Doohan: "Marquez non è in forma e la Honda non è la moto di un tempo"

Il cinque volte campione del mondo della 500cc Mick Doohan ha sottolineato i problemi che Marc Marquez e la Honda stanno vivendo quest'anno, ma è fiducioso che possano tornare ad essere vincenti.

Doohan: "Marquez non è in forma e la Honda non è la moto di un tempo"
Carica lettore audio

Dopo essersi fratturato l'omero del braccio destro nel luglio 2020, Marc Márquez è stato sottoposto a tre operazioni ed è rimasto ai margini della MotoGP per nove mesi, facendo il suo ritorno nel terzo Gran Premio della stagione 2021, a Portimao. Tuttavia, l'otto volte campione del mondo non era ancora al meglio dal punto di vista fisico.

Oltre a questo, si è ritrovato a fare i conti con una RC213V che gli stessi piloti Honda hanno definito "critica" in diverse occasioni. Questo ha ulteriormente complicato la stagione del #93, che dopo 13 gare ne ha vinte solo due, in entrambe le occasioni su circuiti che girano in senso antiorario - Sachsenring ed Austin - che quindi condizionano meno il suo lato infortunato.

Nonostante tutto, il pilota di Cervera, è quello piazzato meglio nel Mondiale tra i portacolori della Casa dell'Ala dorata (settimo) ed è anche l'unico ad essere salito sul podio nel 2021, anche se non è stato sufficiente per evitare la seconda stagione consecutiva a secco di titoli per la Honda.

Leggi anche:

Un uomo che conosce bene la HRC e sa anche cosa significa fare i conti con un grave infortunio è Mick Doohan. Nel 1992, l'australiano ha subito una frattura alla tibia destra che gli era quasi costata la gamba. Dopo essere riuscito a recuperare, è però diventato il dominatore della scena, conquistando cinque titoli consecutivi tra il 1994 ed il 1998, prima che un altro infortunio all'inizio del 1999 lo spingesse al ritiro.

"Penso che Marquez non sia davvero in forma al momento", ha detto Doohan al podcast "In the Fast Lane". "Anche la moto penso che sia un po' fuori strada, la Honda chiaramente non è la moto che era prima... Marc ha appena iniziato a ritrovare la forza nel suo braccio destro, quindi penso che questo sia stato il problema".

"Lo sport non aspetta mai nessuno, è stato fuori per molto tempo e ormai si corre praticamente ogni settimana", ha aggiunto.

Nonostante questa situazione, l'ex pilota australiano è fiducioso che la Honda e Marquez possano tornare a conquistare un titolo insieme.

"E' chiaro che può guidare, ma non è più in grado di farlo come prima. Ma con il talento che ha e se la Honda riesce a rendere di nuovo la moto più consistente, penso che abbia sicuramente le credenziali per tornare a lottare per il titolo", ha aggiunto.

condivisioni
commenti
KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull
Articolo precedente

KTM coltiva talenti, ma occhio a non bruciarli come Red Bull

Prossimo Articolo

Mir: "Difendere il titolo di MotoGP non è una pressione"

Mir: "Difendere il titolo di MotoGP non è una pressione"
Carica commenti
Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi” Prime

Video | Ceccarelli: “Marquez sarà in forma in un paio di mesi”

In compagnia di Franco Nugnes e del Dottor Riccardo Ceccarelli, andiamo a fare il punto della situazione sulla stagione motoristica 2022 che si appresta a cominciare. Ad essere al centro del mirino è Marc Marquez: lo spagnolo dovrebbe essere sulla via della risoluzione delle sue problematiche legate alla vista, mentre per le condizioni fisiche generali in circa due mesi di duro allenamento dovrebbe tornare al top della forma

MotoGP
19 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia Prime

Le migliori gare del 2021: il grande saluto al "Dottore" a Valencia

La gara di Valencia resterà uno spartiacque nella storia della MotoGP, perché è stata quella dell'addio di Valentino Rossi dopo 26 anni di straordinaria carriera. Un weekend dall'alto contenuto emotivo che si è concluso con una grande festa per il "Dottore".

MotoGP
6 gen 2022
Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati Prime

Le migliori gare del 2021: Quartararo vince a casa delle Ducati

Dovendo scegliere uno dei cinque successi del campione del mondo della MotoGP, il più pesante è stato probabilmente quello al Mugello, in casa dei nemici della Ducati e in un weekend segnato dalla tragica scomparsa di Jason Dupasquier.

MotoGP
4 gen 2022
Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon Prime

Le migliori gare del 2021: finalmente la prima di Bagnaia ad Aragon

Pecco Bagnaia sembrava quasi colpito da una maledizione: continuava a sfiorare la prima vittoria in MotoGP, ma non riusciva mai a concretizzarla. Il Gran Premio di Aragon ha rappresentato un evidente punto di svolta per la stagione del pilota della Ducati. Lo sarà anche per la sua carriera?

MotoGP
1 gen 2022
Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania Prime

Le migliori gare del 2021: il ritorno del "vero" Marquez in Germania

La gara del Sachsenring era vista come una sorta di prova del nove sulla possibilità di tornare a rivedere i lampi di classe del vero Marquez anche dopo l'infortunio e Marc non ha tradito le aspettative, centrando la sua 11° vittoria di fila sul saliscendi tedesco.

MotoGP
31 dic 2021
Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021 Prime

Pagelle MotoGP | Aprilia, il marchio più cresciuto nel 2021

2021 positivo per Aprilia: la casa di Noale è tra i team che sono più cresciuti nel confronto anno-su-anno. Con Aleix Espargaro si è sempre dimostrata veloce e presenza fissa nella Top 10. L'arrivo di Vinales, soprattutto in chiave 2022, potrebbe rappresentare il definitivo salto di qualità

MotoGP
30 dic 2021
Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere Prime

Pagelle MotoGP | KTM, un passo indietro da non ripetere

KTM non riesce a ripetere il bel 2020. La casa austriaca ha vissuto una stagione iniziata non nel migliore dei modi e "aggiustata" in corso d'opera. Miguel Oliveira è il punto di riferimento del team, ma era lecito aspettarsi qualcosa in più. Capitolo a parte in Tech 3, invece...

MotoGP
23 dic 2021
MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi Prime

MotoGP | E' arrivato il momento di guardare al futuro senza Rossi

Il motociclismo ha perso il più grande showman della sua storia, con Valentino Rossi che ha concluso la sua strepitosa carriera a due ruote. Tra i suoi successori, che hanno avuto quasi tutti il "Dottore" come loro ispirazione, c'è chi può ancora tenere tutti incollati ai Gran Premi.

MotoGP
22 dic 2021