Dovizioso fermato dalla rottura della pompa dell'acqua

condivisioni
commenti
Dovizioso fermato dalla rottura della pompa dell'acqua
Matteo Nugnes
Di: Matteo Nugnes
24 apr 2016, 16:14

La sua Ducati ha iniziato a perdere liquido sulla gomma posteriore e lo stop per motivi di sicurezza è stato inevitabile. Il terzo ko consecutivo inizia a pesare sulla stagione del forlivese, che però pensa positivo.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso non sa davvero più a che santi votarsi. Dopo essere stato tirato giù prima da Andrea Iannone in Argentina e poi da Dani Pedrosa in Texas, nel GP di Spagna il pilota della Ducati è stato nuovamente costretto al ritiro da un cedimento meccanico.

Sulla sua Ducati si è rotta la pompa dell'acqua, privandolo di punti che comunque potevano essere preziosi per la classifica su una pista che non è sembrata troppo digesta alla sua Desmosedici GP (al momento del ritiro il forlivese battagliava per la sesta posizione).

"Purtroppo abbiamo avuto un problema alla pompa dell'acqua e quindi andava l'acqua sulla gomma dietro. Inizialmente ho fatto un lungo alla prima curva che mi era sembrato strano, poi ho rischiato di cadere sia in uscita dell'ultima curva che alla prima curva, quindi mi sono dovuto ritirare" ha confermato "Desmodovi" nell'incontro con la stampa all'hospitality Ducati.

E poi ha aggiunto: "Davvero un peccato, perché sono tre gare che non facciamo punti e per il campionato è pessimo, la mia fiducia con la moto però è buona e questo è positivo pensando al futuro e pensando a Le Mans".

Quando poi gli è stato fatto notare che anche nel 2015 c'erano state delle rotture a frenarlo, ha proseguito: "L'anno scorso sono successe, ma ci stavano, perché era tutto nuovo. E' normale che quando punti in alto, a stare davanti, certe cose non dovrebbero succedere, però è la prima che succede in questa stagione. Si tratta di un problema piccolo, che però ci ha impedito di prendere punti. Siamo tutti al limite e queste cose purtroppo possono capitare. Queste sono le gare. Non ho dubbi però sul fatto che Dall'Igna e tutti gli uomini della Ducati sono sul pezzo e che questo problema verrà risolto".

Prossimo articolo MotoGP
Marquez: "Il terzo posto era il massimo obiettivo possibile oggi"

Articolo precedente

Marquez: "Il terzo posto era il massimo obiettivo possibile oggi"

Prossimo Articolo

Ducati: troppo spinning con la carcassa rigida, urge una soluzione

Ducati: troppo spinning con la carcassa rigida, urge una soluzione
Carica commenti