Dorna: “Correre è la priorità. Cancellazione ultima spiaggia”

Dorna ha diramato un comunicato in cui dichiara che l’obiettivo principale è di disputare la stagione 2020 di MotoGP e Superbike non appena le condizioni sanitarie lo permetteranno. La cancellazione dei due campionati è un’ipotesi fattibile, ma sarà l’ultima spiagga.

Dorna: “Correre è la priorità. Cancellazione ultima spiaggia”

Il calendario del mondiale MotoGP è in continua evoluzione, la propagazione del Coronavirus ha costretto Dorna e FIM a posticipare ulteriormente l’inizio della stagione e le ultime sospensioni sono arrivate per Mugello e Barcellona. Così come il campionato dei prototipi, anche la Superbike si è fermata e tutto lascia pensare che lo stop forzato prosegua anche oltre le date di inizio previste dai calendari attuali.

Carmelo Ezpeleta, CEO di Dorna, aveva espresso i propri timori sull’effettiva possibilità di disputare la stagione, arrivando a dire che se dovesse essere necessario, il 2020 potrebbe addirittura essere ricordato per la totale assenza di gare. Ma oggi Dorna ha rilasciato un comunicato in cui manifesta le intenzioni di voler correre appena le condizioni lo permetteranno, tenendo l’opzione della cancellazione della stagione 2020 come ultima spiagga. Di seguito il comunicato integrale diramato da Dorna.

La pandemia del Coronavirus continua ininterrottamente e ha già costretto a modificare il calendario 2020 della MotoGP, con posticipazioni o cambio di date di un certo numero di eventi. Alla luce di questa continua incertezza, Dorna Sports ci tiene a riaffermare che le gare sono la sua più grande priorità nel 2020.

Dorna resta in contatto continuo con FIM, IRTA, MSMA ed i promotori dei Gran Premi per monitorare da vicino la situazione, mantenendo il più aperti possibile canali di comunicazione e sostegno attraverso ogni pilastro del nostro sport. Lo scopo di ogni parte coinvolta è di correre nuovamente non appena le condizioni saranno sicure e lo permetteranno.

Leggi anche:

Il nostro obiettivo principale è sempre stato e rimarrà quello di provare a disputare la stagione 2020 con il maggior numero di Gran Premi possibile, chiudendo il calendario entro la fine dell’anno. Tuttavia, agiremo in linea con i consigli di sicurezza provenienti dai governi e dalle autorità preposte alla salute. Se la pandemia continuasse a mettere a dura prova le nostre vite e lo sport per un tempo maggiore rispetto a quanto noi possiamo anticipare, e le restrizioni di viaggio dovessero restare in vigore, Dorna Sports discuterebbe con la FIM, IRTA e con MSMA la cancellazione della stagione 2020 come ultima spiaggia.

Il nostro obiettivo numero uno per il Mondiale Superbike è allo stesso modo quello di disputare la stagione 2020 con il maggior numero di round possibile, una volta che ci siano le condizioni di sicurezza che ci permettono di farlo.

La priorità di tutte le parti coinvolte è di correre in modo sicuro e dare ai nostri fan quello che più amano: le gare.

condivisioni
commenti
Bautista: “Marquez non mi ha consigliato di andare in Honda”

Articolo precedente

Bautista: “Marquez non mi ha consigliato di andare in Honda”

Prossimo Articolo

SBK: cancellata Imola. Follia Misano, slitta a novembre

SBK: cancellata Imola. Follia Misano, slitta a novembre
Carica commenti
Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021