MotoGP
18 ott
-
20 ott
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso

Dovi: "Correre con Ducati o Ferrari non è uguale. Noi abbiamo Rossi"

condivisioni
commenti
Dovi: "Correre con Ducati o Ferrari non è uguale. Noi abbiamo Rossi"
Di:
12 set 2019, 16:26

Il forlivese commenta le parole di Leclerc: "Se corri per la Ferrari corri anche per una nazione", affermando che in MotoGP non è uguale, perché oltre ai tifosi della Ducati ce ne sono tanti di Rossi.

Andrea Dovizioso arriva a Misano Adriatico dopo aver recuperato dal terribile incidente che lo ha visto sfortunato protagonista a Silverstone, dov'è decollato sulla Yamaha di Fabio Quartararo poco dopo scivolata del francesino del team Petronas SRT.

Il forlivese se l'è cavata con diverse contusioni in tutto il corpo, ma pochi giorni dopo è riuscito a prendere parte ai test collettivi e ad arrivare pronto per cercare di replicare la vittoria che ottenne al Marco Simoncelli nel 2018. "Ho residui d'ematomi ma è una cosa da poco. Sia in palestra che sulla moto posso fare tutto al 100%. L'airbag ha funzionato molto bene nell'incidente".

"I test sono stati molto utili perché abbiamo trovato condizioni differenti all'anno scorso e anche la gara sarà così. Dovremo adattarci molto. Nel 2018 fu il weekend in cui fui più forte, mentre nei test abbiamo visto che la situazione non sarà quella dello scorso anno. Gli avversari sono più forti e la pista è cambiata. I tempi sono più lenti. Hanno fatto un trattamento, non so se il trattamento abbia peggiorato o l'asfalto si è consumato e sta calando il grip".

Il ducatista sa bene che anche in questa stagione potrà dire la propria per il successo, specialmente dopo aver recuperato dalle contusioni e aver fatto i test proprio sulla pista romagnola. Ma è altrettanto cosciente di dover lottare con tutti i suoi avversari, da Marquez alle Yamaha e alla Suzuki di Rins, che si confermeranno forti anche in questo fine settimana.

"Arrivo qui carico per fare un weekend favoloso, perché qui c'è sempre un'atmosfera particolare e noi piloti italiani abbiamo due gare davvero molto importanti a casa nostra. Devo solo pensare a questo fine settimana. Ti dà la carica, ma sappiamo che gli avversari saranno molto forti. Le Yamaha, Marquez e Rins. Sono tutti più forti rispetto al 2018. Secondo me su questa pista le Yamaha saranno più forti rispetto a Silverstone".

Charles Leclerc, fresco vincitore del Gran Premi del Belgio e d'Italia al volante della Ferrari, ha espresso un proprio parere sul fatto di essere pilota titolare di un team e una Casa come la Ferrari, dicendo in un'intervista: "Quando corri per la Ferrari non corri solo per una Casa, ma per una nazione intera". Dovizioso afferma di non percepire la stessa cosa da pilota della Ducati, spiegando bene quale sia il motivo di questa dichiarazione.

"Correre con la Ducati è simile. Valentino raccoglie tanto e in Italia ci sono tanti suoi tifosi, ma ci sono anche tanti tifosi della Ducati. E' certo però che quando la Ferrari va a Monza è tutto rosso. Non importa chi siano i piloti. Quindi la sensazione è un po' differente. Certo che da italiano correre e vincere per la Ducati, che è italiana, è qualcosa di unico".

In questo fine settimana si correrà la seconda e ultima gara di MotoGP 2019 sul suolo italiano. A Dovizioso non dispiacerebbe affatto avere una terza gara a casa propria. "Un terzo Gran Premio d'Italia sarebbe una figata. A Imola non ho mai girato in moto. Mi hanno detto tutti che è davvero bella, ma forse non ci sarebbero gli standard di sicurezza per correre. A Monza non riusciremmo a correre. Forse l'unica è Vallelunga... Ma magari ne facessero una tutta nuova!".

Scorrimento
Lista

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
1/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team, dopo la caduta

Andrea Dovizioso, Ducati Team, dopo la caduta
2/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team, incidente di Andrea Dovizioso, Ducati Team

Alex Rins, Team Suzuki MotoGP, Marc Marquez, Repsol Honda Team, incidente di Andrea Dovizioso, Ducati Team
3/18

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
4/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
5/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
6/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
7/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
8/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
9/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
10/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
11/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Andrea Dovizioso, Ducati Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team
12/18

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
13/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
14/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team, Fabio Quartararo, Petronas Yamaha SRT
15/18

Foto di: MotoGP

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team

Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
16/18

Foto di: MotoGP

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
17/18

Foto di: Michelin Sport

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team

Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
18/18

Foto di: Michelin Sport

Prossimo Articolo
Iannone manager di Fenati: “Spero di essere meglio di Pernat”

Articolo precedente

Iannone manager di Fenati: “Spero di essere meglio di Pernat”

Prossimo Articolo

Rossi: "Yamaha favorite? Speriamo, sarebbe bello!"

Rossi: "Yamaha favorite? Speriamo, sarebbe bello!"
Carica commenti