Dovizioso: "Vincere con Aprilia sarebbe qualcosa di 'wow'!"

Dopo aver scampato il pericolo di un infortunio in un incidente di motocross, il forlivese ha parlato a Sky Sport del test con l'Aprilia che lo attende a Jerez a metà aprile: per ora resta cauto, anche se l'impressione è che la prospettiva di un ritorno con la Casa di Noale lo stia attirando sempre di più.

Dovizioso: "Vincere con Aprilia sarebbe qualcosa di 'wow'!"

Il test con l'Aprilia è salvo. E' stato questo il "regalo" di Andrea Dovizioso nel giorno del suo 35esimo compleanno. Il forlivese è caduto durante una gara di motocross e nell'incidente si era addirittura rotto il casco, ma la TAC a cui è stato sottoposto ha dato esito negativo, quindi il piano di andare a Jerez ad "assaggiare" la RS-GP dal 12 al 14 aprile va avanti.

Per il momento si tratta solo di una prima presa di contatto, che però non esclude che le cose possano farsi più concrete se entrambe le parti saranno soddisfatte e ci saranno le condizioni giuste. E a parlarne è stato lo stesso Dovizioso, intervenuto nella serata di ieri ai microfoni di Sky Sport.

"Oggi vivo alla giornata. Non so ancora cosa aspettarmi e come andrà. Per me è importante stare su una MotoGP e ringrazio l'Aprilia per l'occasione. Abbiamo i test a Jerez e poi vedremo, in questo momento la risposta giusta è mai dire mai", ha detto Andrea quando gli è stato domandato se immagina un futuro più a lungo termine con la Casa di Noale.

Leggi anche:

"Non puoi conoscere una moto finché non ci sali sopra. Al momento sarebbe sbagliato dire assolutamente no o assolutamente sì. Un sogno? Vincere con Aprilia sarebbe qualcosa di 'wow', ma so bene quante siano le difficoltà. Sognare va bene ma serve procedere passo dopo passo. Spero di dare una mano", ha aggiunto.

Infine, il tre volte vice-campione della MotoGP ha ammesso che un pochino brucia non poter essere sulla griglia della stagione 2021, che inizierà proprio questo fine settimana in Qatar: "Non essere in MotoGP quest'anno un po' di amarezza me la lascia, anche perché mi sento ancora competitivo".

Cosa che però non scalfisce la visione della sua carriera fino ad oggi: "Quello che mi rende più orgoglioso è essere riuscito a migliorarmi, e di aver lavorato con grandi professionisti. Farlo in un'età avanzata è una soddisfazione diversa, visto che è più complesso".

condivisioni
commenti
Ecco perché Lorenzo dovrebbe abbandonare i social e godersi il ritiro

Articolo precedente

Ecco perché Lorenzo dovrebbe abbandonare i social e godersi il ritiro

Prossimo Articolo

Simulazione MotoGP: tre curve per fare la differenza a Doha

Simulazione MotoGP: tre curve per fare la differenza a Doha
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso
Team Aprilia Racing Team Gresini
Autore Matteo Nugnes
MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte Prime

MotoGP: scatta l'allarme sicurezza per le velocità troppo alte

I paurosi incidenti visti a Jerez hanno fatto scattare l'allarme tra i piloti per le velocità elevate raggiunte dalle MotoGP, ma convincere i costruttori a fare un passo indietro sembra davvero difficile.

MotoGP
7 mag 2021
Rossi: quanto è amaro dirsi addio Prime

Rossi: quanto è amaro dirsi addio

Valentino Rossi sta attraversando il più difficile avvio di stagione della carriera. Appena quattro punti in altrettante gare. Lontano dalla top15, il Dottore rischia di vivere una lenta stagione da incubo in attesa di ufficializzare una decisione che, onestamente, sarebbe stato bene intraprendere anni fa

MotoGP
5 mag 2021
Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo" Prime

Ceccarelli: "Un allarme per la MotoGP il guaio di Quartararo"

Franco Nugnes, in compagnia del Dottor Ceccarelli, affronta il tema dell'ennesimo caso di sindrome compartimentale in MotoGP. Fabio Quartararo si è dovuto arrendere al dolore durante il GP di Spagna: classe regina in allarme?

MotoGP
5 mag 2021
Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow Prime

Miller: il sostegno psicologico arrivato dalla moglie di Crutchlow

Dopo un avvio di stagione da dimenticare, Jack Miller è riuscito ad ottenere la prima vittoria con Ducati a Jerez ed ha svelato come un grande aiuto psicologico sia arrivato dalla moglie del suo grande amico Cal Crutchlow.

MotoGP
4 mag 2021
Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo Prime

Pagelle MotoGP: Riscatto Miller, Rossi a fondo

Tanti promossi e tanti bocciati al Gran Premio di Spagna di MotoGP. Ecco le pagelle stilate e commentate da Beatrice Frangione e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com

MotoGP
4 mag 2021
Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale Prime

Ducati: la doppietta di Jerez è una "svolta" epocale

Sono almeno tre le svolte a cui abbiamo assistito a Jerez: quella della Desmosedici GP, che finalmente "gira" anche su una pista stretta. Quella della stagione di Jack Miller, che ha risposto con una vittoria ad un avvio di stagione deludente. E la trasformazione di Pecco Bagnaia in un top rider a tutti gli effetti, arrivata con la leadership in campionato.

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara Prime

MotoGP, GP di Spagna: animazione grafica della gara

Andiamo a rivivere l'emozione del GP di Spagna di MotoGP in questa nostra animazione graficca

MotoGP
3 mag 2021
MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna Prime

MotoGP: la griglia di partenza del GP di Spagna

Andiamo a scoprire insieme la griglia di partenza del GP di Spagna, quarta prova del Campionato del Mondo 2021 di MotoGP.

MotoGP
2 mag 2021