Dovizioso, rebus Aprilia: "Wild card? Non era nei piani"

La pioggia del Mugello ha impedito al forlivese di approfondire il rapporto con l'Aprilia RS-GP come avrebbe potuto, quindi per il momento esclude la possibilità di disputare delle wild card, ma non quella di fare qualche altro test con la Casa di Noale. Al momento comunque non c'è ancora nulla di pianificato.

Dovizioso, rebus Aprilia: "Wild card? Non era nei piani"

C'era grande attesa per il secondo test di Andrea Dovizioso in sella all'Aprilia, perché la Casa di Noale aveva pronte delle novità di ergonomia per metterlo più a suo agio sulla RS-GP, ma anche perché la prova del fuoco del Mugello gli avrebbe dato l'opportunità di iniziare a trarre delle conclusioni in vista del futuro.

A rovinare tutto ci si è messa la pioggia, che è arrivata a bagnare il saliscendi toscano sia ieri che oggi, permettendogli di fare solo un paio d'uscite sull'asciutto nella mattinata della prima giornata. Il reale potenziale della RS-GP, dunque, per il momento continua a rimanere un mistero per il forlivese.

"Sfortunatamente, il meteo non è stato buono. Abbiamo potuto fare solo due run ieri mattina con la pista asciutta, ma con qualche goccia di pioggia. Quello ci è servito per provare la nuova posizione in sella, ma non ho potuto spingere, quindi non posso dire troppo per quanto riguarda l'asciutto", ha detto Andrea.

"Abbiamo girato un po' anche sul bagnato ieri pomeriggio, ma c'era veramente tanta acqua. Oggi le condizioni erano più normali, ma sempre sul bagnato, e ci siamo dati da fare perché volevamo sfruttare il tempo che avevamo a disposizione. Siamo stati molto sfortunati, perché due giorni di test al Mugello potevano essere molto importanti, ma non abbiamo potuto provare la moto sull'asciutto", ha aggiunto.

Non avendo ancora le idee chiare sulla moto, per il momento Dovizioso non le ha neppure su cosa succederà ora: "Del futuro non abbiamo ancora parlato. Il piano era di fare questi due test. Ero stato chiaro fin dall'inizio e questa è la verità: volevo fare questi due test e vedere come sarebbe andata. Ora parleremo di questo e del futuro".

Leggi anche:

Un futuro che al momento non contempla l'idea di fare una wild card, ma che non esclude la possibilità di fare altri test. Magari a Misano, come aveva suggerito ieri il responsabilte tecnico Romano Albesiano.

"Non credo che sia importante parlare di gare, perché non era nei miei piani, poi non ho ancora potuto spingere con questa moto. In questo momento non ci sono ragioni per pensare a fare delle gare. Vediamo, forse avrò l'occasione di fare qualche altro test, ma ne dobbiamo ancora parlare".

Negli ultimi mesi, il tre volte vice-campione ha ribadito più volte che il suo obiettivo è quello di tornare in MotoGP a tempo pieno nel 2022. Inevitabilmente, gli è stato domandato se l'Aprilia sia l'opzione più probabile al momento.

"In questo momento sto vivendo un giorno alla volta, senza stress. Se ci sarà una buona opportunità per me, la prenderò. Non so ancora quale sarà il mio futuro e non credo che sia ancora il momento per parlarne. Sono contento, ora ho tempo per fare cose diverse da quelle che ho fatto negli ultimi 19 anni, e questo è buono. Sono contento anche di avere questa opportunità dall'Aprilia per salire su una MotoGP e capire meglio la situazione".

 

Una cosa però gli è molto chiara: sulla possibilità di un suo ritorno in sella all'Aprilia sembra esserci molto entusiasmo. Una cosa che sta percependo molto bene tra i suoi tifosi, anche se la rotta per il futuro non è ancora segnata.

"Devo ammettere che mi sta facendo davvero molto piacere ricevere la richiesta di tornare in MotoGP. Ai miei fan non gliene frega un cavolo del motocross, questo è ben chiaro (ride). Tanti mi stanno chiedendo di tornare il prima possibile e vedono la situazione dell'Aprilia, che comunque nelle prime gare ha fatto molto bene con Espargaro".

"Diciamo che c'è una speranza da parte dei miei fan e questo mi fa veramente piacere, perché avevo già notato con altri atleti che la memoria degli appassionati è sempre molto corta. Questo entusiasmo quindi fa molto piacere, ma è troppo presto per dire cosa succederà".

In questi due giorni al Mugello c'è stato anche un incontro con delle "vecchie conoscenze": la Ducati ed il suo collaudatore Michele Pirro.

"Con Michele siamo andati a cena anche ieri sera, perché c'è un bel rapporto e ci sentiamo anche al di fuori di queste situazioni. Purtroppo non mi è capitato di incrociarlo in pista, perché abbiamo girato veramente poco. Ma devo ammettere che il Mugello è davvero speciale, ci sono poche piste che mi trasmettono questo".

condivisioni
commenti
MotoGP: Ducati a Le Mans senza paura della pioggia
Articolo precedente

MotoGP: Ducati a Le Mans senza paura della pioggia

Prossimo Articolo

Schwantz: "Mir sente la pressione, ha bisogno di vincere"

Schwantz: "Mir sente la pressione, ha bisogno di vincere"
Carica commenti
Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia Prime

Pagelle MotoGP | Ducati moto migliore, ora è pronto anche Bagnaia

Annata quasi perfetta per Ducati, che conquista ogni corona iridata in MotoGP tranne quella del mondiale piloti. Moto da 9 che, nelle mani di Pecco Bagnaia, si candida come seria pretendente alla corona di Fabio Quartararo per il 2022.

MotoGP
2 dic 2021
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021