Doohan: "Il 2015 ultima chance di Valentino? Non penso"

Il cinque volte campione della 500 Mick Doohan ritiene che il titolo sfuggito a Valentino Rossi lo scorso anno non sarà ricordato come l'ultima occasione del pesarese di centrare il suo ottavo Mondiale nella classe regina.

Valentino si è visto portare via il titolo 2015, che sarebbe stato il suo ottavo nella classe regina ed il decimo in assoluto, dal compagno Jorge Lorenzo e continua a credere che questo gli sia stato "rubato".

Il "Dottore" ora ha 37 anni e ormai sembra difficile che possa laurearsi campione quest'anno, ma Doohan insiste sul fatto che è ancora presto per dire che l'italiano non possa ancora vincere un titolo in futuro.

"Non bisogna mai scartare Valentino" ha detto Doohan nel podcast del GP d'Australia chiamato Keeping Track.

"Se devo dire che quella era la sua ultima chance, non penso che sia così. E' secondo in campionato anche adesso. Non l'ho mai visto tanto entusiasta da quando guida in MotoGP, quindi non si può mai sapere. Anche se non è più troppo giovane, non è diventato più lento".

"Se devo essere onesto, non ho idea di cosa lo spinga così lontano dopo 20 anni al top in questo sport ma, qualsiasi cosa sia, è un bene per tutto il movimento".

"E speriamo che continui così anche l'anno prossimo, perché è certamente il motivo per cui tante persone stanno davanti alla televisione o comprano i biglietti per venire ai GP. Quello che è buono per questo sport e buono per Valentino e viceversa".

Lorenzo alla Ducati: la cosa giusta

Doohan inoltre ha aggiunto che non vede la decisione di Lorenzo di lasciare la Yamaha per la Ducati alla fine del 2016 come una grande scommessa, perché rimanere in una squadra costruita intorno a Rossi sarebbe stato altrettanto rischioso.

"Penso che la Ducati si sia rivitalizzata, c'è un nuovo direttore tecnico e sembrano essere sulla strada giusta".

"Penso che per Lorenzo rimanere alla Yamaha con uno come Valentino non sarebbe stata la strada più giusta per la sua carriera, non essendoci certezze rispetto a quando Valentino si vorrà ritirare. Andando alla Ducati, può farla diventare il suo team, che vorrà continuare a vincere e non a partecipare e basta, quindi penso che sarà positivo per lui".

"Certamente Valentino comanda lo show in Yamaha, ha chiaramente più esperienza con le Michelin e penso che conoscere gli ingegneri della Michelin lo abbia aiutato. Penso che il passaggio alla Ducati sia una cosa positiva per Lorenzo e che sia positivo per MotoGP avere un pilota di vertice alla Ducati".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati MotoGP
Piloti Valentino Rossi , Jorge Lorenzo
Articolo di tipo Ultime notizie