Dovizioso: "Ci siamo avvicinati molto alla lotta per il podio"

Il forlivese è soddisfatto dei passi avanti fatti dalla sua Ducati tra venerdì e sabato, anche se servirà ancora uno step per lottare per il podio, visto che scatterà solamente dalla terza fila dello schieramento di Austin.

Andrea Dovizioso inizierà il GP delle Americhe dalla terza fila dello schieramento di Austin. Sicuramente non si tratta di un risultato esaltante per chi ha l'obiettivo di lottare per il titolo iridato, ma come al solito il pilota della Ducati è riuscito a vedere il bicchiere mezzo pieno, perché è convinto di avere fatto fare uno step importante alla sua Desmosedici GP tra venerdì e sabato.

"Sono molto contento del lavoro fatto tra venerdì e sabato, perché eravamo un po' lontani e con poco feeling, però credo che abbiamo preso le decisioni giuste sulla carena e sul set-up e ci siamo avvicinati molto per la lotta al podio" ha detto "Desmodovi".

Il passo non è male, ma in qualifica è uscito un "limite" della sua moto che non ha voluto specificare troppo, che però ha dato una direzione chiara in cui lavorare per migliorare ancora il set-up in ottica gara.

"Nella FP3 avevo un buon passo, ho fatto il quinto tempo con gomme usate e l'ho fatto da solo. Ci siamo confermati nella FP4, ma in qualifica è venuto fuori un altro limite e infatti in certi punti perdevo troppo. Da un certo punto di vista è positivo, perché sappiamo esattamente cosa dobbiamo fare per limare qualche decimo che ci serve per lottare per il podio".

La speranza è lottare per il podio, anche se il forlivese non si è sbilanciato troppo sulle possibilità di riuscirci: "Siamo in tanti ad andare forte e a poter puntare al podio. Qui la gara è molto lunga e faticosa a livello fisico. La gomma davanti si consuma molto sul lato destro e questo spesso ha condizionato le gare qui ad Austin, quindi tutto può succedere".

Infine, non ha voluto entrare troppo nel merito della penalità di tre posizioni in griglia data a Marc Marquez per aver ostacolato Maverick Vinales in Q2: "Non ho visto la dinamica, quindi non lo so, però credo che abbia condizionato il giro di Maverick, quindi una penalizzazione ci può stare. Ma non ho visto la dinamica, quindi non voglio entrare nel dettaglio".

Informazioni aggiuntive di Oriol Puigdemont

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Evento GP Americhe
Sub-evento Sabato, qualifiche
Circuito Circuito delle Americhe
Piloti Andrea Dovizioso
Team Ducati Team
Articolo di tipo Intervista