MotoGP
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
5 giorni
G
GP della Malesia
01 nov
-
03 nov
Prossimo evento tra
12 giorni
G
GP di Valencia
15 nov
-
17 nov
Prossimo evento tra
26 giorni

Dovizioso riporta la Ducati in pole a Sepang davanti a Valentino!

condivisioni
commenti
Dovizioso riporta la Ducati in pole a Sepang davanti a Valentino!
Di:
29 ott 2016, 07:21

I due italiani sono stati i più bravi ad adattarsi alle condizioni di bagnato delle qualifiche, con il ducatista che ha preceduto il "Dottore" di un paio di decimi. In crescita Lorenzo, che artiglia la prima fila davanti a Marquez e Crutchlow.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Valentino Rossi, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Jorge Lorenzo, Yamaha Factory Racing
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Cal Crutchlow, Team LCR Honda
Andrea Iannone, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team

La Ducati fa festa alla conclusione delle qualifiche del GP della Malesia di MotoGP, grazie alla bellissima pole position conquistata da Andrea Dovizioso in una Q2 bagnata che è stata davvero strepitosa per il Tricolore, visto che alle sue spalle c'è la Yamaha di Valentino Rossi.

"Desmodovi" ha subito piazzato un tempone al primo giro, costruendosi un margine di oltre un secondo sugli inseguitori. Gap che piano piano il resto del gruppo ha provato a limare, almeno fino a quando non è arrivata la risposta del ducatista, che dopo aver cambiato gomma posteriore ha firmato il 2'11"485 che gli è valso la quinta pole position nella top class in carriera.

Come detto, accanto a lui domani ci sarà la M1 di Valentino Rossi, con il "Dottore" che proprio all'ultimo giro è riuscito ad artigliare la piazza d'onore, chiudendo a 246 millesimi da un Dovizioso che è stato davvero strepitoso nell'ultimo settore del tracciato di Sepang, quello della ridisegnata curva 15.

La vera notizia di queste qualifiche è che il pesarese ha soffiato in extremis la posizione a Jorge Lorenzo, che sfruttando l'ottimo grip offerto dal nuovo asfalto del tracciato malese ha ritrovato il feeling con la sua Yamaha anche sul bagnato, stupendo tutti quanti con un ottimo terzo tempo.

Il campione del mondo Marc Marquez si dovrà quindi accontentare di andare a prendere il via dalla seconda fila, pur essendo stato più lento di una manciata di millesimi rispetto a Lorenzo con la sua Honda e staccato di poco meno di quattro decimi dalla pole di Dovi.

Proprio in extremis Cal Crutchlow, autore del miglior tempo in Q1, ha artigliato il quinto posto. Una bella impresa per il pilota della Honda LCR che era finito ruote all'aria alla curva 11 a pochi minuti dal termine, ma ha saputo reagire con grinta, soffiando la posizione all'altra Ducati di Andrea Iannone proprio a tempo scaduto.

Solo in terza fila le due Suzuki di Aleix Espargaro e Maverick Vinales. Sicuramente era lecito attendersi qualcosina in più da quest'ultimo, che ha chiuso alle spalle della GSX-RR gemella, nonostante il compagno di box abbia perso gli ultimi minuti per una caduta alla curva 9.

Molto interessante invece la prestazione dell'Aprilia RS-GP di Alvaro Bautista, bravo a portare la moto di Noale addirittura in terza fila. Così come merita un applauso Loris Baz, decimo dopo essere riuscito a superare la Q1 nonostante una scivolata. Il quadro delle prime quattro file si completa poi con Pol Espargaro ed Hector Barbera.

Il primo degli esclusi in Q1 è Bradley Smith, rimasto beffato per appena 14 millesimi. Appena 9 millesimi più indietro c'è Jack Miller, con Danilo Petrucci che completerà la quinta fila con la Ducati Pramac.

Eliminata pure la seconda Aprilia RS-GP di Stefan Bradl, con il tedesco che ha pagato a caro prezzo una scivolata avvenuta nei primi minuti della sessione. Continua a deludere poi Hiroshi Aoyama, che con la Honda ufficiale domani andrà a schierarsi solamente in 17esima piazza davanti a Scott Redding.

La classifica della Q2

 
Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 4 Andrea Dovizioso Ducati 6 2'11.485     151.764 295.4
2 46 Valentino Rossi Yamaha 7 2'11.731 0.246 0.246 151.481 296.5
3 99 Jorge Lorenzo Yamaha 7 2'11.787 0.302 0.056 151.417 303.2
4 93 Marc Márquez Alenta Honda 7 2'11.874 0.389 0.087 151.317 302.7
5 35 Cal Crutchlow Honda 7 2'12.558 1.073 0.684 150.536 304.3
6 29 Andrea Iannone Ducati 7 2'12.598 1.113 0.040 150.490 282.4
7 41 Aleix Espargaro Suzuki 5 2'12.869 1.384 0.271 150.184 303.4
8 25 Maverick Viñales Suzuki 7 2'12.981 1.496 0.112 150.057 295.5
9 19 Alvaro Bautista Aprilia 7 2'13.325 1.840 0.344 149.670 294.1
10 76 Loris Baz Ducati 6 2'13.452 1.967 0.127 149.527 294.9
11 44 Pol Espargaro Yamaha 7 2'13.707 2.222 0.255 149.242 284.7
12 8 Hector Barbera Ducati 5 2'13.973 2.488 0.266 148.946 290.5

La classifica della Q1

Cla#PilotaBikeGiriTempoGapDistaccokm/hSpeed Trap
1 35 Cal Crutchlow Honda 7 2'11.591     151.642 302.5
2 76 Loris Baz Ducati 6 2'12.884 1.293 1.293 150.167 288.7
3 38 Bradley Smith Yamaha 7 2'12.898 1.307 0.014 150.151 302.5
4 43 Jack Miller Honda 7 2'12.907 1.316 0.009 150.141 302.2
5 9 Danilo Petrucci Ducati 6 2'13.776 2.185 0.869 149.165 297.3
6 6 Stefan Bradl Aprilia 5 2'13.850 2.259 0.074 149.083 292.2
7 7 Hiroshi Aoyama Ducati 7 2'14.179 2.588 0.329 148.717 291.4
8 45 Scott Redding Ducati 6 2'14.433 2.842 0.254 148.436 294.5
9 50 Eugene Laverty Ducati 5 2'14.769 3.178 0.336 148.066 282.4
10 68 Yonny Hernandez Ducati 7 2'14.786 3.195 0.017 148.048 291.8
11 53 Tito Rabat Honda 7 2'15.894 4.303 1.108 146.840 290

 

Prossimo Articolo
Sepang, Libere 4: Marquez davanti a Crutchlow con il bagnato

Articolo precedente

Sepang, Libere 4: Marquez davanti a Crutchlow con il bagnato

Prossimo Articolo

Rossi e Marquez omaggiano Simoncelli con un'impennata doppia

Rossi e Marquez omaggiano Simoncelli con un'impennata doppia
Carica commenti