Dovizioso: "Dovremo lavorare tanto sulle gomme. Sarà la chiave"

Il forlivese non ha fatto tante prove nella prima giornata di test invernali a Sepang, ma ha individuato il lavoro da fare nei prossimi giorni. Promossi telaio e motore, ma con riserva.

Dovizioso: "Dovremo lavorare tanto sulle gomme. Sarà la chiave"

La prima giornata di test invernali di MotoGP svolta sul tracciato malese di Sepang è andata in archivio con la Yamaha di Faio Quartararo davanti a tutti, mentre Andrea Dovizioso non è andato oltre l'11esimo tempo in sella alla Ducati ufficiale.

Andrea, uno dei pochi a migliorare il proprio tempo nel pomeriggio, è stato anche tra i piloti che hanno girato meno con i suoi 35 passaggi sul traguardo complessivi. La sua posizione nella classifica generale non ha certo tolto la serenità al forlivese, che ha inquadrato bene il lavoro che Ducati dovrà fare nei prossimi giorni per cercare di trovare la direzione giusta sulla Ducati Desmosedici GP 2020 in vista dell'avvio della nuova stagione.

 

"Giornata da primo giorno di test dell'anno. La moto non è molto diversa ma avevamo tante modifiche. C'erano cose da mettere a posto. Qualche contrattempo, ma va bene così perché altrimenti queste cose avrebbero potuto verificarsi più avanti. Alla fine oggi abbiamo lavorato proprio poco in generale. Non abbiamo avuto la possibilità di girare e lavorare tanto, ma abbiamo sgrossato la moto".

Andrea, quale sarà il lavoro che farete nei prossimi giorni?
"Speriamo però di poter lavorare di più domani soprattutto sulle gomme, perché sono diverse e da quello che ho capito necessitano di una guida differente. E anche la moto va assettata differentemente. E' da scoprire quanto si possa migliorare. Da quel punto di vista ci sarà da fare un bel lavoro e sappiamo che dovremo anche concentrarci su altre cose che abbiamo da provare. Farà la differenza sulla velocità. Poi il comportamento in gara lo capiremo solo in gara".

Avete già scelto il telaio da usare nel 2020 o farete ancora comparazioni come negli ultimi test post-stagionali 2019?
"Qui non facciamo comparazione sui telai. Abbiamo già scelto il telaio, anche perché le differenze sono piccole. Quello che abbiamo è questo e ora dovremo cercare di sfruttarlo al meglio, lavorando anche su gomme e pezzi nuovi. Niente di grosso, ma se facciamo le scelte giuste possiamo migliorare abbastanza. Il telaio ci ha convinti, non aveva punti negativi anche se i miglioramenti sono piccoli, si tratta di dettagli. Non c'era motivo per non sceglierlo. Vediamo quanto margine avremo se dovremo esplorare certe strade".

Leggi anche:

Cosa ci puoi dire delle nuove gomme Michelin?
"La gomma è diversa nel comportamento. Lo scorso anno arrivavano piccole modifiche dalla Michelin ed eri sempre costretto ad adattarti. Questa volta è proprio un bel cambiamento. Di conseguenza c'è tanto lavoro da fare. Quello che si è visto oggi non è detto che possa essere la realtà nelle prime gare. Abbiamo lavoro da fare, speriamo di poterne fare tanto perché questa pista è perfetta per fare certi tipi di test, il Qatar meno. Quindi ci saranno grossi cambiamenti man mano che si lavora".

"Sappiamo che la gomma fa la differenza, è la cosa principale sia in gara, sia negli assetti della moto. La gomma ha più grip, si comporta diversamente a centro curva, in trazione. Ha una carcassa differente. Poi come sempre morbida e dura non sono aggettivi giusti per definire le gomme Michelin. La guida è differente, le gomme si comportano in modo differente".

Sei contento del motore 2020 della tua Ducati?
"Per quanto riguarda il motore direi bene, ma non ho avuto un raffronto girando vicino ad altri piloti. E' chiaro anche che non è che si possano trovare tanti cavalli da un giorno all'altro. Soprattutto noi. La vera differenza la capisci in quinta e sesta, nelle marce precedenti sai che sono tagliate".

Moto di Andrea Dovizioso, Ducati Team

Moto di Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/17

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
15/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/17

Foto di: Ducati Corse

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
17/17

Foto di: Ducati Corse

condivisioni
commenti
Test MotoGP Sepang, Giorno 1: Quartararo apre le danze

Articolo precedente

Test MotoGP Sepang, Giorno 1: Quartararo apre le danze

Prossimo Articolo

Petrucci: "Brutte sensazioni all'inizio, ma poi è andata meglio"

Petrucci: "Brutte sensazioni all'inizio, ma poi è andata meglio"
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento Test di Febbraio a Sepang
Sotto-evento Venerdì
Piloti Andrea Dovizioso
Team Ducati Team
Autore Giacomo Rauli
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

MotoGP
18 apr 2021
Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021