Debutto bagnato per la MotoGP al KymiRing

I collaudatori di tutti i costruttori della classe regina sono scesi in pista per la prima volta sul tracciato che dovrebbe ospitare il GP di Finlandia a partire dal 2020, ma la pioggia ha complicato il loro programma di lavoro.

Debutto bagnato per la MotoGP al KymiRing

Il KymiRing oggi ha compiuto il primo passo verso il suo ingresso nella MotoGP. Per la prima volta, infatti, le moto della classe regina hanno girato sul nuovo tracciato finlandese, attirando tantissimi tifosi curiosi di vedere da vicino le moto del Mondiale, che non corrono nel paese nordico ormai dal lontano 1982.

A fare la storia di questo nuovo impianto è stato l'idolo locale Mika Kallio, che è stato il primo a prendere la via della pista con la KTM RC16, che per l'occasione portava al debutto un nuovo telaio. Peccato solo per le condizioni climatiche poco clementi, anche se la pioggia non ha impedito ai sei piloti presenti di prendere tutti la via della pista.

Dopo Kallio, si è visto Bradley Smith con l'Aprilia e il pilota britannico è stato il primo ad infrangere il muro dei due minuti. Poi è stata la volta del ducatista Michele Pirro e di Stefan Bradl, con il tedesco che ha portato avanti lo sviluppo del telaio rinforzato in carbonio della Honda.

L'ex iridato di Moto2 si è anche preso un primato che probabilmente avrebbe evitato volentieri, perché è stato il primo a finire ruote all'aria sul tracciato finlandese, all'ultima curva. Sulla sua RC213V si è anche notata poi la "salad box" sotto al codone, che non si vedeva dai test di inizio stagione a Sepang.

Al gruppo si sono poi uniti anche la Suzuki di Sylvain Guintoli e la Yamaha di Jonas Folger, ma a fare da spettatore c'era pure il vincitore del Gran Premio d'Austria di Moto2, il sudafricano Brad Binder, che è voluto venire a vedere da vicino la pista su cui potrebbe correre in MotoGP nel 2020.

Tanto lavoro anche in casa Michelin, con i tecnici dell'azienda francese che hanno lavorato per cercare di valutare l'abrasività dell'asfalto di questo nuovo impianto, che domani ospiterà una seconda giornata di test riservate ai collaudatori, che andrà in scena dalle 11 alle 18 locali.

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP
1/14

Foto di: MotoGP

Stefan Bradl, HRC Honda Team

Stefan Bradl, HRC Honda Team
2/14

Foto di: MotoGP

Mika Kallio, KTM

Mika Kallio, KTM
3/14

Foto di: MotoGP

Michele Pirro, Ducati Team

Michele Pirro, Ducati Team
4/14

Foto di: MotoGP

Jonas Folger, Yamaha Team

Jonas Folger, Yamaha Team
5/14

Foto di: MotoGP

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
6/14

Foto di: MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing
7/14

Foto di: MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing
8/14

Foto di: MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP, Stefan Bradl, Repsol Honda Team, Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini, Michele Pirro, Ducati Team, Jonas Folger, Yamaha Factory Racing, Mika Kallio, Red Bull KTM Factory Racing
9/14

Foto di: MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP

Sylvain Guintoli, Team Suzuki MotoGP
10/14

Foto di: MotoGP

Stefan Bradl, Repsol Honda Team

Stefan Bradl, Repsol Honda Team
11/14

Foto di: MotoGP

Michele Pirro, Ducati Team

Michele Pirro, Ducati Team
12/14

Foto di: MotoGP

Jonas Folger, Yamaha Factory Racing

Jonas Folger, Yamaha Factory Racing
13/14

Foto di: MotoGP

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini

Bradley Smith, Aprilia Racing Team Gresini
14/14

Foto di: MotoGP

condivisioni
commenti
Rossi incontra il nuotatore Bortuzzo al Ranch: "E chi ci ferma?"

Articolo precedente

Rossi incontra il nuotatore Bortuzzo al Ranch: "E chi ci ferma?"

Prossimo Articolo

Mir deve saltare anche Silverstone, al suo posto corre Guintoli

Mir deve saltare anche Silverstone, al suo posto corre Guintoli
Carica commenti
Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi Prime

Perché la Yamaha rischia di perdere Valentino Rossi

Il prossimo passo della carriera di Valentino Rossi in MotoGP dovrebbe avere un'influenza di grande portata su un certo numero di piloti e squadre sulla griglia. Ma probabilmente l'impatto più grande sarà quello sulla Yamaha...

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1 Prime

Vinales e Ferrari: bocciature pesanti in MotoGP e F1

Il fine settimana tra MotoGP e Formula 1 non è certo stato clemente con Maverick Vinales e la Ferrari. Lo spagnolo è stato, senza mezzi termini, autore del suo fine settimana peggiore da quando veste i colori Yamaha: ultimo al via, ultimo all'arrivo. Non è andata meglio alla Ferrari che, dopo le prime libere al Paul Ricard, si è vista sfilare praticamente da tutto lo schieramento, chiudendo lontana dalla zona punti e trovandosi con un distacco pesante dalla McLaren nel campionato costruttori

Formula 1
22 giu 2021
Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco Prime

Pagelle MotoGP: Vinales sempre più a picco

Tanti promossi e tanti bocciati nel Gran Premio di Germania di MotoGP. Le pagelle commentate e stilate da Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes, responsabile MotoGP per Motorsport.com.

MotoGP
22 giu 2021
MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania Prime

MotoGP: La griglia di partenza del Gran Premio di Germania

Andiamo a scoprire la griglia di partenza della classe regina del Motomondiale 2021 sul tracciato del Sachsenring.

MotoGP
20 giu 2021
Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez? Prime

Il Sachsenring può essere la "medicina" di Marc Marquez?

Il recupero dell'otto volte campione del mondo procede più a rilento del previsto anche a causa di una Honda poco competitiva. Questo fine settimana però si va al Sachsenring, dove è imbattuto dal 2010 comprese le classi minori: sarà l'occasione giusta per rivederlo al top?

MotoGP
16 giu 2021
Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP? Prime

Spagna e Italia: 1 vittoria in 7 GP, cambia la geografia della MotoGP?

Nonostante occupino oltre il 70% dello schieramento di partenza della classe regina, italiani e spagnoli insieme hanno firmato appena una vittoria nei primi 7 GP del 2021. Tre li ha vinti la Francia, due l'Australia ed uno il Portogallo: la nuova ventata è anche geografica?

MotoGP
12 giu 2021
Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria" Prime

Melandri: "Un gran parlare di sicurezza, pochi fatti in Austria"

Intervista esclusiva a Marco Melandri, con il quale andiamo ad analizzare quanto successo dopo il Gran Premio d'Italia al Mugello ed a Barcellona nel Motomondiale. A proposito del tema sicurezza, il ravennate si dice preoccupato in vista della doppia gara al Red Bull Ring, circuito teatro lo scorso anno di un incidente terrificante e per il quale non vi sono stati lavori di adeguamento

MotoGP
11 giu 2021
KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia" Prime

KTM: così Oliveira è riuscito a domare di nuovo la "bestia"

Le aspettative sulle possibilità che la KTM potesse replicare i successi del 2020 in questa stagione di MotoGP ha reso il suo inizio difficile ancora più deludente. Ma un aggiornamento chiave ha invertito le sorti della Casa austriaca, riportandola sul gradino più alto del podio a Barcellona.

MotoGP
9 giu 2021