Dall'Igna: "Lorenzo? Presto ci sarà una decisione di Ducati"

condivisioni
commenti
Dall'Igna:
Franco Nugnes
Di: Franco Nugnes , Direttore Responsabile
26 mar 2016, 08:41

Gigi Dall'Igna, direttore generale di Ducati Corse, con la Gazzetta dello Sport parla di mercato MotoGP e di Stoner: "Casey non regge fisicamente una gara: non ha la forza perchè non è stato bene. Ne parlereno da metà stagione".

Andrea Dovizioso, Luigi Dall'Igna, Andrea Dovizioso, Ducati Team
Andrea Iannone, Ducati Team, Ducati
Podio: Andrea Dovizioso, Ducati Team, Ducati
Andrea Dovizioso, Ducati Team, Ducati
Casey Stoner, Ducati Team with Gigi Dall'Igna, Ducati Corse General Manager
Podio: secondo posto Andrea Dovizioso, Ducati Team
Casey Stoner si congratula con Andrea Dovizioso, Ducati Team

"Lorenzo e Marquez interessano tutti. Presto prenderemo una decisione". Gigi Dall'Igna, direttore generale di Ducati Corse, lascia intendere che il mercato è aperto anche se "...sono convinto di poter vincere con Iannone e Dovizioso".

Parlando con la Gazzetta dello Sport l'ingegnere di Thiene ha voluto chiarire alcuni punti interessanti: Lorenzo vi ha fatto capire di aspettare un'offerta Ducati...
"Sono sempre stato chiaro e ho detto che l'obiettivo è che i nostri due piloti vadano forte. Poi i contratti arriveranno".

Per Valentino, Lorenzo non avrà il coraggio di lasciare la Yamaha per la Ducati...
"Sono ragionamenti di Valentino. La Ducati ha fatto progressi tecnici e organizzativi, ora siamo pronti a fare qualcosa di bello".

Il secondo posto di Dovizioso in Qatar conta più di quello del 2015?
"E' stato costruito meglio. E' presto per fare troppi ragionamenti, ma se nel 2015 con una moto nuova il risultato era arrivato inaspettato, questa volta mi è sembrato che fossimo più vicini".

E' stato un errore far correre Petrucci?
"Alla luce dei fatti sì. Purtroppo è difficile imporre qualcosa ai piloti. Abbiamo scoltato i medici, ma se Danilo se la sentiva sarebbe stato sbagliato non farlo correre".

Perché Stoner non correrà al posto di Petrucci con la GP15 della Pramac?
"Fisicamente non è proprio in grado di affrontare una gara. E, quindi, neanche due consecutive. Ha ricominciato a girare su una MotoGP soltanto in Malesia dopo sei mesi che non saliva su una moto. Poi ha avuto anche deibproblemi fisici, per cui gli manca ancora la forza. Non aveva senso farlo correre".

Ma almeno ne avete parlato?
"Sì e siamo arrivati al punto che non era il caso di affrontare una gara. Casey è un collaudatore e a me interessa che faccia le prove delle moto e dei nuovi componenti. Da metà stagione vedremo...".

 

 

Prossimo articolo MotoGP

Su questo articolo

Serie MotoGP
Piloti Andrea Dovizioso, Andrea Iannone
Team Ducati Team
Autore Franco Nugnes
Tipo di articolo Ultime notizie