Domenicali: "Dovi e Ducati, tutti i Ducatisti sono orgogliosi di voi!"

L'amministratore delegato della Casa di Borgo Panigale ha celebrato la terza vittoria stagionale in MotoGP (non succedeva dal 2010) arrivata in Austria ed ora la caccia al titolo non sembra più un miraggio per la Rossa.

Domenicali: "Dovi e Ducati, tutti i Ducatisti sono orgogliosi di voi!"
Il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Marc Marquez, Repsol Honda Team
Danilo Petrucci, Pramac, Claudio Domenicali, AD Ducati, Andrea Dovizioso, Ducati, MIchele Pirro, collaudatore Ducati
Podio: il vincitore della gara Andrea Dovizioso, Ducati Team
Marc Marquez, Repsol Honda Team, Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Dovizioso, Ducati Team
Podio: Claudio Domenicali, Ducati

Era dal 2010 che la Ducati non riusciva a festeggiare tre vittorie in MotoGP nella stessa stagione. Ed era ancora l'era di Casey Stoner. E' normale quindi che Andrea Dovizioso stia entrando sempre di più nel cuore dei tifosi della Casa di Borgo Panigale.

Del resto, quando è arrivato alle porte di Bologna, la Desmosedici era una moto che arrancava, prendendo quasi 2" al giro dalle migliori. C'è voluto tempo, ma con lui e Gigi Dall'Igna la musica è cambiato ed ora c'è anche un sogno di mezza estate chiamato Mondiale, con soli 16 punti da recuperare su Marc Marquez a sette gare dal termine.

Dopo la vittoria del Red Bull Ring, sudata fino all'ultima curva proprio contro il rivale della Honda, non poteva mancare il messaggio dell'amministratore delegato Claudio Domenicali, che ha iniziato proprio coccolando il suo pilota.

"Adoro Dovi, un ragazzo d'oro che ci sta dimostrando delle qualità straordinarie. Veloce, freddo, lucido, ha saputo ancora una volta gestire la gara in modo perfetto. E ha aggiunto al suo palmares personale anche una vittoria con controsorpasso all'ultima curva dell'ultimo giro. Da antologia del motociclismo" ha scritto sulla pagina Facebook della Ducati.

Non poteva mancare però la dedica a tutti i ragazzi che lavorano a Borgo Panigale e in pista: "Adoro Ducati Corse, un manipolo di meccanici e ingegneri rigorosamente Made in Italy che uniscono al rigore scientifico tanta passione, in una disciplina quale la tecnica delle due ruote che ha ancora tanti aspetti non completamente compresi, e per questo è così affascinante".

Ma c'è anche quella per la nuova carena di cui si è parlato tanto nelle ultime due settimane: "Una nuova carenatura realizzata dopo lunghi studi e simulazioni matematiche è stato un elemento determinante del successo di oggi. Bravi e capaci i nostri tecnici".

Per la chiusura non servono molti giri di parole: "Dovi e Ducati ancora sul gradino più alto del podio, per la terza volta quest'anno. Tutti i Ducatisti sono orgogliosi di voi!".

condivisioni
commenti
Fotogallery: il trionfo di Dovizioso nel GP d'Austria di MotoGP

Articolo precedente

Fotogallery: il trionfo di Dovizioso nel GP d'Austria di MotoGP

Prossimo Articolo

Iannone: "La soluzione dei problemi è alla portata, non immediata"

Iannone: "La soluzione dei problemi è alla portata, non immediata"
Carica commenti
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021
Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?" Prime

Ceccarelli: “La caduta degli Dei in MotoGP: Marquez come Valentino?"

Torna l'appuntamento del mercoledì mattina di Motorsport.com. In questa puntata di Doctor F1, Franco Nugnes e Riccardo Ceccarelli analizzano il fine settimana dei motori che, tra MotoGP e Formula 1, ha animato il week end. I riflettori si accendono su Marc Marquez, autore di un'altra caduta che ha compromesso il suo GP di Catalunya, segnale che lo spagnolo non è ancora al 100%.Un po' come Valentino Rossi quando fu reduce dall'incidente del Mugello 2010...

MotoGP
9 giu 2021
Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2 Prime

Pagelle MotoGP: Direzione Gara da 2

Andiamo a dare i voti al Gran Premio di Catalunya di MotoGP, dove - oltre alle ottime performance messe i. pista dalla KTM del vincitore, Miguel Oliveira - bisogna andare a giudicare ampiamente insufficiente il comportamento della direzione gara

MotoGP
8 giu 2021
GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica Prime

GP di Catalogna: Quartararo da urlo in qualifica

Fabio Quartararo firma la quinta pole position del 2021 in sella alla sua Yamaha ufficiale. Il francese apre la prima fila dello schieramento precedendo le ducati di Jack Miller e Johan Zarco

MotoGP
6 giu 2021
Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio Prime

Sgarbi, Giani e la decenza del silenzio

La scomparsa di Jason Dupasquier a seguito dell'incidente di cui è stato vittima al Mugello ha alimentato una serie di polemiche e speculazioni - paradossalmente - tra i non addetti ai lavori. Come insegna Bambi, "quando non sai che cosa dire, è meglio che non dici nulla". E sarebbe il caso di apprendere questa regola aurea, soprattutto davanti ad un lutto.

MotoGP
1 giu 2021
Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez" Prime

Quartararo ora è davvero il "nuovo Marquez"

La maturazione del pilota della Yamaha è evidente e con un pizzico di fortuna in più forse staremmo già parlando di un dominio incontrastato. Proprio come Marquez, Fabio sta dimostrando di saper andare anche oltre il valore del mezzo. E ora è davvero un peccato che lui e Marc non si possano battere alle pari...

MotoGP
1 giu 2021