Dall'Igna: "Lorenzo? Le incognite sarebbero tante"

Il direttore generale di Ducati Corse ha parlato delle difficoltà legate al rinnovo di Dovizioso, ma anche delle voci su un possibile ritorno di Lorenzo.

Dall'Igna: "Lorenzo? Le incognite sarebbero tante"

Dopo un lungo lockdown, finalmente la Ducati è tornata in pista nella giornata di ieri a Misano. In sella c'era il collaudatore Michele Pirro, ma più che gli aspetti tecnici a tenere banco sono sempre quelli di mercato per la Casa di Borgo Panigale.

Al momento l'unica certezza è che l'anno prossimo non ci sarà più Danilo Petrucci, che domani dovrebbe essere ufficializzato dalla KTM, e che al suo posto arriverà Jack Miller, promosso dopo un'ottima seconda parte di 2019 al Pramac Racing.

Il problema però è l'enorme punto interrogativo che continua a rimanere accanto al nome di Andrea Dovizioso. Con il passare delle settimane, il rinnovo sembra sempre di più l'unica soluzione percorribile per entrambe le parti, ma l'accordo continua a non arrivare.

Anzi, per una decisione ci potrebbe ancora volere più di quanto ci si potrebbe aspettare, come ipotizzato da Paolo Ciabatti ai microfoni di Sky Sport MotoGP HD: "Forse la cosa più logica potrebbe essere aspettare qualche gara per avere tutti, sia il pilota che noi, una visione di come stanno le cose e prendere la decisione migliore".

Leggi anche:

Sulla trattativa con il tre volte vice-campione del mondo è intervenuto anche il direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall'Igna, che alla Gazzetta dello Sport ha spiegato: "La negoziazione dura da un po', stiamo soffrendo a trovare la quadratura del cerchio. La situazione si è arenata per un problema economico".

Negli ultimi giorni poi ha preso piede anche la voce di un possibile ritorno di Jorge Lorenzo nel caso in cui non dovesse andare in porto la trattativa con Dovi. Un'ipotesi suggestiva, ma anche rischiosa, visto che il maiorchino è reduce dall'esperienza disastrosa in Honda e quest'anno non potrà neanche fare la wild card a cui avrebbe ambito con la Yamaha.

"Ho letto tante cose, ma non sono sempre vere..." ha detto Dall'Igna. "Non posso dire che non ci siamo sentiti, gli ho fatto gli auguri per il compleanno. Ma per me non è una situazione su cui vale la pena ragionare".

Sul fatto che il cinque volte campione del mondo abbia voglia di tornare a correre, però, ha lasciato qualche indizio: "Può essere. Di sicuro non ha finito la carriera nel migliore dei modi e non gli piace. Fossi in lui, a me non piacerebbe".

Quando però gli è stato chiesto se scommetterebbe su Jorge, ha aggiunto: "Le incognite sono tante, non è un'operazione facile. E' difficile analizzare la situazione, neanche lui ha avuto il modo di valutarla bene. Avesse fatto una wild card o un test in più sarebbe meno difficile per tutti fare ragionamenti".

condivisioni
commenti
WRC e MotoGP assieme per WITHU Experiences - Riders meet Rally
Articolo precedente

WRC e MotoGP assieme per WITHU Experiences - Riders meet Rally

Prossimo Articolo

Jerez a porte chiuse: niente pubblico per MotoGP e SBK

Jerez a porte chiuse: niente pubblico per MotoGP e SBK
Carica commenti
MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022 Prime

MotoGP | Ducati tenta già il sorpasso nella corsa al titolo 2022

La stagione 2021 della MotoGP è appena terminata, ma i preparativi per il 2022 hanno già preso il via con due giorni di test a Jerez la scorsa settimana. La Ducati sembra aver colpito nel segno, mentre la mancanza di progressi della Yamaha ha creato qualche perplessità nel campione del mondo Fabio Quartararo. C'è già aria di sorpasso?

MotoGP
26 nov 2021
Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha Prime

Pagelle MotoGP | Mondiale più di Quartararo che della Yamaha

Andiamo a dare i voti ai protagonisti del Motomondiale 2021 ed iniziamo con il team che ha portato al trionfo Fabio Quartararo. In Yamaha, però, non è tutto rose e fiori perché, a giudicare dal rendimento degli altri piloti dei tre diapason, il lavoro da fare è ancora tanto per stare al passo della concorrenza.

MotoGP
25 nov 2021
Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento” Prime

Ceccarelli: “Vale senza motivazione, non con meno talento”

Con il Dottor Riccardo Ceccarelli di Formula Medicine andiamo ad analizzare lìultimo week end da pilota MotoGP di Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia ha messo sul piatto a Valencia una gara valida: non ha avuto importanza la decima posizione finale, ma la sua costanza nel fine settimana è stata encomiabile. Costanza mancata durante il 2021.

MotoGP
17 nov 2021
Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati Prime

Pagelle MotoGP | È un dominio Ducati

In questo nuovo video di Motorsport.com, Lorenza D'Adderio e Matteo Nugnes commentano il Gran Premio di Valencia, ultimo appuntamento del Motomondiale che ha regalato tanti promossi e tanti bocciati...

MotoGP
16 nov 2021
Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori? Prime

Cosa c'è dietro all'aggressività dei piloti nelle categorie minori?

Le pressioni psicologiche cui sono sottoposti i ragazzini che ambiscono ad un posto nel campionato del mondo sono alla base delle manovre spesso aggressive viste in questa stagione. Imporre il divieto di ingresso nel mondiale prima dei 18 anni sarà la soluzione giusta?

MotoGP
10 nov 2021
MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia” Prime

MotoGP | Ceccarelli: “Stoner coach? Sarà lo specchio di Bagnaia”

Riccardo Ceccarelli e Franco Nugnes ci parlano della volontà di piloti affermati e campioni che si circondano di coach dal palmarés mondiale per andare a migliorare ulteriormente le proprie performance, come nel caso della diretta richiesta di Pecco Bagnaia a Ducati per avere al proprio fianco Casey Stoner

MotoGP
10 nov 2021
Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia Prime

Pagelle MotoGP | Un brutto tonfo per Aprilia

Il Gran Premio dell'Algarve di MotoGP si chiude con sorprese, conferme e delusioni. Ecco le pagelle dell'appuntamento portoghese stilate e commentate in questo nuovo video di Motorsport.com da Matteo Nugnes e Lorenza D'Adderio.

MotoGP
9 nov 2021
MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia Prime

MotoGP | Misano, un weekend che resterà nella storia

Il fine settimana di Misano è stato un concentrato di emozioni, dal saluto del pubblico italiano a Valentino Rossi alla conquista del primo titolo di Fabio Quartararo, quasi una sorta di passaggio di consegne in casa Yamaha. Ma anche i tributi a Marco Simoncelli e Fausto Gresini hanno aggiunto qualcosa di speciale.

MotoGP
4 nov 2021