Dovizioso: "Ho avuto problemi su entrambe le moto"

condivisioni
commenti
Dovizioso:
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
08 apr 2016, 20:32

In virtù delle difficoltà della FP2, il pilota della Ducati crede di avere ottimi margini di crescita per domani. E anche le altre Desmosedici nelle posizioni di vertice rappresentano un'iniezione di fiducia.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

La prima giornata di prove in Texas si è conclusa con il nono tempo per Andrea Dovizioso, ma il pilota della Ducati guarda con ottimismo alla giornata di domani, perché le sue Desmosedici GP hanno avuto qualche problema di troppo, che gli hanno impedito di portare a termine il lavoro pianificato per la FP2.

"E' stato un turno molto particolare, perché volevamo provare alcune modifiche al set-up, ma abbiamo avuto problemi su tutte e due le moto. Niente di grave per fortuna, ma il tempo perso non ci ha permesso di completare il nostro programma" ha spiegato "Desmodovi" ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD.

Come detto, il suo bilancio è quindi tutto sommato positivo: "Sono contento del tempo che siamo riusciti a fare nonostante tutto, ma poi il fatto che ci siano tante Ducati davanti significa che la nostra base è buona e che domani riusciremo a tornare davanti".

Se non altro sembrano essersi risolti i problemi legati al consumo del lato destro della gomma posteriore visti nella FP1 con la soft, che era la sola gomma a disposizione oggi: "Oggi pomeriggio abbiamo fatto dei tempi più normali e soprattutto le gomme si sono usurate meglio rispetto a questa mattina e questo è molto importante".

Anzi, nel box Ducati Davide Tardozzi ipotizzava che questa potrebbe essere anche la gomma giusta per la gara. Il forlivese però vuole prima provare l'opzione più dura che arriverà domani: "Bisogna fare la comparazione domani pomeriggio quando c'è più caldo. Credo che decideremo solamente dopo la quarta sessione di prove libere".

Prossimo articolo MotoGP
In caso di gara asciutta c'è il rischio del cambio moto obbligatorio

Articolo precedente

In caso di gara asciutta c'è il rischio del cambio moto obbligatorio

Prossimo Articolo

Valentino, l'Highlander della MotoGP che continua a stupire

Valentino, l'Highlander della MotoGP che continua a stupire
Carica commenti