Dovizioso: "Riusciamo ad essere veloci con molta facilità"

Il decimo ed il 12esimo posto odierni non sembrano rispecchiare il potenziale della nuova Ducati Desmosedici GP, perché sia il forlivese che Iannone paiono soddisfatti dei progressi fatti in Australia.

Dovizioso: "Riusciamo ad essere veloci con molta facilità"
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team
L’ultima giornata di test ufficiali IRTA a Phillip Island ha consentito a tutti i piloti della MotoGP di compiere un buon numero di giri sul tracciato australiano, nonostante un’interruzione di un paio d’ore a metà sessione dovuta all’ennesimo scroscio di pioggia.
 
I due piloti del Ducati Team sono riusciti a girare con continuità proseguendo nel lavoro di messa a punto della nuova Desmosedici GP 2016. Anche se la classifica di oggi vede Andrea Dovizioso al decimo posto (1'29"860) ed Andrea Iannone al dodicesimo (1'29"932), entrambi i piloti ufficiali Ducati sono rimasti soddisfatti del feeling con la nuova moto ed hanno raccolto importanti informazioni per gli ingegneri ed i tecnici del Ducati Team.
 
Nella classifica combinata dei tre giorni Iannone è in decima posizione, con il tempo di 1’29”857 ottenuto ieri, mentre Dovizioso è all’undicesimo posto con il miglior crono ottenuto oggi. Dopo l’appuntamento di martedì prossimo a Bologna, quando verrà presentata in live streaming la nuova livrea della Desmosedici GP 2016, la squadra italiana ritornerà in pista il 2, 3 e 4 marzo sul circuito di Losail, in Qatar, per un’ultima “tre giorni” di test prima dell’inizio del campionato, previsto sempre sulla stessa pista durante il weekend del 20 marzo.
 
"Sono molto contento anche oggi perché, anche se non abbiamo potuto sfruttare tutto il tempo a disposizione, siamo riusciti comunque a fare delle prove importanti. Riusciamo ad essere piuttosto veloci con molta facilità, anche se ci manca ancora qualche decimo per poter stare davanti a fine giornata. Come passo sono però soddisfatto perché ho un buon feeling con la mia moto, e andare via da Phillip Island con questo feeling era il mio obiettivo, visto anche che questa è una pista su cui ho sempre fatto fatica. Adesso l’obiettivo è fare un ulteriore step in Qatar per essere pronti per la gara e tornare ad essere protagonisti come lo scorso anno" ha detto Dovizioso.
 
"Alla fine questi test di Phillip Island sono stati positivi perché abbiamo potuto provare a lungo e capire le differenze della nuova Desmosedici GP rispetto alla GP15. Questo è un aspetto molto importante anche perché abbiamo individuato la direzione da prendere per sistemare tutti gli ultimi dettagli. Anche se non sono totalmente soddisfatto della mia posizione finale, sono invece contento del lavoro che abbiamo svolto e degli step che siamo riusciti a fare. Dobbiamo comunque ancora migliorare e pretendere di più, per cui i prossimi test in Qatar saranno davvero molto importanti" ha aggiunto Iannone.
condivisioni
commenti
Lorenzo: "Oggi non è andata bene, ma stiamo calmi"

Articolo precedente

Lorenzo: "Oggi non è andata bene, ma stiamo calmi"

Prossimo Articolo

Marquez: "Abbiamo fatto un grande passo avanti"

Marquez: "Abbiamo fatto un grande passo avanti"
Carica commenti
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021
La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader Prime

La MotoGP trova una nuova stella in Martin, ma manca un leader

L'esplosione immediata del rookie della Ducati Pramac ha aggiunto un nuova stella all'elenco sempre più lungo dei piloti che possono ambire a fare grandi cose in MotoGP. Per lui, come per tanti altri, si prospetta un grande futuro, anche se al momento all'orizzonte non si vede ancora un talento capace di prendere l'eredità di quella leadership che è stata prima di Valentino Rossi e poi di Marc Marquez.

MotoGP
6 apr 2021
Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas Prime

Pagelle MotoGP: al GP di Doha stupisce Martin, disastro Petronas

Tanti promossi e tanti bocciati nel secondo appuntamento in Qatar, il Gran Premio di Doha. Ecco le pagelle stilate e commentate da Matteo Nugnes, Responsabile MotoGP per Motorsport.com, e Franco Nugnes.

MotoGP
6 apr 2021
Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco Prime

Yamaha a due facce: il Factory Team convince, Petronas a picco

Umori opposti nelle due squadre della Casa di Iwata: quella ufficiale ha iniziato il 2021 alla grande, con una vittoria a testa per Vinales e Quartararo. Il box Petronas invece sembra entrato in crisi, con appena 4 punti a testa per Morbidelli e Rossi. I giapponesi stanno puntando tutto sui Factory?

MotoGP
5 apr 2021