metodo di lavorare. Io sono qui da tanti anni e ogni volta che devi ottenere qualcosa, devi capire la mentalità e devi andarci dietro. Ma secondo me deve stare tranquillo, perché sta dimostrando di essere più forte dell'anno scorso, ha fatto uno step su vari aspetti ed è sempre il primo o il secondo pilota Ducati, quindi in questo momento non vedo cosa possa succedere di diverso dal suo rinnovo. In questo momento gli unici due che potevano prendergli il posto stanno facendo peggio".

Sulla firma sul contratto che tarda, il forlivese ha aggiunto: "Questa è una cosa della Ducati, dovete chiederla a loro, non dipende da noi piloti".

Quel che è certo però è che Petrucci gradirebbe un confronto con la squadra prima di tornare in pista in Germania tra pochi giorni: "E' stata la prima cosa che ho detto appena sceso dalla moto, che dovremmo parlarci per definire un po' quello che saranno le prossime gare".

Informazioni aggiuntive di David Gruz

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
3/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
7/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
14/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
15/15

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Prossimo Articolo
Quartararo, terzo nonostante il dolore: “Credevo di non riuscire a finire la gara”

Articolo precedente

Quartararo, terzo nonostante il dolore: “Credevo di non riuscire a finire la gara”

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: Vinales e la Yamaha tornano alla vittoria ad Assen

Fotogallery MotoGP: Vinales e la Yamaha tornano alla vittoria ad Assen
Carica commenti