Dovizioso: "Devo guidare in modo innaturale e non ci riesco"

Il pilota della Ducati ha spiegato come per ottenere il massimo dalle Michelin sia necessario guidare in un modo per lui innaturale e tutto ciò influisce sulle prestazioni finali.

Dovizioso: "Devo guidare in modo innaturale e non ci riesco"

Non sarà un sabato da ricordare quello appena trascorso per Andrea Dovizioso. Il leader del campionato, infatti, anche oggi ha faticato in qualifica e soltanto grazie ad un super giro finale è riuscito a passare il taglio del Q1 per poi ottenere solamente il decimo tempo in Q2.

Il tempo firmato da Dovizioso è stato di 1’31’’584, lontano mezzo secondo dal crono ottenuto da Vinales, ed Andrea è l’ultimo pilota Ducati presente in top 10.

Il feeling con le Michelin continua a non nascere e lo stesso pilota di Forlì ha voluto spiegare cosa, al momento, gli impedisce di esprimere al massimo tutto il proprio potenziale.

 “Non è per niente istintivo fare ciò che è giusto per andare forte con le gomme di quest’anno perché devo guidare in un modo molto diverso rispetto a come ho fatto negli ultimi 3 anni e che ha sempre funzionato”.

“Sia la frenata che lo slide devono essere affrontate in modo differente, bisogna portare molta più velocità in inserimento ed uscire dalla curva in un modo opposto rispetto al passato. Stiamo usando una moto con un set up completamente diverso rispetto agli ultimi 3 anni”.

Dovizioso ha quindi ammesso di sapere come, sulla carta, andrebbe guidata la Ducati per sfruttare al meglio le gomme e trovare le prestazioni ma ha evidenziato di non riuscire a mettere in pratica i dati emersi dai meeting con gli ingegneri.

“Negli ultimi 3 anni abbiamo lavorato tanto per utilizzare di più l’anteriore perché il posteriore non aveva molto grip mentre adesso ci troviamo in una situazione completamente opposta. Per questo motivo guidare così non è istintivo. Anche quando vedo i dati so cosa devo fare, ma farlo in pista è difficile”.

Andrea oggi ha rischiato di non qualificare per la Q2 ma è riuscito con un guizzo finale a chiudere alle spalle del protagonista di giornata, Jack Miller, con soli 53 millesimi di ritardo.

Dovizioso ha spiegato come l’aver dovuto affrontare il taglio della Q1 non sia stato un male alla fine.

“Il passaggio dalla Q1 è stato un vantaggio perché se riesci a superare il taglio alla fine hai più velocità. Ovviamente non hai a disposizione due gomme per fare la Q2, ma nonostante ciò hai un vantaggio”.

Ovviamente tutti si domandano quale sarà il futuro del pilota di Forlì. Al momento non c’è nulla di concreto, ma Andrea ha voluto mettere in chiaro che l’ipotesi di fare un anno come tester potrebbe essere presa in considerazione soltanto a determinate condizioni.

“Stiamo ancora parlando e si stanno prospettando varie opzioni. Ancora non c’è nulla di certo. Tutto dipende da come verrà organizzata questa situazione. In alcuni posti ha senso andare per fare solo il tester, mentre in altri ha senso andare per fare il tester ma anche guardando in prospettiva futura”.

Andrea, infine, ha spiegato la nuova scritta apparsa sulla sua tuta “Unemployed” frutto di una scommessa persa…

“Sono stato forzato dai miei amici. Avevo fatto una scommessa ed avrei dovuto utilizzare questo nome sulla tuta se fossi arrivato in testa al campionato dopo la prima gara di Misano. Sicuramente Fabio mi ha dato una mano per essere primo, ma la scritta è stata applicata in modo scherzoso e secondo me ci sta”.

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi: "E' frustrante, prendi tre decimi e sei settimo"

Articolo precedente

Rossi: "E' frustrante, prendi tre decimi e sei settimo"

Prossimo Articolo

Fotogallery MotoGP: le qualifiche del GP dell'Emilia Romagna

Fotogallery MotoGP: le qualifiche del GP dell'Emilia Romagna
Carica commenti

Riguardo questo articolo

Serie MotoGP
Evento GP dell'Emilia Romagna
Sotto-evento Q2
Piloti Andrea Dovizioso
Team Ducati Team
Autore Marco Di Marco
MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo Prime

MotoGP, la griglia di partenza del GP del Portogallo

Andiamo a scoprire insieme la Griglia di Partenza del Gran Premio del Portogallo, terza prova del campionato del mondo 2021 di MotoGP

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti" Prime

Petrucci: "Stiamo prendendo strade inesplorate per gli assetti"

Intervista esclusiva con Danilo Petrucci, pilota KTM del team Tech3, alla vigilia del GP del Portogallo di MotoGP. Il ternano fa il punto della situazione circa il feeling con la moto austriaca e parla della necessità di percorrere nuove vie per andare a modificare il set-up complessivo, data la sua fisicità totalmente diversa dagli altri piloti KTM

MotoGP
16 apr 2021
Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello Prime

Dovizioso incrocia ancora il suo destino con il Mugello

Dopo la prima presa di contatto a Jerez, Andrea Dovizioso tornerà in sella all'Aprilia al Mugello per approfondire la conoscenza della RS-GP e ancora una volta il tracciato toscano potrebbe essere teatro di una svolta per la sua carriera.

MotoGP
15 apr 2021
KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa Prime

KTM: Portimao deve essere la gara della riscossa

L'avvio della stagione 2021 è stato al di sotto delle aspettative per la KTM, anche se Losail non è mai stata una pista amica. A Portimao però è la Casa austriaca è chiamata alla riscossa, perché a novembre aveva dominato con Miguel Oliveira.

MotoGP
13 apr 2021
Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton” Prime

Vergani: “Capelli per Ferrari ha detto no a Benetton”

Intervista esclusiva ad Alberto Vergani, Manager di piloti impegnati nel Motomondiale ed in Formula 1 e profondo conoscitore del motorsport. Tra i tanti e ricchi retroscena emersi in questa chiaccherata con il Direttore Franco Nugnes, Vergani parla di una sliding doors che avrebbe potuto mutare la carriera in F1 di Ivan Capelli

Formula 1
13 apr 2021
Johann Zarco, la leadership della rinascita Prime

Johann Zarco, la leadership della rinascita

In soli 18 mesi, Johann Zarco è passato da un estremo all'altro in MotoGP, da pilota ritrovatosi senza moto a raggiante leader del campionato all’inizio del 2021. Ma il Gran Premio di Losail ha visto soprattutto il ritorno alla ribalta di un uomo ritrovato.

MotoGP
9 apr 2021
Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir Prime

Perché i commissari devono rivedere l'incidente tra Miller e Mir

Nonostante la decisione della Suzuki di non fare appello contro il rifiuto della Race Direction di penalizzare Jack Miller dopo l'incidente con Joan Mir a Losail, dovrebbe essere fatto qualcosa per evitare il ripetersi di qualcosa del genere, che sarebbe potuto finire facilmente in tragedia.

MotoGP
7 apr 2021
Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail Prime

Ducati: le ufficiali "steccano" nell'amica Losail

Andiamo a scoprire come mai le due Ducati ufficiali sono da considerarsi le vere sconfitte della doppia gara di MotoGP disputatasi sul tracciato qatariota di Losail. In una pista amica come quella araba, a brillare sono state altre Desmosedici di Borgo Panigale, non quelle che ci si sarebbe aspettati...

MotoGP
6 apr 2021