Ducati conclude che il problema ai freni di Lorenzo è stato tecnico

condivisioni
commenti
Ducati conclude che il problema ai freni di Lorenzo è stato tecnico
Germán Garcia Casanova
Di: Germán Garcia Casanova
Tradotto da: Matteo Nugnes
20 mar 2018, 17:33

Il team Ducati ha riconosciuto che Jorge Lorenzo in Qatar è rimasto senza freni ed è caduto a causa di un problema tecnico, non a causa di un errore umano durante il montaggio.

Davide Tardozzi, Team manager Ducati Team
Davide Tardozzi, Team manager Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Jorge Lorenzo, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Race winner Andrea Dovizioso, Ducati Team
Winner Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Claudio Domenicali, Ducati Team, winner Andrea Dovizioso, Ducati Team
Winner Andrea Dovizioso, Ducati Team

Jorge Lorenzo ha chiuso la gara di Losail con una caduta nel corso del 13esimo giro, che contrasta con la vittoria del suo compagno di box Andrea Dovizioso, che quindi è il primo leader della classifica iridata della MotoGP.

Alla fine della gara, il maiorchino ha spiegato che aveva finito i freni, aggiungendo: "Mi sono buttato giù dalla moto per evitare di andare a sbattere contro il muro".

"Stiamo esaminando il problema con la Brembo. Non è il tipo di problema che può essere causato da un errore umano, è un problema tecnico e lo stiamo studiando con il produttore".

La Ducati ha conquistato la vittoria in Qatar, ma durante il fine settimana si sono verificati dei problemi tecnici in quasi tutte le sessioni di prove.

"Purtroppo abbiamo avuto alcuni problemi tecnici, anche Dovizioso li ha avuti con il serbatoio della benzina" ha spiegato il manager italiano.

La squadra supporterà Lorenzo

La Ducati ha lasciato il Qatar con un pilota che ha vinto la gara e con l'altro che ha segnato quindi il suo primo zero stagionale in classifica.

"Ovviamente, dedicheremo più supporto al pilota che ha avuto il problema. Dobbiamo preoccuparci dei piloti che hanno problemi".

Tardozzi poi ha ribadito che l'andamento di questa prima uscita non influenzerà l'idea della Casa di Borgo Panigale di voler rinnovare il contratto di entrambi i suoi piloti.

"Continuiamo a dire sempre le stesse cose, vorremmo rinnovare entrambi i piloti. Siamo contenti di entrambi, quindi vedremo cosa accadrà in futuro".

Alla fine della gara, Dovizioso ha detto di essere rimasto piuttosto sorpreso della prestazione che Marc Marquez ha sfoderato in Qatar, una pista solitamente difficile per la Honda.

"Era preoccupato per la grande gara di Marc, ma parliamo del campione del mondo e Dovi gli ha dimostrato che è lì, che quest'anno se la dovrà giocare con lui".

Quello che sembra chiaro è che la battaglia che ha animato la scorsa stagione, pare poter proseguire anche quest'anno.

"Speriamo di si, anche se con un finale diverso. Penso che Dovi sarà tra i migliori e sono certo che sarà uno dei due o tre piloti che lotteranno per il titolo" ha concluso Tardozzi.

Prossimo articolo MotoGP
Dovizioso aspetta l'offerta "giusta" da Ducati: Honda e Suzuki alla finestra

Previous article

Dovizioso aspetta l'offerta "giusta" da Ducati: Honda e Suzuki alla finestra

Next article

Biaggi: "Valentino è stato eroico a rinnovare fino a 41 anni"

Biaggi: "Valentino è stato eroico a rinnovare fino a 41 anni"