Debutto col botto per Alex Marquez: "Devo crescere giro per giro"

Il nuovo pilota della Honda Repsol è caduto dopo soli 8 giri ed ha chiuso la prima giornata dei test di Valencia all'ultimo posto, ma è contento perché crede di essere progredito in ogni uscita in pista.

Debutto col botto per Alex Marquez: "Devo crescere giro per giro"

Se ci si ferma alla classifica, verrebbe da domandarsi perché, visto che occupa la 23esima ed ultima posizione, a 2"7 dal leader, ma Alex Marquez ha mostrato un grande sorriso alla conclusione della prima giornata dei test collettivi di MotoGP a Valencia.

Anche se le prestazioni non sono state esaltanti ed una caduta ha accorciato il suo piano di lavoro, si fa veramente fatica a dare torto ad un ragazzo che fino ad una settimana fa era convinto che avrebbe corso in Moto2 e che invece nel 2020 sarà pilota ufficiale Honda, per di più dividendo il box con suo fratello Marc.

 

"E' successo tutto in fretta, perché il ritiro di Lorenzo è stato improvviso ed ha cambiato i miei piani, perché sarei dovuto rimanere in Moto2 l'anno prossimo. Ma è una grande opportunità per me, quindi cercherò di fare del mio meglio fin dall'inizio" ha detto a caldo Alex, dopo aver completato 53 giri in sella ad una RC213V gestita oggi dal Team LCR, visto che nel box del team ufficiale c'era il collaudatore Stefan Bradl.

Il bilancio di questa prima giornata per lui comunque rimane positivo, perché si è goduto l'esperienza, progredendo di run in run. E questo sarà sostanzialmente l'obiettivo primario del suo inverno.

"Sono felice. La cosa che cambia di più rispetto alla Moto2 sono i freni in carbonio. Ma anche le gomme e la potenza di sicuro. Oggi comunque mi sono divertito in moto, a parte la caduta che ha cambiato un po' i piani, perché non ho potuto fare troppi giri. Ma penso che sto migliorando giro dopo giro, run dopo run, e questa è la cosa più importante, quindi mi diverto. Domani sarà la stessa cosa: dovrò provare a continuare a migliorare giro per giro".

La caduta, avvenuta alla curva 11 dopo appena 8 giri, non è stata certamente il miglior biglietto da visita, ma il campione del mondo della Moto2 ha assicurato che dalla Honda non hanno fretta e vogliono lasciargli il tempo di imparare.

"Beh, non è certo il miglior modo per iniziare. Mi sono detto: 'Non può essere possibile'. Ma alla fine è stato un errore da principiante. Alberto mi ha già detto: 'Se sbagli, non preoccuparti, siamo qui per questo'. La cosa più importante ora è imparare, trovare i limiti della moto e crescere come pilota".

Leggi anche:

Per il momento non ha ancora avuto modo di confrontarsi con il fratello, ma la prima domanda che gli farà è come lo ha visto in moto. Del resto, parliamo del parere di un otto volte campione del mondo.

"No, non l'ho ancora visto, ma dopo ne parleremo sicuramente. Durante la giornata no, è difficile. Io sono concentrato sul mio lavoro e lui sul suo, dobbiamo essere professionali da questo punto di vista. La prima cosa che gli chiederò però è come mi ha visto in moto".

Per il momento, girando ancora su tempi alti, non è ancora riuscito a capire quali possano essere le criticità della RC213V: "Finché fai questi tempi è tutto abbastanza comodo. Ho bisogno di avvicinarmi di più al limite e sicuramente arriveranno i problemi. Ma per ora mi sto godendo la moto e basta".

Infine, ha dato la conferma che questi per lui saranno gli unici due giorni con il team di Lucio Cecchinello, mentre la settimana prossima a Jerez lavorerà con il team ufficiale e che la sua squadra sarà la stessa di Jorge Lorenzo nella stagione appena conclusa, comandata da Ramon Aurin.

"Sarò nel box Repsol a partire dai test di Jerez. Avrò la stessa squadra con cui ha finito Lorenzo, con Ramon Aurin come capo tecnico. Tutto uguale" ha concluso.

Informazioni aggiuntive di German Garcia Casanova

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
1/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
2/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
3/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
4/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
5/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
6/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
7/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
8/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
9/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
10/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
11/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
12/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
13/23

Foto di: Gold and Goose / Motorsport Images

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
14/23

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
15/23

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
16/23

Foto di: Repsol Media

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
17/23

Foto di: Oriol Puigdemont

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
18/23

Foto di: Lewis Duncan

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
19/23

Foto di: Lewis Duncan

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
20/23

Foto di: Alex Marquez

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
21/23

Foto di: Alex Marquez

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
22/23

Foto di: Alex Marquez

Alex Marquez, Repsol Honda Team

Alex Marquez, Repsol Honda Team
23/23

Foto di: Matteo Nugnes

condivisioni
commenti
Marquez: "Oggi non male, ma ho fatto un incidente molto strano"

Articolo precedente

Marquez: "Oggi non male, ma ho fatto un incidente molto strano"

Prossimo Articolo

LIVE MotoGP, Test Valencia: Giorno 2

LIVE MotoGP, Test Valencia: Giorno 2
Carica commenti
Ducati: scommessa vinta... per ora Prime

Ducati: scommessa vinta... per ora

La Ducati è una piacevole conferma per questa prima metà della stagione 2021 di MotoGP. Seconda in campionato con Zarco e terza con Bagnaia, la casa di Borgo Panigale conferma la bontà della strategia di puntare sul legno verde, dando fiducia alla linea giovane dei suoi piloti che, al momento, sta performando ottimamente.

MotoGP
23 lug 2021
Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle Prime

Pagelle MotoGP, KTM: dalle stalle alle... stelle

La prima metà della stagione per KMT è a due facce: sino all'introduzione del nuovo telaio, le moto austriache hanno faticato apertamente dopo aver chiuso alla grande il mondiale 2020. Da quando è stata introdotta questa novità, però, Oliveira in primis è tornato ad essere una spina nel fianco per chi punta alle posizioni del podio. Bene anche Binder, mentre Petrucci e Lecuona...

MotoGP
16 lug 2021
Aprilia, manca il podio per eccellere Prime

Aprilia, manca il podio per eccellere

Andiamo a dare i voti alla prima parte della stagione 2021 di Aprilia. La casa di Noale sta cogliendo risultati ottimi nei primi GP sin qui disputati: veloce e costante, è una spina nel fianco per i "grandi", ma al momento le manca il podio per eccellere e consacrarsi

MotoGP
13 lug 2021
Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre Prime

Pagelle MotoGP: Suzuki rimandata a settembre

Diamo i voti a Suzuki: il costruttore nipponico sembra aver perso i suoi punti forti che hanno consentito di chiudere un 2020 in maniera trionfale. In questa prima parte del 2021, le GSXRR di Rins e Mir non hanno brillato in maniera monumentale. Solo il campione del mondo si salva, ma per essere all'altezza di quanto si è raggiunto lo scorso anno, occorre una seconda metà di stagione da incorniciare

MotoGP
11 lug 2021
L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas Prime

L'addio di Vinales a Yamaha tiene in scacco Petronas

La squadra malese è quella che probabilmente rischia di subire il maggior impatto dalla scelta di Maverick Vinales alla Yamaha. Se Franco Morbidelli sarà promosso nel team ufficiale dovrà cercare due piloti e al momento non ci sono troppe candidature realmente interessanti.

MotoGP
10 lug 2021
Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V Prime

Pagelle MotoGP: Marquez oltre i limiti della Honda RC213V

Andiamo ad inaugurare le pagelle di metà stagione dei costruttori presenti in MotoGP. Inziiamo con Honda, grande delusa di questa prima parte del 2021: il costruttore nipponico deve erigere una statua a Marc Marquez, unico pilota capace di portare a vincere - e sul podio - una RC213V che, al momento, sembra la moto peggiore del lotto

MotoGP
9 lug 2021
Come Quartararo è diventato il leader di cui aveva bisogno Yamaha Prime

Come Quartararo è diventato il leader di cui aveva bisogno Yamaha

Sono passati sei anni da quando Jorge Lorenzo ha dato alla Yamaha il suo ultimo titolo MotoGP nel 2015. Dalla sua partenza alla fine del 2016, lo stato di forma della Yamaha non è stato costante, ma ora ha finalmente trovato un nuovo talismano per tornare in vetta sotto la forma di un giovane francese talentuoso.

MotoGP
8 lug 2021
Rossi-Ducati: un sequel inatteso che offre la redenzione Prime

Rossi-Ducati: un sequel inatteso che offre la redenzione

Un decennio dopo il primo legame con Ducati, in quello che si è rivelato essere un periodo sfortunato della sua carriera in MotoGP, Valentino Rossi ha unito nuovamente le forze con il marchio Borgo Panigale, questa volta come proprietario di un team. E il legame VR46/Ducati che inizierà il prossimo anno ha il potenziale per raddrizzare la parentesi negativa del 2011/2012.

MotoGP
4 lug 2021