Dovizioso non molla: batte Marquez a Motegi e torna a -11!

Sotto al diluvio, il ducatista centra la quinta vittoria stagionale, piegando proprio il rivale della Honda all'ultima curva. Petrucci completa il podio davanti ad un ottimo Iannone. Vinales solo nono, mentre Valentino cade.

Andrea Dovizioso e la Ducati stanno diventando l'incubo di Marc Marquez. Da quando è arrivato in MotoGP, l'asso spagnolo probabilmente non ha mai avuto un avversario così tosto nella corsa al titolo come si sta rivelando il forlivese, che nel diluvio di Motegi ha riaperto pesantemente il Mondiale, firmando la sua quinta vittoria stagionale.

I due principali contendenti al titolo ci hanno regalato un altro grande duello, concedendo il bis della bellissima gara dell'Austria, perché anche questa volta "Desmodovi" ha avuto la meglio su Marc con un bellissimo incrocio di traiettoria all'ultima curva.

Il forlivese e lo spagnolo si sono studiati per tutta la gara, lasciando che per una buona metà fosse Danilo Petrucci a condurre le danze. Il ternano però era tra quelli che avevano azzardato la extrasoft al posteriore ed era normale che alla distanza accusasse un calo, lasciando i due piloti più attesi a contendersi il gradino più alto del podio.

A 6 giri dal termine è stato Dovi ad infilarsi di forza alla staccata della curva 11 ed in un primo momento aveva anche dato la sensazione di poter allungare. Quando l'avversario si chiama Marquez (che da oggi è il più giovane ad aver tagliato il traguardo dei 100 podi) però non bisogna mai dare le cose per scontate e infatti la replica del pilota della Honda è stata importante a al 22esimo giro si è reinfilato di forza alla curva 3.

Il ducatista a quel punto ha provato a reagire, ma poi Marc sembrava poter avere la meglio, perché è riuscito ad iniziare l'ultimo giro con un vantaggio di quasi mezzo secondo. Proprio quando sembrava fatta però ha avuto un'esitazione nel cambio di direzione della curva 8, permettendo al forlivese di rifarsi sotto.

Dovizioso è uscito fortissimo dalla curva 10 e si è buttato dentro alla curva 11 con una staccatona. Marquez però non ne ha voluto ancora sapere di arrendersi e all'ultima curva si è infilato all'interno della Desmosedici GP #04, per farlo però è andato largo, lasciando a Dovi lo spazio per incrociare la traiettoria e bucarlo proprio come al Red Bull Ring, involandosi verso un successo che vale il -11 ed un Mondiale più aperto che mai.

Ancora una volta, oggi hanno dimostrato che c'è un motivo se sono loro i principali contendenti al titolo. Anzi, per gli altri ormai non sembrano più esserci speranze: Maverick Vinales non ha mai retto il ritmo dei migliori ed ha chiuso nono (ha beccato oltre 35" da Dovizioso), precipitando ad oltre 40 punti di distacco.

Valentino Rossi e Dani Pedrosa invece sono stati addirittura costretti al ritiro: il "Dottore" è scivolato alla curva 8 dopo una manciata di giri, mentre lo spagnolo è rientrato ad un paio di tornate dal termine per un problema legato alle gomme probabilmente.

In precedenza vi avevamo parlato di Danilo Petrucci e bisogna dire che anche oggi è stato un grande protagonista, perché è riuscito comunque a gestire il terzo posto fino alla fine della gara, firmando il suo quarto podio stagionale. Un risultato importante nella lotta per essere il migliore tra i piloti satellite a fine stagione, anche perché Johann Zarco è crollato nel finale dopo essere stato quarto per tutta la gara, finendo solamente ottavo. Ora i due, infatti, sono separati solo da 14 punti.

Possono fare festa anche nel box Suzuki, perché proprio nella gara di casa Andrea Iannone ed Alex Rins hanno sfoderato una grande prestazione, piazzando le sue GSX-RR al quarto ed al quinto posto. Il pilota di Vasto inizia finalmente a vedere la luce al fondo del tunnel, con un risultato che lo ripropone a ridosso dei migliori.

Strana la gara di Jorge Lorenzo: il maiorchino è stato veloce nelle prime fasi, poi ha avuto un crollo improvviso che lo aveva fatto arretrare al decimo posto. Nel finale però ha ritrovato il ritmo dei migliori ed ha chiuso sesto, davanti all'Aprilia di un Aleix Espargaro dal quale probabilmente ci si attendeva qualcosina in più dopo il quarto tempo in qualifica di ieri.

Detto dell'ottavo posto di Zarco e del nono di Vinales, a completare la top 10 troviamo la Ducati Avintia di Loris Baz, mentre la migliore della KTM è quella di Pol Espargaro in 11esima posizione.

Cla #PilotaMotoGiriTempoGapDistaccokm/hRitiratoPunti
1   4 italy Andrea Dovizioso Ducati 24 47'14.236     146.3   25
2   93 spain Marc Márquez Alenta Honda 24 47'14.485 0.249 0.249 146.3   20
3   9 italy Danilo Petrucci Ducati 24 47'24.793 10.557 10.308 145.8   16
4   29 italy Andrea Iannone Suzuki 24 47'33.081 18.845 8.288 145.3   13
5   42 spain Alex Rins Suzuki 24 47'37.218 22.982 4.137 145.1   11
6   99 spain Jorge Lorenzo Ducati 24 47'38.700 24.464 1.482 145.1   10
7   41 spain Aleix Espargaro Aprilia 24 47'42.246 28.010 3.546 144.9   9
8   5 france Johann Zarco Yamaha 24 47'43.711 29.475 1.465 144.8   8
9   25 spain Maverick Viñales Yamaha 24 47'50.811 36.575 7.100 144.4   7
10   76 france Loris Baz Ducati 24 48'02.742 48.506 11.931 143.8   6
11   44 spain Pol Espargaro KTM 24 48'10.593 56.357 7.851 143.5   5
12   21 japan Katsuyuki Nakasuga Yamaha 24 48'14.417 1'00.181 3.824 143.3   4
13   22 united_kingdom Sam Lowes Aprilia 24 48'15.216 1'00.980 0.799 143.2   3
14   8 spain Hector Barbera Ducati 24 48'17.354 1'03.118 2.138 143.1   2
15   53 spain Tito Rabat Honda 24 48'17.750 1'03.514 0.396 143.1   1
16   45 united_kingdom Scott Redding Ducati 24 48'18.398 1'04.162 0.648 143.1    
17   38 united_kingdom Bradley Smith KTM 24 48'20.507 1'06.271 2.109 143.0    
18   7 japan Hiroshi Aoyama Honda 24 48'27.486 1'13.250 6.979 142.6    
  dnf 19 spain Alvaro Bautista Ducati 21 42'23.775 3 giri 3 giri 142.6 Accident  
  dnf 26 spain Daniel Pedrosa Honda 20 40'17.272 4 giri 1 giro 143.0 Ritirato  
  dnf 17 czech_republic Karel Abraham Ducati 19 40'52.411 5 giri 1 giro 133.9 Ritirato  
  dnf 35 united_kingdom Cal Crutchlow Honda 14 29'18.059 10 giri 5 giri 137.6 Accident  
  dnf 46 italy Valentino Rossi Yamaha 5 10'08.415 19 giri 9 giri 142.0 Accident  
  dnf 31 japan Kohta Nozane Yamaha 3 6'16.600 21 giri 2 giri 137.6 Ritirato  

 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP del Giappone
Sub-evento Domenica, gara
Circuito Twin Ring Motegi
Piloti Andrea Dovizioso , Marc Márquez Alenta , Danilo Petrucci
Team Ducati Team , Repsol Honda Team , Pramac Racing
Articolo di tipo Gara