Dovizioso: "Devo guidare in modo innaturale e non ci riesco"

Il pilota della Ducati ha spiegato come per ottenere il massimo dalle Michelin sia necessario guidare in un modo per lui innaturale e tutto ciò influisce sulle prestazioni finali.

Dovizioso: "Devo guidare in modo innaturale e non ci riesco"

Non sarà un sabato da ricordare quello appena trascorso per Andrea Dovizioso. Il leader del campionato, infatti, anche oggi ha faticato in qualifica e soltanto grazie ad un super giro finale è riuscito a passare il taglio del Q1 per poi ottenere solamente il decimo tempo in Q2.

Il tempo firmato da Dovizioso è stato di 1’31’’584, lontano mezzo secondo dal crono ottenuto da Vinales, ed Andrea è l’ultimo pilota Ducati presente in top 10.

Il feeling con le Michelin continua a non nascere e lo stesso pilota di Forlì ha voluto spiegare cosa, al momento, gli impedisce di esprimere al massimo tutto il proprio potenziale.

 “Non è per niente istintivo fare ciò che è giusto per andare forte con le gomme di quest’anno perché devo guidare in un modo molto diverso rispetto a come ho fatto negli ultimi 3 anni e che ha sempre funzionato”.

“Sia la frenata che lo slide devono essere affrontate in modo differente, bisogna portare molta più velocità in inserimento ed uscire dalla curva in un modo opposto rispetto al passato. Stiamo usando una moto con un set up completamente diverso rispetto agli ultimi 3 anni”.

Dovizioso ha quindi ammesso di sapere come, sulla carta, andrebbe guidata la Ducati per sfruttare al meglio le gomme e trovare le prestazioni ma ha evidenziato di non riuscire a mettere in pratica i dati emersi dai meeting con gli ingegneri.

“Negli ultimi 3 anni abbiamo lavorato tanto per utilizzare di più l’anteriore perché il posteriore non aveva molto grip mentre adesso ci troviamo in una situazione completamente opposta. Per questo motivo guidare così non è istintivo. Anche quando vedo i dati so cosa devo fare, ma farlo in pista è difficile”.

Andrea oggi ha rischiato di non qualificare per la Q2 ma è riuscito con un guizzo finale a chiudere alle spalle del protagonista di giornata, Jack Miller, con soli 53 millesimi di ritardo.

Dovizioso ha spiegato come l’aver dovuto affrontare il taglio della Q1 non sia stato un male alla fine.

“Il passaggio dalla Q1 è stato un vantaggio perché se riesci a superare il taglio alla fine hai più velocità. Ovviamente non hai a disposizione due gomme per fare la Q2, ma nonostante ciò hai un vantaggio”.

Ovviamente tutti si domandano quale sarà il futuro del pilota di Forlì. Al momento non c’è nulla di concreto, ma Andrea ha voluto mettere in chiaro che l’ipotesi di fare un anno come tester potrebbe essere presa in considerazione soltanto a determinate condizioni.

“Stiamo ancora parlando e si stanno prospettando varie opzioni. Ancora non c’è nulla di certo. Tutto dipende da come verrà organizzata questa situazione. In alcuni posti ha senso andare per fare solo il tester, mentre in altri ha senso andare per fare il tester ma anche guardando in prospettiva futura”.

Andrea, infine, ha spiegato la nuova scritta apparsa sulla sua tuta “Unemployed” frutto di una scommessa persa…

“Sono stato forzato dai miei amici. Avevo fatto una scommessa ed avrei dovuto utilizzare questo nome sulla tuta se fossi arrivato in testa al campionato dopo la prima gara di Misano. Sicuramente Fabio mi ha dato una mano per essere primo, ma la scritta è stata applicata in modo scherzoso e secondo me ci sta”.

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
2/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
14/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
15/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
17/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
18/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
19/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
20/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
21/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
22/22

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

condivisioni
commenti
Rossi: "E' frustrante, prendi tre decimi e sei settimo"
Articolo precedente

Rossi: "E' frustrante, prendi tre decimi e sei settimo"

Prossimo Articolo

Vinales: "Domenica ho sbagliato gomma. Dovrò stare attento"

Vinales: "Domenica ho sbagliato gomma. Dovrò stare attento"
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021