MotoGP
G
GP del Qatar
05 mar
-
08 mar
G
GP delle Americhe
02 apr
-
05 apr
Prossimo evento tra
34 giorni
G
GP d'Argentina
16 apr
-
19 apr
Prossimo evento tra
48 giorni
G
GP di Spagna
30 apr
-
03 mag
Prossimo evento tra
62 giorni
G
GP di Francia
14 mag
-
17 mag
Prossimo evento tra
76 giorni
G
GP d'Italia
28 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
90 giorni
G
GP della Catalogna
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
97 giorni
G
GP di Germania
18 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
111 giorni
G
GP d'Olanda
25 giu
-
28 giu
Prossimo evento tra
118 giorni
G
GP di Finlandia
09 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
132 giorni
G
GP della Repubblica Ceca
06 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
160 giorni
G
GP d'Austria
13 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
167 giorni
G
GP di Gran Bretagna
27 ago
-
30 ago
Prossimo evento tra
181 giorni
G
GP di San Marino
10 set
-
13 set
Prossimo evento tra
195 giorni
G
GP di Aragon
01 ott
-
04 ott
Prossimo evento tra
216 giorni
15 ott
-
18 ott
Prossimo evento tra
230 giorni
23 ott
-
25 ott
Prossimo evento tra
238 giorni
G
GP della Malesia
29 ott
-
01 nov
Prossimo evento tra
244 giorni
G
GP di Valencia
12 nov
-
15 nov
Prossimo evento tra
258 giorni

Ducati Desmosedici GP 2020: Mission Win-Now

condivisioni
commenti
Ducati Desmosedici GP 2020: Mission Win-Now
Di:
23 gen 2020, 19:12

La Casa di Borgo Panigale oggi ha presentato a Bologna la sua squadra per la stagione 2020 di MotoGP e l'obiettivo è chiaro.

La cornice è quella delle grandi occasioni, Palazzo Re Enzo, nel pieno centro di Bologna, a pochi chilometri dal quartier generale di Borgo Panigale. Ma non potrebbe essere diversamente, perché il 2020 è un certo senso la stagione del "o la va o la spacca" per la Ducati, che oggi è stata la prima squadra della griglia della MotoGP a presentarsi.

Dopo un 2017 ed un 2018 carichi di soddisfazioni, con ben 13 vittorie raccolte in due anni ed Andrea Dovizioso capace di contendere il titolo a Marc Marquez fino all'ultima gara di Valencia nella prima occasione, la Rossa sembra aver infatti imboccato una sorta di parabola discendente nel 2019.

Anche se "Desmodovi" è stato ancora una volta vice-campione del mondo, sono arrivate solamente tre affermazioni e nella classifica costruttori c'è stato pure il sorpasso da parte della Yamaha, anche se probabilmente ad aver bruciato di più deve essere stato il titolo team sfuggito proprio all'ultima gara della stagione, contro una Honda che di fatto aveva potuto fare affidamento sul solo Marquez o quasi.

Leggi anche:

Per gli uomini di Gigi Dall'Igna è arrivato quindi il momento di reagire e lo slogan "Mission Winnow", tornato sulle carene dopo essere sparito nella parte conclusiva dello scorso anno, sembra quasi un messaggio subliminale da inseguire, oltre a rappresentare la campagna tecnologica del gruppo Philip Morris. Non ci ha girato intorno infatti Gigi: "L'obiettivo è vincere il Mondiale. Non è semplice, perché gli avversari sono tanti e sono forti, ma dobbiamo porci questo traguardo".

Un discorso che vale anche per i piloti, compreso il confermato Danilo Petrucci, che deve riscattare la crisi della seconda parte del 2019, arrivata dopo la grande vittoria del Mugello. Per entrambi è un anno cruciale, perché hanno il contratto in scadenza, così come tutti gli altri big della classe regina. Dunque, servirà un grande 2020 per provare a guadagnarsi la conferma o attirare le attenzioni di un altro costruttore.

Sarà interessante andare a scoprire quali diavolerie si saranno inventati questa volta a Borgo Panigale per le Desmosedici GP del forlivese e del "Petrux", che oggi non abbiamo ancora visto nella sua veste definitiva: come da trazione, l'aerodinamica "vera" la vedremo solamente in occasione dei test, quasi certamente in Qatar, ma non è escluso che possa esordire nell'ultima giornata in Malesia. Intanto, però, non si può non notare come il nuovo codone sia ancora più grande del predecessore.

Sempre in Qatar, poi, è atteso un nuovo forcellone, quindi a Borgo Panigale ci sono ancora tante novità che stanno bollendo in pentola, come ha confermato Dall'Igna, che però ha anche ribadito che la moto 2020 è ancora frutto dell'evoluzione del filone nato nel 2016 e non una rivoluzione.

Per quanto riguarda la livrea, il rosso è sempre molto simile a quello della passata stagione, ma è aumentato il nero: lo è la scritta "Mission Winnow", ma lo è anche una banda trasversale all'interno della quale troviamo il marchio Audi Sport. Subito al di sotto di questa c'è poi spazio anche per una piccola banda cromata. L'occhio vuole sempre la sua parte e anche in questo caso la Ducati non ha deluso. Ora non resta che attendere il verdetto della pista... 

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/13

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
8/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
9/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
10/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
11/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
12/13

Foto di: Ducati Corse

Danilo Petrucci, Ducati Team

Danilo Petrucci, Ducati Team
13/13

Foto di: Ducati Corse

Prossimo Articolo
Ducati MotoGP 2020: la diretta streaming

Articolo precedente

Ducati MotoGP 2020: la diretta streaming

Prossimo Articolo

Fotogallery: ecco la Ducati Desmosedici GP20

Fotogallery: ecco la Ducati Desmosedici GP20
Carica commenti